Le penne strapazzate ai pomodorini potrebbero essere la portata ideale per un gustoso brunch all’italiana.
A metà strada tra una colazione e un pranzo, il brunch è tipico della domenica mattina quando si ha la possibilità di rimanere un po’ di più a letto e non si ha voglia di stare troppo tempo ai fornelli né di aspettare l’ora di pranzo per sedersi a tavola.
Così la tradizione italiana di un buon piatto di pastasciutta si fonde con le famose “scrambled eggs” dei brunch statunitensi in un irresistibile piatto di cremose penne strapazzate ai pomodorini.
Domenica dovrete solo alzarvi ancora un po’ più tardi del solito!

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
320 gr. di penne rigate Barilla
4 uova medie
150 gr. di ricotta vaccina
40 gr. di Grana Padano
200 gr. di pomodorini
4 piccoli cipollotti
2 spicchi di aglio
40 gr. di burro
abbondante maggiorana fresca
sale q.b.
pepe nero q.b.

Penne strapazzate ai pomodorini


Affettare sottilmente i cipollotti e farli rosolare in padella con il burro, l’aglio e un pizzico di sale.
Aggiungere i pomodorini tagliati a metà con qualche fogliolina di maggiorana, salare e far saltare per sette/otto minuti.
Nel frattempo sbattere le uova, la ricotta, il formaggio grattugiato salando e pepando a piacere.
Cuocere le penne in abbondante acqua salata per undici minuti.
Aggiungere le penne ai pomodorini e saltare per trenta secondi.
Aggiungere la crema di uova e ricotta e saltare a fiamma vivace per qualche istante.
Servire le penne strapazzate ai pomodorini ben calde guarnendo ogni piatto con abbondanti foglioline di maggiorana fresca e spolverizzando con una generosa macinata di pepe nero.

Penne strapazzate ai pomodorini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.