Tante e valide sono le motivazioni che possono portare alle scelta di limitare o eliminare dalla propria dieta la carne ma per nessuna ragione al mondo si può rinunciare a un buon piatto di tagliatelle al ragù.
Basta saper scegliere le giuste alternative per portare in tavola un primo piatto dall’aspetto ugualmente succulento ed invitante che sappia di cose buone fatte in casa e di famiglia.
Una sola raccomandazione: il sugo deve essere abbondante!

 INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
250 gr. di tagliatelle larghe all’uovo Barilla
120 gr. di bocconcini di soia (disidratati)
260 ml. circa di brodo vegetale
600 gr. di polpa di pomodoro a pezzi

1 carota
1 costola di sedano
1 piccola cipolla bianca
2 cucchiaini abbondanti di rosmarino fresco tritato
olio extra vergine di oliva q.b.
sale q.b.
pepe nero q.b.

Tagliatelle al ragù di soia

Reidratare i bocconcini di soia facendoli cuocere per quindici minuti nel brodo vegetale (il liquido di cottura verrà completamente assorbito) e poi tritarli grossolanamente al coltello.
Tritare finemente sedano, carota e cipolla.
In una casseruola dal fondo spesso scaldare due cucchiai di olio extra vergine di oliva, aggiungere il trito di soffritto con un pizzico di sale e far rosolare per qualche istante.
Aggiungere la polpa di pomodoro, i bocconcini di soia tritati, il rosmarino tritato, due pizzichi di sale e far cuocere a fiamma dolce per una ventina di minuti mescolando di tanto in tanto.
Cuocere le tagliatelle in abbondante acqua salata per sei minuti.
Scolarle e condirle con il ragù di soia.
Portare subito in tavola le tagliatelle al ragù di soia e servire con una generosa macinata di pepe nero. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*