Gli gnocchi di pane raffermo sono un gustoso modo per riciclare e non sprecare, visti i tempi di crisi nulla va buttato, il pane raffermo.
Semplici ed economici gli gnocchi di pane raffermo sono ideali per qualsiasi tipo di condimento proprio come i classici gnocchi di patate.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
200 gr. di pane raffermo
3 bicchieri di latte
40/50 gr. di Parmigiano Reggiano
80/100 gr. di farina
1 uovo
sale q.b.
pepe nero q.b.

Gnocchi di pane raffermo.

Tagliare il pane raffermo a pezzetti e immergerlo nel latte.
Far ammorbidire il pane, eliminare l’eventuale latte residuo e aggiungere la farina, il Parmigiano Reggiano, l’uovo, il sale e il pepe nero impastando per bene.
Una volta ottenuto un impasto facilmente lavorabile e modellabile, formare tanti filoncini di circa 2 cm. di spessore e tagliarli a tocchetti.
Con l’apposito attrezzo per gli gnocchi o l’aiuto di una forchetta, conferire ai tocchetti di impasto la classica forma degli gnocchi.
Far riposare gli gnocchi di raffermo per almeno un quarto d’ora su un vassoio leggermente infarinato.
Cuocere gli gnocchi di pane raffermo in abbondante acqua salata scolandoli, con l’aiuto di una schiumarola, circa due minuti dopo il loro riaffioro a galla.
Condire gli gnocchi di pane raffermo con il sugo desiderato e servire subito in tavola.

Segui “Mirepoix: la cucina delle verdure” anche sulla sua pagina facebook.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.