I pan de mei sono una specialità tipica della tradizione culinaria lombarda: venivano infatti offerti dai lattai di Milano il 23 aprile nel giorno di San Giorgio, protettore dei lattai, e secondo la tradizione dovevano essere inzuppati nella panna fresca.
Durante questa giornata, in tempi lontani, avveniva infatti il rinnovo dei contratti sulla vendita del latte tra mandriani e lattai che era celebrato offrendo una tazza di panna liquida e dei pan de mei alla popolazione in segno di riconoscenza verso il Santo, ma anche come simbolo di speranza e di buon auspicio per il futuro.

Pan de mei

In origine i pande mei erano preparati con farina di miglio, un cereale povero che veniva usato dai contadini quando mancava la farina e solo dal ‘700 in poi si cominciò a preparare questo dolce con una miscela di farina di mais e di grano, versione che si è tramandata fino ai giorni nostri.

Calendario cibo italiano banner

Celebriamo insieme la Giornata Nazionale dei Pan de Mei davanti a una tazza golosa si panna fresca?

INGREDIENTI:
200 gr. di farina fioretto

200 gr. di farina 00
200 gr. di zucchero
120 gr. di burro
7 gr. di lievito di birra disidratato
3 uova
sale q.b.
3/4 cucchiai di latte
3 cucchiai di gocce di cioccolato
50 gr. di cioccolato fondente
zucchero a velo q.b.

Miscelare le due farine con il lievito, un pizzico di sale e lo zucchero.
Aggiungere il burro ammorbidito fatto a pezzetti, le uova e il latte.
Impastare il tutto.
Aggiungere le gocce di cioccolato appena il composto inizia a legare.
Formare una palla e farla riposare in una terrina coperta con un canovaccio per circa due ore.
Trascorso questo tempo dividere l’impasto in dischetti di circa 8 cm di diametro e sistemarli ben distanziati tra di loro su una teglia rivestita con carta da forno.
Cuocere i pan de mei a 180 gradi per circa mezz’ora.
Far raffreddare i pan de mei e decorarli con il cioccolato fondente, fuso a bagnomaria, facendolo cadere a filo.
Spolverizzare con un po’ di zucchero a velo.

Puoi seguire le ricette di “Mirepoix: la cucina delle verdure” anche sulla sua pagina facebook: clicca QUI.

Print Friendly

Altre ricette che ti potrebbero interessare:

5 Comments on Pan de mei.

  1. Maurizio Costa
    3 novembre 2014 at 17:53 (3 anni ago)

    Quelli presentati sono mejn. Il pan de mei era un pane (non dolce) molto rustico, a base miglio e poi granturco

    Rispondi
  2. Anna Laura
    23 aprile 2017 at 11:44 (3 mesi ago)

    Direi che il cioccolato ci sta proprio bene (ma dove non sta bene il cioccolato? 😀 😀 ) Belli!

    Rispondi
    • Ottavia
      23 aprile 2017 at 14:41 (3 mesi ago)

      Grazie Anna Laura!
      Effettivamente hai ragione: il cioccolato è sempre una garanzia 😉

      Rispondi
  3. alessandra
    24 aprile 2017 at 01:20 (3 mesi ago)

    Sei riuscita a trasformare un biscotto goloso ma semplice in un dolcetto raffinato ed elegante. Il merito sara’ anche del cioccolato, ma io lo attribuirei tanto alle tue mani d’oro e alla cura con cui impreziosisci tutto quello che fai. Bravissima!

    Rispondi
    • Ottavia
      24 aprile 2017 at 08:39 (3 mesi ago)

      Provati per caso e per “colpa” di una mamma super golosa ho sempre un po’ di buona cioccolata a disposizione che a fatica non riesco a non inserire nelle mie ricette dolci. 🙂

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *




*