Crea sito

Parmigiano

Polenta al cavolo in cubotti, ricetta d’autunno.

Polenta al cavolo da servire in pratici cubotti finger food per deliziosi aperitivi d’autunno.
Ho letto questa ricetta sfogliando un giornale, l’ho trovata interessante e una volta assaggiata…che dire: davvero deliziosa!

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
250 gr. di farina per polenta (istantanea)
400 gr. di cavolo cappuccio
1/2 cipolla bianca
40 gr. di parmigiano reggiano
olio extra vergine di oliva q.b.
sale q.b.
pepe nero q.b.

Tagliare il cavolo cappuccio a striscioline sottili.
Tritare la cipolla bianca.
In un’ampia padella scaldare un filo d’olio extra vergine di oliva, aggiungere la cipolla facendola soffriggere per qualche istante e poi il cavolo cappuccio.
Salare leggermente, aggiungere mezzo bicchiere di acqua e far cuocere per circa venti minuti.
Mentre il cavolo cuoce preparare la polenta facendo cadere a pioggia la farina in un litro di acqua bollente leggermente salata.
Cuocere la polenta, per il tempo previsto dalla confezione, mescolando di continuo.
Una volta cotta, aggiungere alla polenta il cavolo cappuccio cotto e il parmigiano mescolando energicamente per amalgamare il tutto per bene.
Versare su una teglia uno strato di polenta spesso circa tre centimetri e fare intiepidire.
Tagliare la polenta a cubotti e ungerli leggermente.
Infornare i cubotti di polenta al cavolo in forno caldo a 180 gradi per circa 20 minuti (fino a quando si sarà formata una crosticina dorata e croccante).
Sfornare e spolverizzare con una macinata di pepe nero.
Consigli e varianti: al posto del cavolo cappuccio è possibile usare cavolo verza o altre verdure di stagione come radicchio, zucca, funghi porcini nella stessa quantità; per dare un tocco in più passare i cubotti di polenta in semi di sesamo bianco e semi di papavero prima di infornarli; servire i cubotti di polenta con una fonduta al parmigiano calda.
Polenta al cavolo in cubotti.

Gnocchi di ricotta al basilico con salsa al pomodoro, ricetta mediterranea.

Gnocchi di ricotta al basilico con salsa al pomodoro: quando i classici gnocchi del giovedì lasciano il posto a una deliziosa variante ricca di sapori e profumi della tradizione mediterranea il successo è, comunque, assicurato.
Facili e veloci da preparare, questi gnocchi di ricotta delizieranno il vostro palato grazie al loro sapore delicato.

INGREDIENTI PER 4/6 PERSONE:
500 gr. di ricotta vaccina
150 gr. di parmigiano reggiano
250 gr. cirac di farina 00 (dipende dall’umidità della ricotta e dalla grandezza dell uova)
2 uova medie
15/20 foglie di basilico
sale q.b.
salsa di pomodoro q.b.

Tritare finemenente il basilico.
Versare in una ciotola la farina, il parmigiano reggiano, la ricotta, le uova, il basilico tritato e un pizzico di sale.
Impastare tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto compatto, ben amalgamato e facilmente maneggiabile.
Su un tagliere ben infarinato formare con l’impasto delle striscioline di dimensioni uguali.
Tagliare le striscioline a tocchetti e, passandoli su rebbi di una forchetta, dargli la classica forma degli gnocchi (ideale per raccogliere il sugo).
Cuocere gli gnocchi di ricotta in abbondante acqua salata, pochi alla volta, scolandoli appena tornano a galla con l’aiuto di una schiumarola.
Condire gli gnocchi di ricotta con abbondante salsa al pomodoro.
Impiattare gli gnocchi di ricotta ben caldi decorandoli con qualche foglia di basilico fresco e un filo di olio extra vergine a crudo.
E’ possibile conservare gli gnocchi di ricotta in freezer congelandoli stesi su un vassoio, per evitare che si schiaccino, e raccogliendoli poi in un sacchetto una volta induriti.
Gnocchi di ricottaGnocchi di ricotta

Paccheri alla sorrentina, ricetta filante.

Paccheri alla sorrentina: rivisitazione di una tipica ricetta della tradizione culinaria campana (tra le più conosciute al mondo).
La semplicità di preparazione di questi paccheri alla sorrentina è sorprendente quanto l’irresistibile connubio di sapori (pomodoro, parmigiano e mozzarella filante); pochi ingredienti che portano in tavola il meglio dei prodotti della dieta mediterranea.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE::
400 gr. di paccheri
200/250 gr. di fiordilatte o mozzarella di bufala
350 gr. di sugo di pomodoro
parmigiano reggiano q.b.
basilico per decorare q.b. (facoltativo)
olio extra vergine di oliva q.b.

