Pizza: chi non la ama? Allora, visti i tempi di crisi, perchè non imparare a farla in casa?
Per una serata tra amici o una cena in famiglia che metta d’accordo grandi e piccini una buona pizza casalinga è sempre quello che ci vuole.
Ovviamente esistono un’infinità di ricette per l’impasto base della pizza…io vi propongo la mia.

INGREDIENTI PER 3/4 PIZZE DA 24/25 CM:
580 gr. di farina
7 gr. di lievito di birra
1 e 1/2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
1 e 1/2 cucchiani di sale
250 ml. circa di acqua minerale tiepida
1 pizzico di zucchero

Pizza

Per prima cosa preparare il cosiddetto “lievitino” sciogliendo il lievito di birra in un po’ di acqua minerale tiepida con un pizzico di zucchero e aggiungerlo a 50 gr. di farina.
Impastare aggiungendo l’acqua minerale tiepida necessaria e far lievitare per circa un’ora.
Sciogliere nell’acqua minerale rimasta il sale e aggiungere l’olio extra vergine di oliva.
Su una spianatoia disporre a fontana la farina rimasta e sistemare al centro il “lievitino”.
Iniziare ad impastare aggiungendo l’acqua minerale tiepida con il sale e l’olio extra vergine di oliva (la quantità di acqua potrà leggermente variare a seconda dell’umidità della farina).
Impastare l’impasto della pizza per una decina di minuti fino ad ottenere una palla molto elastica, liscia ed omogenea.
Ungere leggermente l’impasto della pizza e incidere una croce sulla superficie con l’aiuto di un coltello.
Riporre l’impasto in una ciotola capiente e farlo riposare, coperto con un canovaccio umido, per qualche ora.
Trascorso questo tempo suddividere l’impasto in 3/4 porzioni (a seconda dello spessore che si vuole dare alla pizza).
Ungere le teglie con un po’ di olio extra vergine di oliva e stendere l’impasto.
Cuocere la pizza a 250 gradi per circa venti minuti.
Alcuni consigli: se la pizza prevede l’uso del sugo di pomodoro (condito con olio extra vergine di olva e sale) stenderne qualche cucchiaio lasciando libero circa 1,5 cm di bordo prima di infornarla; aggiungere la mozzarella dopo circa dieci minuti di cottura; calcolare circa 125 gr. di mozzarella per una singola pizza.
Consigli sulle farciture: pomodorini, rucola e scaglie di grana da aggiungere rigorosamente a fine cottura; olive nere e capperi da aggiungere insieme alla mozzarella a metà cottura; cipolle (saltate prima in padella per una decina di minuti) e gorgorgonzola da aggiungere a metà cottura; verdure grigliate e peperoni arrostiti da aggiungere a circa cinque minuti dalla cottura; mozzarella di bufala al posto della mozzarella classica, pomodorini pachino a metà cottura e foglie di basilico fresco a fine cottura…e ancora tanta, tanta fantasia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.