Il sabato è da sempre la giornata della pizza o della focaccia.
Da bambina aspettavo con ansia la cena e vedere papà che tornava con i cartoni fumanti delle pizze era una gioia di quelle che ti stampano in faccia un sorriso a trentadue denti (anche se forse nel periodo delle elementari erano decisamente meno).
Poi sono passati gli anni e la pizza è diventato il pretesto per le uscite del sabato sera tra amiche.
Oggi, grazie all’amore per la cucina, tutto si è trasformato nel piacere del mettere le mani in pasta la mattina presto, nell’attesa dell’impasto che cresce lento e nella soddisfazione dello sfornare una teglia che sa di buone cose preparate in casa.
La focaccia di farro con cime di rapa, zucca e castagne è una piacevole coccola lievitata del sabato sera: l’impasto altro e soffice ma dalla crosticina croccante si sposa deliziosamente con la crema di zucca abbondantemente spalmata sulla base il cui dolce sapore va a nozze con il gusto intenso delle cime di rapa.
…i pezzetti di castagne e le generose scaglie di Grana Padano, poi, fanno il resto.

INGREDIENTI PER UNA TEGLIA DA 24 CM:
per l’impasto:

300 gr. di farina di farro
3 gr. di lievito di birra fresco
1 cucchiaino di miele
150 gr. di acqua tiepida
1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva
5 gr. di sale
per la farcia:
150 gr. di zucca
100 gr. di cime di rapa (o in alternativa bietole/catalogna/erbette)
50 gr. di castagne lessate
scaglie di Grana Padano q.b.
olio extra vergine di oliva q.b.
pepe nero q.b.

Focaccia di farro con cime di rapa, zucca e castagne.

In una ciotolina sciogliere il lievito di birra fresco con due cucchiai di acqua, aggiungere il miele, amalgamare con cura e far riposare per circa venti minuti.
In una ciotola capiente versare la farina di farro.
Aggiungere il lievito disciolto, l’olio extra vergine di oliva e l’acqua a filo iniziando ad amalgamare il tutto con una forchetta.
A questo punto aggiungere il sale, trasferire l’impasto su una spianatoia leggermente infarinata e continuare ad impasta con delicatezza per qualche minuti (l’impasto risulterò molto morbido e appiccicoso pertanto infarinarsi di tanto in tanto le mani per poterlo lavorare meglio).
Far riposare l’impasto fino a quando avrà raddoppiato il suo volume iniziale (ci vorrà qualche ora).
Nel frattempo pulire la zucca, tagliarla a pezzetti e farla cuocere in padella con un po’ di olio extra vergine di oliva e sale.
Quando sarà cotta frullarla con un mixer a immersione.
Pulire e sbollentare le cime di rapa facendole raffreddare in acqua fredda per mantenerne vivo il colore.
Quando saranno ben fredde strizzarle con cura e condirle con olio extra vergine di oliva sale e pepe.
Ungere una teglia, stendere l’impasto e farlo riposare coperto per una trentina di minuti.
Infornare a 180 e cuocere per 15 minuti.
Trascorso questo tempo spalmare la superficie della focaccia di farro con la purea di zucca irrorando con un filo di olio extra vergine di oliva.
Infornare per un altro quarto d’ora circa fino a quando i bordi saranno belli dorati e croccanti.
Sfornare la focaccia di farro, farla riposare per un paio di minuti, trasferirla su un tagliere e completare con le cime di rapa condite, le castagne sbriciolate a pezzettoni e la scaglie di Grana Padano.
Aggiungere un un filo di olio extra vergine di oliva e pepe nero a piacere prima di servire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.