Cuocere i paccheri in abbondante acqua salata (la dosi corrette per un ottima cottura della pasta sono: 1 litro di acqua ogni 100 gr. di pasta salato con 7 gr. di sale grosso).
In un pentolino scaldare il sugo di pomodoro con un filo di olio extra vergine di oliva.
Tagliare a fette molto sottili la mozzarella (fiordilatte o di bufala l’importante è che sia di ottima qualità).
Scolare i paccheri al dente e condirli con tre quarti del sugo di pomodoro.
Ungere una teglia da forno o quattro pirofile monoporzione e versare i paccheri al pomodoro.
Versare sui paccheri il restante sugo di pomodoro.
Ricoprire i paccheri con le fettine di mozzarella.
Spolverizzare il tutto con abbondante parmigiano reggiano.
Gratinare in forno con funzione grill i paccheri alla sorrentina per qualche minuto (il tempo necessario per rendere la mozzarella filante e per far dorare il tutto).
Servire i paccheri alla sorrentina ben caldi decorandoli con foglie di basilico fresco (facoltative e se la stagione lo consente).
Paccheri alla sorrentinaPaccheri alla sorrentina

Risotto agli spinaci cremoso, ricetta delicata.

Risotto agli spinaci: una ricetta davvero delicata per portare in tavola un primo piatto cremoso dal gusto “avvolgente” e dal colore intenso.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
320 gr. di Carnaroli
320 gr. di spinaci surgelati
1 cipollotto
brodo vegetale q.b.
4 cucchiai di latte
50 gr. di parmigiano reggiano
50 gr. di pinoli
olio extra vergine di oliva q.b.
sale q.b.

In una padella scaldare un filo di olio e poi aggiungere gli spinaci con un po’ di sale.
Quando gli spinaci risulteranno ben cotti frullarli al mixer con il latte fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea.
In un altro padellino antiaderente tostare i pinoli.
Tritare finemente il cipollotto e farlo rosolare in una casseruola con un filo di olio, un pizzico di sale e un po’ di acqua tiepida per evitare che bruci.
Quando il cipollotto sarà ben rosolato aggiungere il riso e tostarlo per qualche minuto.
Iniziare ad aggiungere il brodo vegetale caldo, poco alla volta, mescolando solo di tanto in tanto il riso.
Circa a metà cottura del riso aggiungere la crema di spinaci e proseguire la cottura ricordando che questo risotto dovrà risultare piuttosto all’onda.
Quando il risotto agli spinaci sarà cotto mantecarlo con il parmigiano, a fuoco ormai spento, e aggiungere metà dei pinoli precedentemente tostati mescolando per bene.
Impiattare il risotto agli spinaci guarnendolo con i restanti pinoli tostati.
E’ possibile arricchire questo risotto agli spinaci con brie o taleggio per conferirgli un gusto molto più deciso; sostituire i pinoli con scaglie di mandorle tostate; usare le erbette o le bietole al posto degli spinaci; sostituire i quattro cucchiai di latte con due cucchiai di ricotta; sostituire il latte con un po’ di brodo vegetale e il parmigiano con lievito di birra a scaglie se avete a tavola un vegano.
Un suggerimento alle mamme: sfruttate il colore intenso e divertente di questo risotto agli spinaci per inventare fantastiche storie che possano invogliare i vostri bimbi a mangiarlo e a farsi, così, una bella scorpacciata di verdure. …perchè le verdure sono ottime alleate della salute e del benessere!

Crostoni con zucchine e uova al parmigiano, ricetta economica.

Crostoni con zucchine e uova al parmigiano: un antipasto da servire ai propri ospiti o un piatto unico per saziarsi con gusto, se si è di fretta, facile ed economico da preparare.
Grazie a questi crostoni con zucchine e uova al parmigiano è possibile gustare le ultime zucchine di stagione in modo davvero goloso.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
4 fette di pane casareccio (segale, nero, ai cereali, integrale, ecc.)
400 gr. di zucchine Trombette di Albenga
1 cipollotto
4 uova
4 cucchiai abbondanti di parmigiano reggiano
4 cucchiai di latte
olio extra vergine di oliva q.b.
sale q.b.
pepe nero q.b.

Tagliare le zucchine a rondelle e tritare finemente il cipollotto.
In una padella antiaderente scaldare un filo di olio, aggiungere il cipollotto tritato e farlo rosolare per qualche minuto prestando molta attenzione a non farlo bruciare (aggiungere eventualmente un po’ di acqua tiepida).
Quando il cipollotto sarà ben rosolato, aggiungere le zucchine a rondelle, un po’ di sale e saltarle in padella per qualche istante.
Aggiungere un paio di cucchiai di acqua e portare a cottura le zucchine che dovranno risultare molto morbide.
Tostare il pane su una piastra antiaderente fino a quando sarà croccante e dorato.
In una ciotola rompere le uova, aggiungere il latte, il parmigiano e il sale e sbattere per bene con l’aiuto di una frusta.
Quando le zucchine saranno cotte schiacciarle leggermente con i rebbi di una forchetta, aggiungere il composto di uova e cuocere mescolando di continuo in modo che il tutto risulti ben amalgamato.
Versare il composto di zucchine e uova sui crostoni di pane.
Spolverizzare i crostoni con zucchine e uova al parmigiano con un altro po’ di parmigiano e un’abbondante macinata de pepe nero.
Servire i crostoni con zucchine e uova al parmigiano ben caldi.
E’ possibile insaporire il composto di uova e zucchine con peperoncino, paprika dolce, zafferano, curry.
Le zucchine possono essere sostituite da altre verdure a piacere: carciofi, piselli o fave.
E’ possibile impiattare le zucchine e uova al parmigiano in cocottine monoporzione, al posto dei crostoni usati come base, guarnite con striscioline di pane tostato.

1 2 3 5