Crea sito

Timo

Pollo fritto con chutney di zucca e mele, cous cous di cavolfiore e focaccine alla birra.

Questi deliziosi fusi di pollo fritti sono finiti nell’olio bollente un bel po’ di tempo fa; ma vuoi un mese di febbraio alquanto impegnato mi ritrovo solo oggi, quasi fuori tempo massimo, a buttar giù qualche sfrigolante riga per la sfida n. 63 dell’MTChallenge.

pollo fritto banner

Il pollo fritto dell’Officina Golosa di Silvia arriva dopo la dolcissima carrellata di macarons del mese di gennaio in un clima di grande entusiasmo generale – che tutti avessero una voglia sopita di affondare i denti in croccante panatura fritta? -.
Mi sono fin da subito immaginata una serata fra amici che tra chiacchiere e risate si riempiono la pancia di croccante pollo fritto da accompagnare con salsine gustose, focaccine e birra fresca – e tutte le portate per questa sfida sono venute da sè –.
Due le versioni richieste: una che seguisse alla lettera le magistrali “istruzioni” di Silvia e una che lasciasse invece spazio alla nostra fantasia.
Personalmente ho deciso di replicare la panatura con la farina e la marinatura nel latticello secondo il metodo di Silvia per la prima versione di pollo fritto e di proporre come seconda alternativa una panatura della carne, precedentemente marinata in birra e succo d’arancia, a base di amaretti secchi.
Visto che un fritto di tutto rispetto ha bisogno di qualche salsina di accompagnamento in grado di sgrassare piacevolmente la bocca ho deciso di servire i miei croccantissimi fusi di pollo con un chutney di mele e zucca decisamente piccante da smorzare a piacere con una semplicissima salsa a base di yogurt bianco, olio extra vergine di oliva e sale.
Presa dall’entusiasmo mi sono anche ritrovata a preparare un cous cosu di cavolfiore leggero ma saporito e morbide focaccine alla birra profumate alle erbe.
– … e un bel bicchiere di birra ghiacciata sorseggiato tra un boccone e l’altro a chiudere il cerchio -.

Pollo fritto

Pronti a friggere insieme?
(altro…)

Arrosto di cavolfiore al timo e limone.

Provate a cercare su Google “arrosto di cavolfiore” e la rete vi metterà a disposizione una lunghissima sfilza di ricette – che si tratti della solita moda “cool”inaria? -.
Incuriosita ho deciso di mettermi immediatamente all’opera, visto che in frigorifero avevo un bellissimo cavolfiore comprato al mercato, per trovare una risposta alla questione.
Che dire…
Una volta sfornato, affettato e assaggiato il responso è arrivato in un lampo: quella dell’arrosto di cavolfiore non è affatto una moda!
La rete pullula di così tante ricette e versioni per il semplice fatto che il cavolfiore arrostito al forno è assolutamente delizioso e il suo sapore viene esaltato da questo tipo di cottura.
Io ho scelto di di insaporire il mio arrosto di cavolfiore in modo semplicissimo: olio extra vergine di oliva, sale, succo di limone e un po’ di timo fresco.
Ho anche pensato che per essere davvero un piatto perfetto non potesse mancare una salsa di accompagnamento e così ho preparato una crema di ceci e capperi molto saporita e salina che si sposa magnificamente con il sapore dell’arrosto di cavolfiore.

INGREDIENTI PER UN ARROSTO DI CAVOLFIORE:
1 cavolfiore intero
3 cucchiaio di olio extra vergine di oliva
succo e scorza di 1/2 limone non trattato
sale q.b.
pepe nero q.b.

4 rametti di timo fresco
INGREDIENTI PER LA SALSA DI CECI E CAPPERI:

250 gr. di ceci lessati
1 cucchiaio abbondante di capperi dissalati
succo di 1/2 limone
3 cucchiai di olio extra vergine di oliva
2 cucchiai di acqua

Arrosto di cavolfiore

(altro…)

Polpette di tofu profumate alla provenzale.

