Quante volte capita di avere del pane raffermo e di non sapere che cosa farsene?
Quante volte apriamo la credenza e ci troviano davanti a una quantità infinita di pacchetti e pacchettini di frutta secca, uvetta o cioccolato?
Se la vostra risposta è “Molte…moltissime volte” è davvero ora di appuntarsi la ricetta della torta di pane; un dolce tipico della tradizione povera buono e goloso, dalle tantissime combinazioni possibili e che metterà d’accordo grandi e piccini.
La versione della torta di pane che vi propongo oggi, dal leggero retrogusto di caffè, è arricchita da cioccolato fondente e nocciole.
…una vera delizia per il palato!

INGREDIENTI PER UNO STAMPO DA 24 CM:
400 gr. di pane raffermo
400 gr. circa di latte
50 gr. di burro
50 gr. di olio extra vergine di oliva
125 gr. di zucchero
100 gr. di farina
1 uovo
75 gr. di nocciole
75 gr. di cioccolato fondente
30 gr. di caffè ristretto

Torta di pane con cioccolato e nocciole

Mettere in ammollo il pane con il latte e far riposare per circa dieci minuti.
Impastare fino ad ottenere un composto omogeneo.
Aggiungere all’impasto il burro a temperatura ambiente, l’olio extra vergine di oliva, lo zucchero e l’uovo amalgamando il tutto per bene.
Aggiungere il caffè intiepidito, le nocciole tritate grossolanamente e il cioccolato fondente a pezzettini.
Per ultima cosa unire la farina setacciata.
Versare il composto nello stampo foderato con carta forno bagnata e ben strizzata.
Livellare con il dorso di un cucchiaio e cuocere la torta di pane a 180 gradi per circa un’ora (la superficie dovrà risultare bella dorata).
Sfornare la torta di pane con cioccolato e nocciole facendola raffreddare completamente prima di servirla.

Torta di pane con cioccolato e nocciole

La ricetta è tratta dal sito di Giallo Zafferano con alcune sostituzioni dettate dai gusti e dalla fantasia della sottoscritta.

Puoi seguire le ricetta di “Mirepoix: la cucina delle verdure” anche sulla sua pagina facebook: clicca QUI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.