Crea sito

Arancia

Albero di Natale biscotto con ganache al cioccolato fondente.

Da sempre l’otto dicembre è un po’ per tutti il giorno dell’albero di Natale.
E’ un giorno speciale, mi fa tornare bambina e per un paio di settimana è capace di farmi respirare quell’aria di magia che durante il resto dell’anno inevitabilmenete si perde.
Così speciale che il mio giorno dell’albero di Natale in questo duemilasedici si eleva al cubo.
Quello che farò con Enrico, piccolo ma già carichissimo di palline e luci scintillanti; quello che mi divertirò a veder fare dai miei nipoti che, tra un pasticcio e l’altro, lo addobbano a casa dei nonni aspettando la visita di Babbo Natale tra una frittella di mele e l’altra e quello che finalmente dopo qualche anno riesco a rifare in compagnia di mia sorella, di mia mamma che si lamenta per il disordine e mio di papà che sbuffa perchè mia mamma si lamenta.
Condividere.
I sorrisi di questa mia nuova piccola famiglia.
Gli occhi sognanti dei bambini che hanno il privilegio di vivere il Natale nel modo più speciale.
I ricordi e le sensazioni che custodisci gelosamnete in una parte del cuore.

Ma in tutto questo bel daffare può forse mancare una merenda che piaccia a grandi e piccini?
Uova, zucchero, burro, farina e scorza d’arancia per una frolla profumata a cui ho dato una simpatica forma di alberello e una golosissima ganache al cioccolato fondente a completare il tutto.
L’albero di Natale biscotto è una piccola leccornia da condividere per rendere ancora più dolce, tra un addobbo e l’altro, i vostri pomeriggi di festa.

INGREDIENTI PER UNO STAMPO
ALBERO DI NATALE TESCOMA:
250 gr. di farina 0
125 gr. di burro
1 uovo medio
80 gr. di zucchero semolato
1 arancia (la scorza)
1 pizzico di sale
75 gr. di cioccolato fondente
100 ml. di panna fresca
zucchero a velo q.b.

 Albero di Natale biscotto

(altro…)

Frittata dolce di frutta alla vaniglia.

Sono una focosa sostenitrice del panino con la frittata, meglio se di cipolle; per me non c’è nulla di più irresistibile di due fette di buon pane leggermente tostato in cui racchiudere un bel pezzo, alto e succulento, di frittata.
…il salato per me la spunta decisamente un po’ su tutto.
C’è da dire che complice Sedici: l’alchimia dei sapori mi sono lasciata tentare e sedurre dall’abbinamento uovo-vaniglia ma non volendo proporre quella che di primo acchito avrebbe potuto essere la ricetta con la R maiuscola, ovvero una crema pasticciera liscia, vellutata e splendidamente puntinata dal delizioso “oro nero”, ho deciso di sventolare la bandiera di fan accanita della frittata cedendo, questa volta, il passo alla dolcezza.
La ricetta è di una facilità estrema (forse quasi banale), lo confesso, ma lo stupore di assaporare una frittata dolce ricca di frutta caramellata, dal piacevole sentore agrumato di arancia e preziosamente arricchita dall’aroma unico della Vaniglia Bourbon credetemi tanto scontato non è.
Provatela.
magari tra due fette di pan brioches.

INGREDIENTI PER UNA FRITTATA DOLCE:
3 uova medie
1 mela rossa
1 pera Kaiser
1 arancia non trattata
3 cucchiai di zucchero di canna
20 gr. di burro
40 ml. di panna fresca
1 bacca di Vaniglia Bourbon

Frittata dolce

(altro…)

Plumcake al tè nero e arancia.

