Crea sito

Peperoni

Casarecce ai tre peperoni con briciole di pane saporite.

Cucinare con le verdure di stagione è sicuramente un ottimo modo per risparmiare e per mangiare in modo sano e genuino (se poi le verdure arrivano dal vostro orto, nel mio caso da quello di mio papà, ancora meglio!).
La verdura di stagione della ricetta di oggi sono i peperoni che vi propongo in un primo piatto ricco di sapore e semplicissimo da preparare.

INGREDIENTI PER 2 PERSONE:
160 gr. di casarecce
1/2 peperone giallo
1/2 peperone rosso
1/2 peperone verde
1 cipollotto piccolo
60 gr. di mollica di pane
1 rametto di timo
10/12 capperi dissalati
parmigiano
olio
sale
pepe

Tagliare i peperoni a striscioline di dimensioni poco più grandi delle casarecce.
Saltare i peperoni in padella con un cipollotto tritato finemente, olio ben caldo e un po’ di sale per qualche minuto (i peperoni devono rimanere croccanti e di un bel colore brillante).
Tritare la mollica di pane al mixer con i capperi e il timo.
Saltare le briciole di pane in una padella con un po’ di olio fino a quando saranno croccanti.
Cuocere la pasta in abbondante acqua salata e scolarla un minuto prima del tempo di cottura previsto.
Versare la pasta nella padella con i peperoni e saltare il tutto per un minuto.
Aggiungere, a fuoco spento, le briciole di pane croccanti alle casarecce ai peperoni.
Servire le casarecce ai peperoni ben calde con abbondante parmigiano e una spolverizzata generosa di pepe.

Ho usato le casarecce del pastificio Garofolo (un’ottima pasta).
Scoprite i loro prodotti:
http://www.pastagarofalo.it

Insalata di riso light.

L’insalata di riso è un piatto ideale per la stagione estiva: da gustare fredda e come piatto unico risolve facilmente il problema del pranzo o della cena.
Essendo un piatto estivo allora mi sono detta: perchè non provare a proporre una versione light cercando però di non far perdere all’insalata di riso la sua irresistibile golosità?
Parlando di leggerezza ho eliminato dagli ingredenti tutti quei cibi che non si possono certo ritenere light, ovvero: prosciutto, tonno sott’olio, formaggio, uova sode e wurstel.

Ed ecco la mia versione light dell’insalata di riso.

INGREDIENTI PER 200 GR. DI RISO:
200 gr. di riso per insalata di riso
120 gr. di olive verdi
80 gr. di olive nere
1 scatoletta piccola di mais
1/2 scatoletta piccola di pisellini finissimi
1 peperone rosso
1 peperone giallo
2 carote medie
10 capperi sotto sale
2 cucchiai di olio e.v.o
sale q.b.

Lessare il riso in abbondante acqua salata per il tempo di cottura previsto dalla confezione.
Una volta cotto, scolarlo e sciacquarlo sotto acqua fredda corrente per farmare la cottura e raffreddarlo.
Mettere in riso in un’isalatiera.
Tagliare a piccoli pezzetti i peperoni, le carote private della pelle, le olive verdi e le olive nere.
Aggingere tutto all’insalata di riso.
Aggiungere il mais e i pisellini sgocciolati per bene all’insalata di riso.
Condire l’insalata di riso con due cucchiai di olio e i capperi dissalati tritati.
Aggiustare di sale se necessario
Far riposare per qualche ora l’insalata di riso in frigorifero.

Sformato di farro e verdure.

Un vero e proprio trionfo di verdure questo delizioso sformato.
Un piatto unico ideale.
Una consistenza morbida e una piacevole varietà di sapori data dalla ricchezza delle tante verdure.

INGREDIENTI PER UNO SFORMATO A FORMA DI PLUM CAKE:
150 gr. di farro
450 gr. di verdure miste (zucchine, carote, piselli, asparagi, peperoni, piselli e fagiolini)
2 scalogni
4 uova
30 gr. di parmigiano
30 gr. di Emmental
olio e.v.o.
sale q.b.

Bollire il farro per il tempo previsto dalla confezione in abbondante acqua salata.
A cottura ultimata, scolarlo e raffreddarlo sotto acqua fredda corrente.
Affettare gli scalogni e farli rosolare in padella con olio caldo.
Tagliare le verdure a dadini regolari e saltarle con i piselli per pochi minuti nella padella con olio e scalogni (le verdure devono rimanere croccanti e con dei bei colori accesi).
Far raffreddare le verdure.
Aggiungere le verdure, ormai fredde, al farro.
Aggiungere al farro e alle verdure due uova intere, due tuorli, due albumi montati a neve ben ferma, il parmigiano e l’Emmental grattugiato.
Aggiustare di sale se necessario (non esagerare perchè l’ideale è gustarsi a pieno il sapore naturale di tutte le verdure).
Foderare uno stampo da plum cake con carta forna bagnata e leggermente unta.
Versare nello stampo il composto di farro, verdure e uova.
Cuocere in forno ventilato a 180 gradi per 40/45 minuti.
Sfornare e far raffreddare.
Tagliare a fette lo sformato di verdure e servirlo tiepido o a temperatura ambiente magari con una salsa calda al curry di accompagnamento.

Tabouleh…ma a modo mio.

Il Tabouleh è un’insalata araba.
L’ingrediente principale del Tabouleh è il bulgur condito con cetrioli, pomodori, un trito di menta, prezzemolo e cipollotti, olio di oliva e limone.
Io vi propongo una mia rivisitazione della ricetta tradizionale del Tabouleh dal momento che in frigo avevo tante belle verdure fresche e una confezione di cous cous da finire.
Questo Tabouleh è un’insalata invitante, salutare perchè ricca di verdure crude che mantengono intatte tutte le loro qualità, profumata, gustosa e soprattutto ideale per l’estate per la sua freschezza.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
250 gr. di cous cous
250 ml. di brodo vegetale
2 carote medie
1 cuore di sedano con tanto di foglie
1 peperone giallo
20/30 pomodorini
2 cucchiai di olive taggiasche
succo di un limone
10 foglie di basilico
10 foglie di prezzemolo
sale
olio e.v.o.

Saltare in padella il cous cous per qualche istante e trasferirlo in un’insalatiera.
Versare sul cous cous il brodo vegetale caldo e leggermente salato, aggiungere tre cucchiai di olio e coprirlo per farlo cuocere in maniera ottimale.
Intanto tagliare il cuore di sedano, i pomodorini, le carote e il peperone a dadini piccoli e regolari.
Tritare il basilico e il prezzemolo.
Spremere un limone e filtrarne il succo.
Aggiungere le verdure, il trito, le olive taggiasche e il succo di limone al cous cous raffreddato e ben sgranato.
Aggiustare di sale e olio se necessario.
Far riposare il Tabouleh in frigo per qualche ora prima di servire.

Per questa ricetta ho usato il CousCous del Molino Chiavazza:
http://www.molinochiavazza.it