Chi non conosce i famosi “spaghetti & meat balls” emblema della cucina italiana in America?
Spaghetti “affogati” in abbondante salsa di pomodoro con polpettine di carne succulenti e ridondanti.
Ma si sa, le polpette hanno il pregio di essere versatili e di prestarsi con facilità a tante e buone varianti: le polpettine di ricotta sono un’ottima alternativa alle classiche di “palline” carne e a ben pensarci si sposano alla perfezione con un buon piatto di spaghetti al dente conditi con abbondante salsa di pomodoro e basilico profumato.
Ricotta di bufala, sugo di pomodoro, basilico fresco e pasta: gli ingredienti per un bel piatto di spaghetti & cheese balls all’italiana ci sono tutti!

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
320 gr. di spaghetti n. 05 Barilla
175 gr. di ricotta di bufala
70 gr. di Parmigiano Reggiano
50 gr. di mollica di pane
1 uovo
800 gr. di pomodori pelati

2 spicchi di aglio
olio extra vergine di oliva q.b.
pepe nero q.b.
basilico fresco q.b.

Spaghetti & Cheese balls

Tritare la mollica di pane.
Amalgamare con cura la ricotta di bufala ben scolata, il Parmigiano Reggiano, la mollica tritata e l’uovo.
Salare e pepare.
Formare le polpettine di ricotta (io ho preferito farle piuttosto piccole ma a voi la scelta).
In una padella scaldare qualche cucchiaio di olio extra vergine di oliva, aggiungere gli spicchi di aglio e i pomodori pelati schiacciandoli leggermente con i rebbi di una forchetta, un pizzico di sale e abbondante basilico.
Far cuocere per qualche minuto e quando il sugo inizierà a sobbollire aggiungere le polpettine di ricotta proseguendo la cottura per una decina di minuti.
Nel frattempo cuocere gli spaghetti in abbondate acqua salata.
Scolare gli spaghetti, versarli in padella e amalgamarli con delicatezza al sugo di pomodoro e polpettine di ricotta.
Servire gli spaghetti & cheese balls ben caldi guarnendo con foglioline di basilico fresco e spolverizzando con un’abbondante macinata di pepe nero.

Spaghetti & Cheese balls

Print Friendly, PDF & Email

Altre ricette che ti potrebbero interessare:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*