Crea sito

Farina

Cupcakes alla banana.

Che io, ormai, sia appassionata di cupcakes è un dato di fatto.
Che dire: facili sono facili da fare, è divertentissimo decorarli, buoni sono buoni, leggeri beh quello no…non sono per niente leggeri e certamente non poveri di grassi!
Mi è venuta allora voglia di trovare qualche ricetta di cupcakes che prevedesse un po’ meno burro, cioccolato e zucchero nell’impasto; ho iniziato a sfogliare il mio libro “Cupcakes per principesse” e taaaaaac: CUPCAKES ALLA BANANA…proprio quello che cercavo.

INGREDIENTI PER 12 CUPCAKES:
125 gr. di farina
75 gr. di burro
75 gr. di zucchero
2 uova
2 banane piccole molto mature
1 cucchiaino
1/4 di cucchiaino di bicarbonato di sodio
150 gr. di philadelphia in panetti
60/70 gr. di zucchero a velo
1 bustina vanillina
decorazioni varie

Schiacciare le banane in una ciotola.
Fondere il burro e farlo raffreddare un po’.
Sbattere le uova in una ciotola.
Aggiungere al burro fuso lo zucchero, le banane e le uova.
In una ciotola a parte versare gli ingredienti secchi: farina, lievito e bicarbonato.
Aggiungere a questi il composto umido e amalgamare gli ingredienti mescolando delicatamente (non usare le fruste).
Ungere leggeremente dodoci pirottini da cupacakes e riempirli per i 2/3 del loro volume con in composto ottenuto.
Cuocere i cupacakes in forno a 160 gradi per 25 minuti.
Far raffreddare i cupcakes.
Preparare il frosting sbattendo con le fruste il philadelphia con lo zucchero a velo e la vanillina.
Spalmare il frosting sulla superficie dei cupcakes con l’aiuto di una spatola.
Decorare a piacere i cupcakes.
Conservare i cupcakes in frigorifero in un contenitore a chiusura ermetica.

Per preparare questi Cupcakes ho usato la farina antigrumi del Molino Chiavazza:
http://www.molinochiavazza.it


Vanilla cupcake.

Dopo il successo dei miei primissimi cupcake…ci ho preso gusto!!!
Oggi, allora vi propongo dei delizioni Vanilla cupcake.
Sono partita dalla ricetta base dei cupcake alla vaniglia e mi sono lasciata trasportare dalla fantasia per quanto riguarda la glassa e le decorazioni.

INGREDIENTI PER 12 CUPCAKE DECORATI:
175 gr. di farina autolievitante
150 gr. di zucchero semolato
150 gr. di burro leggermente salato ammorbidito
3 uova
1 cucchiaio di essenza di vaniglia

200 ml. di panna da montare
200 gr. di ricotta
zucchero a velo q.b.
2/3 cucchiai di cacao amaro in polvere

decorazioni varie di zucchero, cioccolato ecc.

Versare tutti gli ingredienti in una ciotola capiente e lavorarli con le fruste elettriche (circa 1/2 minuti) fino a quando il composto diventerà soffice e cremoso.
Riempire dodici stampini per cupcake (io uso quelli in silicone leggermente imburrati per sicurezza) per un terzo del loro volume con il composto ottenuto.
Cuocere i cupcake a 180 gradi per 20 minuti a forno statico.
Sfornare i cupcake.
Mentre i cupcake si raffreddano preparare la glassa.
Per la glassa iniziare a montare la panna con lo zucchero a velo.
Uno volta che sarà ben densa aggiungere la ricotta e il cacao in polevere continuando a sbattere con le fruste elettriche (assaggiare per vedere se è necessario aggiungere altro zucchero; è meglio non preparare una glassa troppo dolce per evitare che i cupcake risultino nauseanti).
Decorare i cupcake a piacimento con la glassa, fiorellini di zucchero, granella di zucchero colorata, riccioli, gocce o lettere  di cioccolato (meglio se fondente perchè l’amaro crea un piacevole contrasto con la dolcezza della glassa) e con tutto ciò che la vostra fantasia suggerisce.
Conservare i cupcake in frigorifero per un paio di ore in un conteniture a chiusura ermetica.
Servire i cupcake con una tazza di tè ai frutti e con un bel bicchiere di tè freddo.

Per questa ricetta ho usato la Farina con lievito del Molino Chiavazza:
http://www.molinochiavazza.it

Torta di carote.

Quando la verdura si può trasformare in un dolce!
La torta di carote è un’ottima e sana merenda fatta in casa.

INGREDIENTI:
300 gr. di carote
300 gr. di farina
180 gr. di zucchero
90 gr. di olio di semi
3 uova medie
80 gr. di mandorle tritate con un cucchiaio di zucchero
1 bustina di vanillina
1 bustina di lievito per dolci
zucchero a velo q.b.

Grattugiare le carote e strizzarle per bene in modo che perdano la loro acqua.
Con uno sbattitore elettrico montare le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto bianco e spumoso.
Aggiungere alla farina, al lievito e alla vanillina setacciati le carote asciutte e le mandorle tritate mescolando per bene.
Unire al composto di uova l’olio.
Aggiungere il composto di uova e olio alla farina e alle carote mescolando delicatamente per evitare che il tutto si smonti.
Imburrare uno stampo e versarvi dentro il composto.
Cuocere a 180 gradi per 30 minuti e poi a 170 gradi per 10 minuti.
Sfornare e far raffreddare la torta di carote.
Decorare la torta di carote con zucchero a velo.
Una fetta di torta di carote e un tè caldo o freddo: buona merenda!

Per la mia torta di carote ho usato la Farina AntiGrumi del Molino Chiavazza:
http://www.molinochiavazza.it

Pane azzimo e frittelle di ceci.

Per un pranzo o una cena dai sapori un po’ diversi ecco la mia proposta di oggi: pane azzimo e frittelle di ceci.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
Pane azzimo:
100 gr. di farina 00
100 gr. di farina integrale
150 ml. di acqua
1 cucchiaio di olio e.v.o.
sale q.b.

Frittelle di ceci:
225 gr. di farina di ceci
400 ml. di acqua
1 cucchiaino di sale
1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio per uso alimentare
olio di semi, per friggere

Pane azzimo.
Impastare le farina con l’acqua, il sale e l’olio e far riposare il panetto ottenuto per circa mezz’ora.
Suddividere l’impasto in otto palline, stenderle con le mani o un mattarello (dimensioni di un po’ inferiori a quelle di una piadina) e cuocere su una padella antiaderente ben calda.
Cuocere circa due minuti per lato (o fino a quando l’impasto inizierà a gonfiarsi un po’ e i lati saranno un coloriti).
Servire caldo.

Frittelle di ceci.
Setacciare la farina di ceci con il sale e il bicarbonato in una ciotola.
Versare l’acqua mescolando il tutto con una frusta e far riposare la pastella per un quarto d’ora in frigo.
Scaldare l’olio di semi e far friggere una tazzina da caffè di pastella.
Ripetere il tutto fino ad esaurimento della pastella.
Servire le frittelle calde.

Pane azzimo e frittelle di ceci sono ottimi in abbinamento a verdure grigliate, concassè di pomodoro, hummus e baba ganoush.
Fatemi sapere!!!

 Per queste ricette ho usato la farina integrale e la farina di ceci del Molino Chiavazza:
http://www.molinochiavazza.it