Crea sito

Farina di grano saraceno

Crostatine di grano saraceno con marmellata di arance.

Ultimamente mi piace usare per le mie preparazioni farine che non siano necessariamente bianche e troppo raffinate: integrale, di farro, di kamut, di segale e negli ultimi tempi di grano saraceno.
Comprata la prima volta per provare a fare in casa i classici pizzoccheri quest’inverno l’ho poi usata per preparare la famosa galette bretonne, che giuro prima o poi arriverà anche tra le righe di questo blog perchè fino ad ammetto di non essere proprio riuscita a resistere a non mangiarla appena pronta per poterla fotografare a dovere, per sperimentare dei deliziosi cappellacci ripieni di ceci e dei crackers croccantissimi da affondare in una ciotola strabordante di hummus ma mai in un dolce a ben pensarci.
Complici i miei nuovi stampi da crostatine la scelta è venuta da se’.
Crostatine di grano saraceno, senza uova e burro, farcite con la marmellata di arance, la mia preferita in assoluto, che secondo me si sposa alla perfezione con il sapore rustico di questa farina che vi consiglio davvero di non far mai mancare nella vostra dispensa.

INGREDIENTI PER DUE CROSTATINE DI GRANO SARACENO
DA 12 CM:

180 gr. di farina di grano saraceno
50 gr. di farina di mandorle
50 gr. di fecola di patate
140 gr. di zucchero di canna chiaro
60 ml. di olio di semi
60 ml. di acqua
1 cucchiaino da tè di lievito per dolci
1 limone non trattato
100 gr. circa di marmellata di arance
zucchero a velo q.b.

Crostatine di grano saraceno con marmellata di arance

(altro…)

Spatzle di grano saraceno alle ortiche.

La loro forma irregolare e arzigogolata è davvero inconfondibile.
Celebre è la loro fama.
Sto parlando degli spatzle, tipico piatto della Germania meridionale odierna, che affondano però le loro radici nell’umiltà della classe contadina e nella cucina sveva medievale in cui generalmente prendevano il posto del pane per essere serviti come accompagnamento alla cacciagione da piuma.
Diffusisi poi con il passare degli anni in Germania, Austria, Svizzera, Alsazia sono, per nostra fortuna, arrivati anche qui in Italia diventando una prima portata caratteristica della cucina del Sudtirolo conosciuta comunque lungo tutto lo stivale.
Acqua, farina e uova sono i tre ingredienti fondamentali dell’impasto base che viene spesso arricchito con spinaci o bietole oppure reso più rustico e saporito con l’uso della farina di grano saraceno tipica dell’Alto Adige.

Spaztle di grano saraceno. Ingredienti.

Oggi l’Aifb li celebra in una giornata nazionale a loro doverosamente dedicata nel Calendario del cibo italiano e grazie al bell’articolo di Enrica Gouthier potrete scoprire un po’ della loro storia, leggere delle diverse modalità in cui possono essere realizzati e annotarvi qualche invitante spunto per cucinare il vostro delizioso piatto di spatzle.
Io personalmente mi sono lasciante tentare dalla versione più rustica a base di grano saraceno che ho deciso arricchire ulteriormente grazie all’inconfondibile sapore delle ortiche.
Per quel che riguarda il condimento invece sono andata sul classico e intramontabile trio burro, salvia e formaggio grattugiato che completa alla perfezione i sapori del piatto.
Ecco i miei spatzle di grano saraceno alle ortiche.

Ingredienti per 4 persone:
per l’impasto:
150 gr. di farina di grano saraceno
50 gr. di farina integrale
3 uova medie
100/120 ml. di acqua
75 gr. di ortiche lessate
1 filo di olio extra vergine di oliva
2 bei pizzichi di sale
per condire:
60 gr. di burro
8 foglie di salvia
Grana Padano q.b.
pepe nero q.b.

Spaztle di grano saraceno.

(altro…)

Fagottini di patate e ricotta.

Ho sempre considerato un piccolo gesto d’amore portare in tavola un piatto di pasta fresca preparato con le proprie mani.
Per queste feste di Natale, allora, vi suggerisco di donare un po’ di amore con questi deliziosi fagottini di patate e ricotta.
Una pasta fresca un po’  diversa dal solito ma che avvolgerà, con la consistenza morbida e vellutata del suo ripieno, i palati dei vostri ospiti.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
300 gr. di farina di grano saraceno

3 uova
1 rametto di maggiorana fresca
1 ciuffo di prezzemolo
qualche stelo di erba cipollina
300 gr. circa di patate
150 gr. di ricotta vaccina
1 uovo
2 cucchiai di Grana Padano
1 cucchiaino di erbe miste
noce moscata q.b.
sale q.b.

Fagottini di patate e ricotta

(altro…)

Cracker ai semi di chia.

A chi non capita, durante l’arco della giornata, di sentire quel famoso languorino, di aver voglia di sgranocchiare qualcosa? E così spesso si ripiega su qualcosa di confezionato; sicuramente goloso ma il più delle volte poco salutare.
La soluzione è alla portata di mano di tutti: un’ora di tempo della vostra settimana per una ricetta semplicissima.
I cracker che vi propongo oggi sono arricchiti con i semi di chia (semi ricchi di omega 3 utili per il mantenimento dell’integrità delle membrane cellulari) dell’Erboristeria Puranatura di Torino.
Un consiglio: dal momento che, una volta raffreddati, questi cracker si manterranno diversi giorni, se conservati in contenitori a chiusura ermetica, preparatene anche in quantità maggiori rispetto alla quantità proposta nella ricetta in base alle vostre esigenze.

INGREDIENTI:
120 gr. di farina 0
80 gr. di farina di grano saraceno
40 gr. di farina di mais
120 ml. circa di acqua
3 cucchiai di olio e.v.o.
2 cucchiai di semi di chia
sale q.b.

Cracker ai semi di chia

(altro…)