Crea sito

Spaghetti

Fideuà vegetariana.

Piatto conviviale della tradizione culinaria valenciana la fideuà vanta una storia lontana, quasi persa nella memoria dei tempi, e una tradizione popolare che la vede protagonista a bordo di un’imbarcazione in cui il cuoco, finito il riso durante la cottura della ben più nota paella, decise di sostituirlo con della pasta raccogliendo l’approvazione generale che la fece così diventare un piatto tipico della cucina spagnola.
Solitamente ricca dei prodotti offerti dal pescato la versione vegetariana non è però meno gustosa e colorata e ben si adatta ad ogni periodo dell’anno.
Spezzate gli spaghetti, affettate le verdure e preparate la vostra fideuà vegetariana: sarà ideale per una cena tra amici!

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
320 gr. di spaghetti n. 05 Barilla
1 peperone rosso
1 peperone giallo
4 cipollotti
20 champignons
2 manciate di piselli (freschi o surgelati)
2 cucchiai di concentrato di pomodoro
2 spicchi di aglio
2 bustine di zafferano
brodo vegetale salato q.b.
olio extra vergine di oliva q.b.
sale q.b.
prezzemolo q.b.
1 limone non trattato

Fideuà vegetariana

(altro…)

Spaghetti with beanballs.

Forse è quasi inutile ribadirlo ma adoro rivisitare in chiave vegana ricette della tradizione o celebri piatti che “veg” non sono.
Oggi è la volta dei famosi Spaghetti with meatballs emblema della cucina italiana in America.
Con i giusti accorgimenti e le opportune modifiche ho portato in tavola primo piatto ugualmente ricco, “godereccio” e saporito che non ha davvero nulla da invidiare alla versione originale.
Spaghetti with beanballs per l’appunto.
chissà cosa ne direbbe Mr. Bastianich.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
320 gr. di spaghetti di kamut (o di farro)
500 gr. di Borlotti lessati
3 cucchiai circa di pangrattato
800 gr. circa di pomodorini in scatola
2 cucchiai di triplo concentrato di pomodoro
2 cucchiai di paprika affumicata
2 spicchi di aglio
olio extra vergine di oliva q.b.
pepe nero q.b.
prezzemolo q.b.

Spaghetti with beanballs

(altro…)

Spaghetti con fave e piselli al limone, ricetta primo piatto leggero.

Spaghetti con fave e piselli al limone: un primo piatto leggero e fresco ma ricco di gusto e profumi.
Nessun condimento pesante per questa ricetta ma comunque tanto sapore grazie a fave e piselli di stagione, la scorza di limoni bio non trattati, pepe bianco macinato fresco, una buona pasta di Gragnano e un ottimo olio extra vergine di oliva.
La prova costume si avvicina ma chi l’ha detto che per arrivarci preparate/i si debba rinunciare a portare in tavola piatti buoni e gustosi?

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
320 gr. di spaghetti
120 gr. di fave sgranate
120 gr. di piselli sgranati
2 cipollotti
2 limoni bio non trattati
olio extra vergine di oliva q.b.
sale q.b.
pepe bianco q.b.
prezzemolo tritato q.b.

(altro…)

Spaghettoni con pesto di ricotta, pistacchi di Bronte e mandorle.

Spaghettoni con pesto di ricotta, pistacchi di Bronte e mandorle: un primo piatto che unisce cremosità e croccantezza in un irresistibile connubio di contrasti.
Importante, per la buona riuscita di questo piatto, usare tutti ingredienti di ottima qualità.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
400 gr. di spaghettoni
150 gr. di pistacchi di Bronte non salati
100 gr. di mandorle
250 gr. di ricotta vaccina o di bufala
2 cucchiai di parmigiano reggiano + parmigiano reggiano per guarnire 
olio extra vergine di oliva q.b.
sale q.b.
pepe nero q.b.

Tritare grossolanamente i pistacchi di Bronte e le mandorle; tenerne una manciata da parte per guarnire i piatti.
Amalgamare il tritoalla ri cotta aggiungendo due cucchiai di parmigiano reggiano, tre di olio extra vergine di oliva, un pizzico di sale e una macinata di pepe nero.
Cuocere gli spaghettoni in abbondante acqua salata.
Mentre gli spaghettoni cuociono aggiungere al pesto di ricotta, pistacchi e mandorle due/tre cucchiai di acqua di cottura in modo da ottenere un composto cremoso.
Scolare gli spaghettoni al dente e condirli, in un’ampia terrina di vetro, con il pesto di ricotta, pistacchi di Bronte e mandorle.
Servire subito gli spaghettoni (in modo che non si asciughino e non perdano la loro cremosità), guarnire ogni piatto con la granella messa precedentemente da parte, aggiungere una spolverizzata di pepe nero macinato fresco, un po’ di parmigiano reggiano e un filo di olio extra vergine di oliva a crudo.
Un’idea alternativa alla pastasciutta: questo pesto è ideale per farcire delle brioches di sfoglia salata, dei coni di brisè o come alternativa alle classiche farciture dei voul-au-vent per sfiziosi finger-food.Spaghettoni con pesto di ricotta, pistacchi di Bronte e mandorle.