Crea sito

Pane

Crostoni con zucchine e uova al parmigiano, ricetta economica.

Crostoni con zucchine e uova al parmigiano: un antipasto da servire ai propri ospiti o un piatto unico per saziarsi con gusto, se si è di fretta, facile ed economico da preparare.
Grazie a questi crostoni con zucchine e uova al parmigiano è possibile gustare le ultime zucchine di stagione in modo davvero goloso.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
4 fette di pane casareccio (segale, nero, ai cereali, integrale, ecc.)
400 gr. di zucchine Trombette di Albenga
1 cipollotto
4 uova
4 cucchiai abbondanti di parmigiano reggiano
4 cucchiai di latte
olio extra vergine di oliva q.b.
sale q.b.
pepe nero q.b.

Tagliare le zucchine a rondelle e tritare finemente il cipollotto.
In una padella antiaderente scaldare un filo di olio, aggiungere il cipollotto tritato e farlo rosolare per qualche minuto prestando molta attenzione a non farlo bruciare (aggiungere eventualmente un po’ di acqua tiepida).
Quando il cipollotto sarà ben rosolato, aggiungere le zucchine a rondelle, un po’ di sale e saltarle in padella per qualche istante.
Aggiungere un paio di cucchiai di acqua e portare a cottura le zucchine che dovranno risultare molto morbide.
Tostare il pane su una piastra antiaderente fino a quando sarà croccante e dorato.
In una ciotola rompere le uova, aggiungere il latte, il parmigiano e il sale e sbattere per bene con l’aiuto di una frusta.
Quando le zucchine saranno cotte schiacciarle leggermente con i rebbi di una forchetta, aggiungere il composto di uova e cuocere mescolando di continuo in modo che il tutto risulti ben amalgamato.
Versare il composto di zucchine e uova sui crostoni di pane.
Spolverizzare i crostoni con zucchine e uova al parmigiano con un altro po’ di parmigiano e un’abbondante macinata de pepe nero.
Servire i crostoni con zucchine e uova al parmigiano ben caldi.
E’ possibile insaporire il composto di uova e zucchine con peperoncino, paprika dolce, zafferano, curry.
Le zucchine possono essere sostituite da altre verdure a piacere: carciofi, piselli o fave.
E’ possibile impiattare le zucchine e uova al parmigiano in cocottine monoporzione, al posto dei crostoni usati come base, guarnite con striscioline di pane tostato.

Vellutata di finocchi, ricetta comfort food.

Vellutata di finocchi: una ricetta comfort food cremosa e delicata per portare in tavola un primo piatto facile ed economico da preparare ideale per la stagione fredda in arrivo.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
680 gr. di finocchi
320 gr. di patate
30/40 gr. di porro
1,2 lt. di acqua calda
4 cucchiai di latte
60 gr. di parmigiano reggiano
120 gr. di pane (integrale, segale, nero)
olio extra vergine di oliva q.b.
sale fino q.b.
sale grosso q.b.
noce moscata q.b.

Lavare e pulire i finocchi (tenendo da parte le barbette) eliminado per bene i filamenti e tagliarli a pezzetti piuttosto piccoli.
Pelare le patate e tagliarle a cubetti.
Tritare finemente il porro.
In una casseruola far scaldare un filo di olio e poi aggiungere il porro tritato con un pizzico di sale fino.
Far stufare il porro per un paio di minuti aggiungendo qualche cucchiaio di acqua calda per evitare che bruci.
Aggiungere i finocchi, le barbette tenute da parte e le patate.
Rosolare il tutto per qualche minuto e poi aggiungere tutta l’acqua calda salando con sale grosso (non troppo per evitare di “rovinare” con troppa sapidità il gusto delicato della vellutata di finocchi).
Cuocere a fuoco medio e coperto per circa venti/venticinque minuti.
Trascorsi i venti/venticinque minuti, aggiungere il latte e il parmigiano mescolando per bene.
Frullare il tutto con il frullatore ad immersione fino ad ottenere una crema liscia, densa ed omogenea.
Fer riposare la vellutata di finocchi per un paio di minuti.
Mentre la vellutata riposa, tagliare a cubetti del pane e farlo saltare in padella con un filo di olio ben caldo fino a quando risulterà bello croccante e dorato.
A fuoco spento spolverizzare i crostini con un po’ di parmigiano e di noce moscata.
Servire la vellutata di finocchi con i crostini al parmigiano e un filo di olio extra vergine di oliva a crudo.

Polpette di pane.

Le polpette di pane sono una deliziosa idea da presentare come antipasto o aperitivo: croccanti fuori e dal cuore morbido sono irresistibili.
Queste polpette di pane sono molto facili e veloci da preparare; in più vi faranno fare una gran bella figura con davvero pochissimi euro di spesa.