Adoro le polpette perchè mi riportano indietro nel tempo ai ricordi delle cucine delle mie nonne: le “pallottole” di nonna Vigina grandi e profumate di alloro e le polpettine di nonna Teresa così morbide da sciogliersi in bocca.
Come avrei potuto non adorarle fin da piccina?
Sapori e profumi diversi ma sempre “affogati” in abbondante sugo di pomodoro casalingo in cui intingere pezzettoni di pane fresco sporcandosi sempre anche un po’ le dita.
Sono passati gli anni e oggi le mie sono polpette di tofu ma la loro consistenza è sempre delicata e l’irrinunciabile sugo di pomodoro è profumato con erbette e insaporito con capperi sotto sale.
…sono cresciuta ma la scarpetta continuo a farla sporcandomi sempre un po’ le dita.

INGREDIENTI PER 8/10 POLPETTE DI TOFU:
150 gr. di tofu naturale
1 cucchiaio di farina di ceci250 gr. di passata di pomodoro
1 spicchio di aglio
15 capperi sotto sale
rosmarino, timo, maggiorana q.b.
(fresche o essiccate a seconda della disponibilità)
olio extra vergine di oliva q.b.
sale q.b.
pepe nero q.b.

Polpette di tofu alla provenzale

(altro…)

Focaccia con ratatouille.

Zucchine, melanzane e peperoni.
Durante i mesi estivi ne faccio una vera scorpacciata; preziosi raccolti bio dalle piante dell’orto di famiglia: buoni sani e genuini.
Una delle mie preparazioni preferite è senza dubbio la ratatouille, da gustare calda o fredda, come contorno o come sugo per condire un buon piatto di pasta integrale, per preparare bruschette vegan con spesse fette di pene ai cereali; ne preparo sempre in grande quantità e me la gusto per più di un pasto ma sempre con lo stesso piacere.
E qualche tempo fa da una più che generosa padellata di ratatouille, impossibile da finire in un sol colpo, è nata una focaccia integrale dall’aspetto casalingo e rustico.
Il sapore buono delle cose fatte in casa.
Con l’aggiunta di qualche pomodorino dolcemente maturo e il sapore intenso delle olive nere ogni fetta è stata una vera delizia per il palato.

PER UNA FOCACCIA CON RATATOUILLE DA 24 CM:
120 gr. di farina 0
230 gr. di farina integrale
5 gr. di lievito di birra fresco
170 ml. di acqua
1 e 1/2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
1 e 1/2 cucchiaini di sale

6 cucchiai abbondanti di ratatouille 
6 pomodorini maturi
olive nere q.b.
timo q.b.

Focaccia con ratatouille

(altro…)

Pomodorini arrosto.

Non tanto una ricetta quanto un’idea per rendere una bruschetta, un’insalata o un piatto di pasta speciale; quel tocco in più che certo non farà pensare che si ha avuto poco tempo o poca voglia di stare ai fornelli (capita a tutti e le soluzioni devono essere a portata di mano).
I pomodorini arrosto sono un’irresistibile alternativa capace di rendere quei piccoli gioielli rossi che l’estate ogni anno ci porta in dono ancora più deliziosi e succulenti.
Qualche grappolo di Pachino, Datterini o Ciliegini (assecondate le vostre e altrui preferenze) ben maturi, erbe aromatiche a piacere, un filo di olio extra vergine di oliva, sale, pepe nero e venti minuti di forno è tutto ciò di cui avrete bisogno.
…niente altro.
Oltre alla voglia di gustarsi qualcosa di buono.

INGREDIENTI PER I POMODORINI ARROSTO:
pomodorini q.b.
origano fresco q.b.
timo fresco q.b.
olio extra vergine di oliva q.b.
sale q.b.
pepe nero q.b.

Pomodorini arrosto

(altro…)

1 2 3 4