La Ratatouille fredda al basilico è la versione fresca della classica Ratatouille di origine francese.
Ricca di verdure, questa Ratatouille deve essere servita rigorosamente fredda, o al massimo tiepida, in modo tale da esaltare tutta la freschezza dell’aceto di mele e del basilico fresco.

INGREDIENTI PER 4/6 PERSONE:
2 melanzane

2 zucchine
1 peperone rosso
1 peperone giallo
3 pomodori tondi maturi
2 cipolle bionde

4 spicchi di aglio
3 cucchiai di aceto di mele
15 foglie di basilico
olio extra vergine di oliva q.b.
sale q.b.
pepe nero q.b. 

Tagliare le melanzane, le zucchine, i peperoni e i pomodori a pezzetti avendo cura di tenere tutte le verdure separate.
Tagliare le cipolle a mezzaluna.
In un ampio tegame scaldare l’olio extra vergine di oliva, aggiungere gli spicchi di aglio e lasciare andare a fuoco dolce per qualche minuto.
Aggiungere le cipolle con un pizzico di sale e cuocere, aggiungendo qualche cucchiaio di acqua, per circa cinque minuti.
Aggiungere i peperoni con un pizzico di sale e far cuocere per qualche minuto.
Aggiungere le zucchine con un altro pizzico di sale e far cuocere per qualche minuti.
Aggiungere le melanzane e i pomodori con un pizzico di sale e continuare a cuocere per qualche minuto.
Aggiungere il basilico spezzettato grossolanamente, l’aceto di mele e il pepe nero macinato fresco.
Coprire con un coperchio e far stufare il tutto per circa mezz’ora mescolando di tanto in tanto e aggiungendo un po’ di acqua calda all’occorrenza.
A fine cottura aggiustare di sale e aceto se necessario.
Lasciare raffreddare la Ratatouille e servirla in cocci monoporzione aggiungendo qualche foglia di basilico fresco e un filo di olio extra vergine di oliva a crudo.
Accompagnare la Ratatouille fredda al basilico con cous cous integrale o riso pilaf aromatizzati con un trito di basilico fresco.
Per un pasto completo aggiungere al cous cous o al riso pilaf di accompagnamento ceci o fagioli conditi con olio extra vergine di oliva, sale e pepe nero.
Ratatouille fredda al basilico. Ratatouille fredda al basilico.

Segui Mirepoix: la cucina delle verdure anche sulla sua pagina facebook.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.