INGREDIENTI PER CIRCA 16/20 POLPETTE
(4 PERSONE):
200 gr. di mollica di pane (vi consiglio un pane casereccio ai cereali)
3 uova
30 gr. di grana padano o parmigiano reggiano
timo q.b.
maggiorana q.b.
sale q.b.
pepe nero q.b.
olio di semi di girasole e di arachidi (per friggere)
PER LE SALSE DI ACCOMPAGNAMENTO:
8 cucchiai abbondanti di sugo di pomodori rustico
100 gr. di ricotta
2 cucchiai abbondanti di grana padano o parmigiano reggiano
olio q.b.
3/4 cucchiai di latte

Iniziare a preparare l’imapsto delle polpette frullando al mixer la mollica di pane con le uova, il timo e la maggirana tritati, il grana padano o il parmigiano reggiano, sale e pepe nero.
Formare con l’impasto ottenuto delle polpette di circa 4 cm di diametro.
Passare le polpette dentro un po’ di farina, eliminando con l’uso di un colino quella in accesso.
In una padella scaldare l’olio di semi e friggere 4/5 polpette alla volta in modo da ottenere una frittura uniforme.
Friggere le polpette fino a quando saranno belle dorate e croccanti.
Scolare le polpette su carta assorbente per eliminare un po’ di unto.
In una padella scaldare otto cucchiai abbondandanti di sugo di pomodori rustico.
Frullare al mixer la ricotta con un filo di olio e il latte fino ad ottenere una crema liscia.
Scaldare la crema di ricotta a bagnomaria e quando sarà calda aggiungere il grana mescolando per bene in modo che si sciolga e si amalgami alla salsa.
Versare le due salse di accompagnamento in rispettive ciotole da portata.
Sistemare matà delle polpette nella ciotola con il sugo di pomodoro e l’altra metà nella ciotola con la salsa di ricotta e parmigiano.
Servire le polpette calde e spolverizzare con un po’ di pepe nero macinato fresco.


Casarecce ai tre peperoni con briciole di pane saporite.

Cucinare con le verdure di stagione è sicuramente un ottimo modo per risparmiare e per mangiare in modo sano e genuino (se poi le verdure arrivano dal vostro orto, nel mio caso da quello di mio papà, ancora meglio!).
La verdura di stagione della ricetta di oggi sono i peperoni che vi propongo in un primo piatto ricco di sapore e semplicissimo da preparare.

INGREDIENTI PER 2 PERSONE:
160 gr. di casarecce
1/2 peperone giallo
1/2 peperone rosso
1/2 peperone verde
1 cipollotto piccolo
60 gr. di mollica di pane
1 rametto di timo
10/12 capperi dissalati
parmigiano
olio
sale
pepe

Tagliare i peperoni a striscioline di dimensioni poco più grandi delle casarecce.
Saltare i peperoni in padella con un cipollotto tritato finemente, olio ben caldo e un po’ di sale per qualche minuto (i peperoni devono rimanere croccanti e di un bel colore brillante).
Tritare la mollica di pane al mixer con i capperi e il timo.
Saltare le briciole di pane in una padella con un po’ di olio fino a quando saranno croccanti.
Cuocere la pasta in abbondante acqua salata e scolarla un minuto prima del tempo di cottura previsto.
Versare la pasta nella padella con i peperoni e saltare il tutto per un minuto.
Aggiungere, a fuoco spento, le briciole di pane croccanti alle casarecce ai peperoni.
Servire le casarecce ai peperoni ben calde con abbondante parmigiano e una spolverizzata generosa di pepe.

Ho usato le casarecce del pastificio Garofolo (un’ottima pasta).
Scoprite i loro prodotti:
http://www.pastagarofalo.it

Pane rustico al pomodoro.

Fette di pane rustico rese ancora più deliziose dalla polpa di pomodoro condita con olio e sale.
Diciamo che l’idea mi è ritornata alla mente pensando alle mie vacanze in Spagna di quattro anni fa. Tutte le mattine per colazione trovavo sul tavolo queste fette di pane al pomodoro da accompagnare con il tipico prosciutto crudo e formaggio (io vi propongo come accompagnamento verdure e formaggi dal momento che non mangio carne).

INGREDIENTI PER 2 PERSONE:
6 fette di pane rustico
4/5 pomodori ramati belli maturi
olio e.v.o. q.b.
sale q.b.

Tagliare i pomodori a metà, svuotarli e raccogliere tutta la loro polpa in una ciotola.
“Strizzare” la polpa con le mani e condirla con olio e sale a piacere.
Tagliare il pane a fette. Scegliere pane con una mollica bella compatta, ideale insomma per assorbire il succo della polpa di pomodoro ma senza disfarsi e diventare molle.
Cospargere le fette di pane con il succo di pomodoro (ogni fetta di pane avrà bisogno di 2/3 cucchiaiate di condimento).
Servire le fette di pane con una bella insalata di indivia, pomodoro (usare quelli che sono stati svuotati) e scaglie di parmigiano, fette di Asiago e un bel piatto di verdure grigliate.