Crea sito

Cipolla bianca

Risotto alla parmigiana con carciofi al limone.

Fare il risotto è un arte, su questo non c’è alcun dubbio.
Un’arte in cui è davvero bello cimentarsi: vedere il riso che si gonfia a ogni mestolata di brodo caldo aggiunto e il brodo caldo che a ogni giro di cucchiaio si trasforma in una deliziosa crema che succulenta avvolge tutti i chicchi.
Per diventarne maestri è allora bene partire dalle basi: il risotto alla parmigiana.
Un buon Carnaroli, cipolla bianca tritata, un vino bianco di buona qualità, brodo fatto rigorosamente in casa, burro e Parmigiano Reggiano: ingredienti semplicissimi per un piatto che nella sua basicità è di un’incredibile delizia ma che allo stesso tempo può trasformarsi in una vera e propria tela bianca da colorare e insaporire seguendo il susseguirsi delle stagioni e da impreziosire che tutti i magnifici ingredienti che la terra è capace di offrirci.
Un piatto così, semplice ma complesso allo stesso tempo, poliedrico e ben predisposto a innumerevoli sfaccettarture di gusto poteva forse non essere celebrato?
Così il Calendario del cibo italiano “investe” il 20 aprile del titolo di giornata nazionale del risotto alla parmigiana e grazie a un articolo prezioso, fatto di tecnica e suggerimenti da custodire gelosamente, vi insegnerà tutto quel che occorre sapere per portare in tavola un piatto davvero perfetto.
(Ambasciatrice prodiga di consigli è Lorenza Lisanti, Bazzicando in cucina).

Anche io ho deciso di cimentarmi nella sua preparazione base aggiungendo però, solo alla fine, un ulteriore tocco di gusto con dei carciofi al limone salati in padella che vi assicuro si sposano alla perfezione con il sapore di questo delizioso risotto.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
per il risotto alla parmigiana:
320 gr. di riso Carnaroli
50 gr. di cipolla bianca
40 ml. di vino bianco
80 gr. di burro
brodo vegetale salato q.b.
sale q.b.
pepe nero q.b.
80 gr. di Parmigiano Reggiano
per i carciofi:
6 carciofi (Mammole)
1/2 limone
olio extra vergine di oliva q.b.
sale q.b.
maggiorana fresca q.b.

Risotto alla parmigiana con carciofi al limone

(altro…)

Tofu alla Stroganoff.

I sapori arrivano dalla fredda Russia e raccontano di un medico russo, Stroganoff, che curò un’intossicazione di aringhe la zarina Maria con una dieta a base di manzo, panna acida e cipolle ma anche dello chef personale del conte Pavel Stroganoff che aggiunse, con successo, al classico manzo in fricassea la panna per assecondarne i gusti.
Scegliete voi da quale leggenda farvi suggestionare di più.
…io mi sono lasciata affascinare dal successo culinario dello chef che con un guizzo di creatività decise di stravolgere una ricetta classica senza lasciarsi intimidire.
Provate allora a proseguire nell’opera di stravolgimento della tradizione sostituendo il manzo con del tofu biologico di ottima qualità che ben saprà adeguarsi ai sapori decisi delle cipolle stufate, dei funghi champignon e della panna acida.
…e come quello chef francese di un tempo avrete lo stesso successo servendo un delizioso tofu alla Stroganoff.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
4 panetti di tofu al naturale da 125 gr. l’uno

300 gr. di funghi champignon
1 cipolla bianca
100 ml. di panna di soia
qualche goccia di succo di limone
olio extra vergine di oliva q.b.
salsa di soia q.b.
sale q.b.
pepe nero q.b.

Tofu alla Stroganoff

(altro…)

Insalata di grano saraceno (per provare a salutare l’inverno).

Difficile che io riesca a rinunciare a una buona insalata di cereali ricca di verdure o abbondante di legumi; durante lo scorrere dell’anno cambiano gli ortaggi, variano profumi, si “sfumano” i colori, si alzano o si abbassano le temperature di portata per seguire le stagioni e assecondare le necessità ma io del mio bel piatto di cereali in insalata non posso proprio farne a meno.

Il sole di questi ultimi giorni ha fatto volare la mia mente verso una primavera colorata e tiepida ma so già che il fine settimana la riporterà alla realtà dei fatti invernali.
…ci vuole pazienza e ogni cosa arriverà a suo tempo.
Ma con questa insalata di grano saraceno (servita tiepida o forse anche un po’ di più) ho deciso di provare a salutare questo inverno, di cui onestamente non voglio più la compagnia, in attesa di una primavera fatta di nuove tinte e nuovi odori, in cucina e a tavola (asparagi, agretti, spinaci, fave, zucchine…).

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
280 gr. di grano saraceno
2 piccoli Pak Choi
1 patata rossa dolce grande (oppure 2 piccole)
1 piccola cipolla bianca
olio extra vergine di oliva q.b.
sale q.b.
pepe nero q.b.

Insalata di grano saraceno

(altro…)

Curry vegano (verde).

Terzo #meatfreemonday che oggi ho deciso di colorare di verde (è divertente creare piatti monocromatici) grazie a un delizioso curry vegano di verdure miste.
…più green di così!
Io ho pensato di accompagnarlo con un bel piatto di pasta integrale al kamut condita con un filo di olio extra vergine di oliva e spinacini freschi.
…scegliete di accompagnare il vostro curry vegano con ciò che più preferite ma tenete comunque a mente il mio suggerimento (ne vale la pena).

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
1 kg di verdure verdi (fagiolini, piselli, edamame e broccoli)
1 cipolla bianca
200 gr. di panna di riso
curry q.b. (io ho abbondato)
olio extra vergine di oliva q.b.
pepe nero q.b.

Curry vegano

(altro…)

Burger di ceci.

burger di ceci sono un’ottima alternativa ai classici hamburger di carne.
Ideali per gli amanti dei legumi e per tutti coloro che, non apprezzandoli particolarmente, hanno invece bisogno di “cammuffarli” in qualche modo.
Da provare nei classici panini che ricordano i fast food, i burger di ceci vi stupiranno…provare per credere!

INGREDIENTI PER 4/5 BURGER DI CECI:
400 gr. di ceci lessati
1 uovo
1 cipolla bianca grande
3 cucchiai di senape delicata
2/3 cucchiai di pangrattato
olio extra vergine di oliva q.b.
sale q.b.

Hamburger di ceci

(altro…)

1 2 3 4