La pasta alla crudaiola, gettonatissima durante il periodo estivo per non dover rinunciare a un primo piatto nonostante il caldo, si “arrabbia” e si arricchisce di uno sprint in più grazie al piccante del peperoncino fresco.
Pomodori ramati maturi, aglio, origano e peperoncino non vi servirà altro ma il piatto che porterete in tavola sarà ricco di gusti e sfumature: il fresco sapore della concassé di pomodoro, il profumo estivo dell’origano e il tocco piccante finale del peperoncino.
Accendete il fuoco, buttate la pasta e preparate le vostre penne alla crudaiola arrabbiata!

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
320 gr. di penne rigate Barilla
8 pomodori ramati maturi
2 spicchi di aglio
2 peperoncini freschi
origano fresco q.b.
olio extra vergine di oliva q.b.
sale q.b.
pepe nero q.b.

Penne alla crudaiola arrabbiata

Incidere a croce la pelle dei pomodori e sbollentarli in acqua per trenta secondi.
Scolarli, privarli della pelle, tagliarli a metà ed eliminare tutti i semini interni con cura.
Tritare i peperoncini dopo aver eliminato i semi interni.
Tagliare i pomodori a dadini molto piccoli, condirli con olio extra vergine di oliva, sale, origano fresco, gli spicchi di aglio e il trito di peperoncini.
Far riposare il tutto in frigo per un’ora circa.
Cuocere la pasta in abbondante acqua salata, scolarla e raffreddarla sotto acqua corrente. Condire la pasta con il sugo di pomodoro.
Servire le penne alla crudaiola arrabbiata con una generosa macinata di pepe nero.

Penne alla crudaiola arrabbiata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.