Secondo appuntamento con la ricetta dedicata al #MeatFreeMonday.
Cielo grigio, aria fredda e qualche rimasuglio di neve a bordo strada in questo lunedì mattina piemontese.
…è inverno non è che si possa chiedere molto di più.
E nonostante il primo piatto di oggi abbia sapori indubbiamente invernali porta con sè, forse grazie ai suoi colori, una leggera e frizzantina brezza di primavera capace con la sua delicatezza di sollevare animi e cuori un po’ di tutti noi (chi non ne sente il bisogno?).
…indispensabile, per l’effetto “non è primavera ma è come se lo fosse”, servire quest’insalatina su immacolati piatti bianchi adagiati  a loro volta su una graziosa tovaglia fiorata in nuance con i colori della portata.
Ho parlato di insalatina.
…insalata tiepida di riso (pilaf profumato al limone) con finocchi e melagrana per l’appunto.
La suggestione arriva da un piatto di Jamie Oliver in cui ho deciso però di sostituire il cous cous con il riso basmati per un semplicissimo fattore cromatico (volevo il bianco più assoluto) e per una legittima questione di gusto (adoro il riso e lo mangerei ogni giorno); ma voi sentitevi liberi di usare il cereale che meglio si sposa con il vostro (di gusto).
Ma adesso basta chiacchiere.
…andiamo in cucina.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
280 gr. di riso basmati
2 finocchi
chicchi di melagrana q.b. (abbondate)
1 piccolo limone non trattato
olio extra vergine di oliva q.b.
sale q.b.
pepe nero q.b.

Insalata di riso tiepida con finocchi e melagrana

Dopo averlo lavato per bene grattugiare la scorza del limone, tenendola da parte, e spremerne il suco.
In una casseruola scaldare due cucchiai di olio extra vergine di oliva, aggiungere il riso basmati e tostarlo per qualche istante.
Aggiungere il doppio del suo volume di acqua calda, il succo del limone e salare.
Far cuocere coperto a fiamma dolce per circa quindici minuti; fino al totale assorbimento de liquido di cottura.
Nel frattempo affettare molto sottilmente i finocchi e poi condirli con olio extra vergine di oliva, sale e pepe.
A questo punto sgranare con una forchetta il riso pilaf, aggiungere metà della scorza di limone precedentemente grattigiata e far intiepidire.
Procedere alla composizione dell’insalata di riso tiepida con finocchi e e melagrana: sistemare sul fondo di ogni piatto il riso pilaf, aggiungere l’insalata di finocchi e far cadare disordinatamente abbondanti chicchi di melagrana.
Completare con un’abbondante macinata di pepe nero e la scorza di limone avanzata.

Et voilà.
…buon appetito e buona primavera anche se primavera ancora non è.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.