Degli agrumi non si butta via nulla!
Polpa, scorze e foglie ci sono amiche.
…si possono forse non celebrare prodotti tanto generosi che la nostra Madre Natura ha deciso di offrirci durante i freddi mesi invernali?
Nel lontano Rinascimento iniziarono ad adornare, non so se preferire gli alberi in fiore o nel momento in cui sono carichi dei loro frutti maturi dai colori del sole capaci di riscaldare anche la giornata più gelida, i giardini delle belle ville della nostra penisola dalla Sicilia risalendo fino alla Liguria per diventare con il tempo frutto da assaporare in tutta la sua deliziosa bontà (se volete scoprirne viaggi, storia e ricette leggete con passione l’articolo che il Calendario del Cibo Italiano ha deciso di dedicare loro nella settimana che li vede protagonisti di doverosi festeggiamenti).
Limoni, lime e arance sono in assoluto i miei preferiti.
E oggi celebro in tutta la rotonda bellezza che la contraddistingue sua maestà l’Arancia che mi accompagna durante tutto il periodo invernale come spuntino di mezza giornata o ricca spremuta per iniziare ogni giorno con la giusta carica di vitamine.
Ma se si parla di celebrazioni bisognerà pur renderle omaggio e così ho deciso di di abbinare il suo sapore all’aroma intenso del tè nero in un plumcake leggero e soffice da gustare senza troppi sensi di colpa.

INGREDIENTI PER UN PLUMCAKE AL TE’ NERO E ARANCIA:
150 gr. di acqua 
6 gr. di tè nero
100 gr. di succo di spremuta di arancia
scorza di 1 arancia non trattata
2 foglie di arancia non trattate
150 gr. di zucchero di canna 
150 gr. di farina di farro
150 gr. di farina integrale
16 gr. di lievito per dolci
6 cucchiai di olio di semi
2 cucchiai di latte di soia
1 pizzico di sale

Plumcake al tè nero e arancia

(altro…)

Purè di zucca con uvetta al Cointreau.

Quello di patate lo conosciamo tutti, contorno garanzia sulle nostre tavole: a chi non piace?!
Ma di purè se ne possono preparare tanti e sono sempre buonissimi; fidatevi ho preparato quello di cavolfiore alla noce moscata, quello di lenticchie rosse al curry, quello di patate dolci con sciroppo d’acero e sono stati “spazzolati” ogni volta senza troppe domande o diffidenze.
Il purè di zucca che vi suggerisco oggi, in tutta la sua semplicità, è altrettanto buono ma, portando la mia mente alle tavole imbandite a festa di dicembre (lo so che può sembrare presto ma in questo periodo, almeno per me, il tempo vola e so già che mi ritroverò in un batter d’occhio a dover pensare a cosa cucinare per allietare le pance dopo il “Tanti auguri” durante i tanti momenti di convivialità che ogni anno attendo con trepidazione) ho deciso di renderlo speciale con un tocco in più: l’uvetta macerata nel Cointreau e nel succo d’arancia.

INGREDIENTI PER 4/6 PERSONE:
800 gr. circa di zucca delica (pulita)
2 rametti di rosmarino
2 foglie di alloro
2 spicchi di aglio
80 gr. circa di uvetta sultanina
1 arancia
1 cucchiaio di Cointreau
olio extra vergine di oliva q.b.
sale q.b.
pepe nero q.b.

Purè di zucca con uvetta al Cointreau

(altro…)

Biscotti ai fiocchi d’avena e bacche rosse.

Un po’ di tempo fa, navigando nel meraviglioso mondo delle ricette virtuali, sono rimasta incuriosita da questi biscotti ai fiocchi d’avena e cioccolato.
E come spesso accade ho deciso di rivisitare il tutto in chiave “veg”.
Ho sfornato così i miei biscotti ai fiocchi d’avena e bacche rosse.
…rigorosamente “veg” (ma questo si era capito).

INGREDIENTI PER CIRCA 20 BISCOTTI AI FIOCCHI D’AVENA E BACCHE ROSSE:
150 gr. di fiocchi d’avena
160 gr. di farina di farro
40 gr. di bacche di goji
40 gr. di ribes rossi disidratati
succo di 1/2 arancia
120 gr. di zucchero di canna
100 ml. di olio di semi spremuto a freddo
50/60 gr. di sciroppo d’agave
1 cucchiaino di lievito
semi di 1/2 stecca di vaniglia
1 pizzico di sale

Biscotti ai fiocchi d'avena e bacche rosse

(altro…)