Non credete che la torta di carote sia una parente stretta della torta di mele?
Vanta anche lei tantissime ricette, più o meno leggere, semplici o elaborate, con buon gusto si abbina a tanti ingredienti diversi e ad altrettanti svariati aromi o profumi.
E ogni torta di carote che sfornerete sarà sempre golosa e buonissima proprio come la cara e intramontabile torta di mele.
Oggi la mia torta profuma di cannella per il Natale ormai alle porte.
…le feste di Natale per me sanno di cannella o zenzero.
Ops! Un altro abbinamento.
…che vi ho appena detto? 

INGREDIENTI PER UNA TORTA DA 18/20 CM:
150 gr. di carote bio

80 gr. di zucchero di canna + q.b. per la superficie
200 gr. di farina di farro integrale
165 gr. di latte di soia alla vaniglia (o naturale)
4 cucchiai di olio di semi spremuto a freddo
10 gr. di lievito per dolci
1 pizzico di sale integrale

1 cucchiaino da tè di cannella in polvere
20 gr. di mandorle a lamelle

Torta di carote alla cannella

Lavare con cura le carote sotto acqua fredda corrente, asciugarle e tritarle finemente al mixer.
Sistemare le carote in colino a maglie strette con sopra un peso in modo da far eliminare eventuale acqua in accesso.
Sciogliere lo zucchero di canna nel latte di soia mescolando con una frusta.
Aggiungere l’olio di semi.
Unire la farina integrale di farro e la cannella precedentemente setacciate.
Aggiungere il lievito per dolci.
Unire le carote tritate e un pizzico di sale amalgamando con delicatezza.
Versare il composto in uno stampo a cerniera foderato con carta forno.
Spargere sulla superficie le mandorle a lamelle e spolverizzare con un po’ di zucchero di canna.
Cuocere in forno statico a 180 gradi per quaranta minuti circa (affidandovi sempre alla prova dello stecchino al centro).
Far riposare la torta di carote nello stampo di cottura per una decina di minuti e poi trasferire su una gratella per dolci per farla raffreddare completamente.
Servire la torta di carote con un tazza fumante di tè.

2 Commenti su Torta di carote profumata alla cannella.

  1. Salve,ho provato a fare questa torta sostituendo la farina di farro con quella semplice integrale. Non ho utilizzato l’olio (in quanto anche in altre torte credo non le faccia gonfiare) ma ho integrato la stessa quantità in latte di soia. Il problema è che non è gonfiata,è venuta bassa,gommosa e pesante. Quale potrebbe essere la causa? Altre torte anche utilizzando l’olio non si sono gonfiate.

    • Secondo me con l’aggiunta del latte al posto dell’olio si è creato un composto troppo pesante per poter lievitare a dovere. Ho fatto questa torta con le farine più diverse e quasi tutti i tipi di latte vegetali presenti sul mercato senza mai avere problemi. Io proverei usando l’olio e miscelando 2/3 di farina integrale a 1/3 di farina di tipo 1 o 2. 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.