Crea sito

Polpette e Crocchette

Crocchette di cavolfiore, ricetta finger food.

Crocchette di cavolfiore: un finger food un po’ di diverso dal solito, da servire accompagnato da salse e intingoli vari, ideale per aperitivi e antipasti.

INGREDIENTI PER CIRCA 20/25
CROCCHETTE DI CAVOLFIORE:
500 gr. di cavolfiore pulito
1 uovo + 1 tuorlo
90 gr. di pangrattato
40 gr. di parmigiano reggiano
olio extra vergine di oliva q.b.
sale q.b.
pepe nero q.b.
farina q.b.
olio di semi q.b. (per cuocere le crocchette di cavolfiore)

Pulire il cavolfiore, ridurlo in cimette e cuocerlo nel cestello della pentola a pressione per circa 6/7 minuti (L’uso della pentola a pressione permette di avere un cavolfiore cotto ma bello asciutto e ovvia al problema del forte odore che questo ortaggio sprigiona duranta la sua cottura).
Schiacciare per bene il cavolfiore, aiutandosi con i rebbi di una forchetta, e aggiungere l’olio, il parmigiano, il pangrattato, l’uovo, il tuorlo, una macinata di pepe nero e un po’ di sale.
Impastare per bene il tutto e formare le crocchette (del diametro di circa 4/5 cm e spesse circa 1/1,5 cm).
Infarinare le polpette.
Scaldare in padella due cucchiai di olio di semi e aggiungere le polpette facendole dorare per bene da entrambi i lati.
Servire le crocchette di cavolfiore con salsine a piacere (salsa allo yogurt con curry o zafferano, salsa al parmigiano, maionese o maionese di soia/riso, panna acida con erba cipollina, ecc.).
Per dare un tocco particolare alle crocchette di cavolfiore aggiungere all’impasto pinoli tostati e uvetta.

Polpette di patate, ricetta finger food.

Le polpette di patate sono un delizioso aperitivo finger-food semplicissimo da preparare e di basso costo.
Il bello di queste polpette di patate? Si possono insaporire e aromatizzare con le spezie e le erbe che più piacciono e possono essere accompagnate da tantissime salsine golose.
Croccanti fuori e morbidissime dentro: una tira l’altra!

INGREDIENTI PER 20/25 POLPETTE:
300 gr. di patate bollite
2 uova
50/60 gr. di pangrattato
50 gr. di parmigiano
1 cucchiaio di prezzemolo
olio di semi
sale
pepe nero
farina

Pelare le patate bollite ormai fredde e schiacciarle aiutandosi con i rebbi di una forchetta (in modo abbastanza grossolano per dare alle polpette una consistenzapiù rustica).
Versare le patate in una ciotola e aggiungere le uova, il parmigiano, il pangrattato, il pepe nero, il prezzemolo (potete aromatizzarle anche con paprika dolce, peperoncino, noce moscata, erba cipollina, basilico…) e un po’ di sale.
Impastare per bene fino ad ottenere un composto facilmente maneggiabile (proprio come con le polpette di carne).
Formare le polpette di patate (di 3/4 cm di diametro) e passarle nella farina.
Aiutandosi con un colino eliminare la farina in accesso.
In una padella dai bordi alti scaldare dell’olio di semi e cuocere circa cinque polpette di patate per volta (in modo da ottenere un cottura e una doratura uniforme).
Scolare le polpette di patate solo quando saranno ben e dorate e sistemarle su della carta assorbente per eliminare l’eccesso di olio.
Servire le polpette di patate calde con salse di accompagnamento (rubra, maionese, panna acida all’erba cipollina, salsa tartara, salsa aioli, salsa andalusa, fonduta al parmigiano…).


Polpette di pane.

Le polpette di pane sono una deliziosa idea da presentare come antipasto o aperitivo: croccanti fuori e dal cuore morbido sono irresistibili.
Queste polpette di pane sono molto facili e veloci da preparare; in più vi faranno fare una gran bella figura con davvero pochissimi euro di spesa.

INGREDIENTI PER CIRCA 16/20 POLPETTE
(4 PERSONE):
200 gr. di mollica di pane (vi consiglio un pane casereccio ai cereali)
3 uova
30 gr. di grana padano o parmigiano reggiano
timo q.b.
maggiorana q.b.
sale q.b.
pepe nero q.b.
olio di semi di girasole e di arachidi (per friggere)
PER LE SALSE DI ACCOMPAGNAMENTO:
8 cucchiai abbondanti di sugo di pomodori rustico
100 gr. di ricotta
2 cucchiai abbondanti di grana padano o parmigiano reggiano
olio q.b.
3/4 cucchiai di latte

Iniziare a preparare l’imapsto delle polpette frullando al mixer la mollica di pane con le uova, il timo e la maggirana tritati, il grana padano o il parmigiano reggiano, sale e pepe nero.
Formare con l’impasto ottenuto delle polpette di circa 4 cm di diametro.
Passare le polpette dentro un po’ di farina, eliminando con l’uso di un colino quella in accesso.
In una padella scaldare l’olio di semi e friggere 4/5 polpette alla volta in modo da ottenere una frittura uniforme.
Friggere le polpette fino a quando saranno belle dorate e croccanti.
Scolare le polpette su carta assorbente per eliminare un po’ di unto.
In una padella scaldare otto cucchiai abbondandanti di sugo di pomodori rustico.
Frullare al mixer la ricotta con un filo di olio e il latte fino ad ottenere una crema liscia.
Scaldare la crema di ricotta a bagnomaria e quando sarà calda aggiungere il grana mescolando per bene in modo che si sciolga e si amalgami alla salsa.
Versare le due salse di accompagnamento in rispettive ciotole da portata.
Sistemare matà delle polpette nella ciotola con il sugo di pomodoro e l’altra metà nella ciotola con la salsa di ricotta e parmigiano.
Servire le polpette calde e spolverizzare con un po’ di pepe nero macinato fresco.


Polpette di miglio e lenticchie.

Sono un’amante delle polpette…ovviamente non di carne!!!
Ecco una bella idea.

INGREDIENTI PER 80 POLPETTE (delle dimensioni delle olive ascolane):
200 gr. di miglio
600 ml. di brodo vegetale
250 gr. di lenticchie piccole cotte al vapore (quelle in scatola sono ottime)
2 cucchiai di farina
3 cucchiai di pangrattato
2 cucchiai di parmigiano
1 uovo + 1 tuorlo
gomasio q.b.
olio e.v.o.

Tostare il miglio in olio caldo e aggiungere tutto il brodo caldo lasciando cuocere per circa 20 minuti (controllare di tanto in tanto) fino a quando sarà ben assorbito.
Versare il miglio in una ciotola e farlo intiepidire.
Una volta tiepido aggiungere le lenticchie, il parmigiano, la farina, il pangrattato, le uova e il gomasio impastando per bene.
Formare le polpette, passarle nel pangrattato e cuocerle in padella con olio ben caldo.
Servire le polpette tiepide o a temperatura ambiente.
Sono un ottimo finger food e poi, vista la grande quantità, si possono…surgelare: nulla di più comodo!!! Sempre pronte per ogni evenienza!!!

 

Polpette di Borlotti profumate alla paprika dolce.

Polpette? Sì, ma non solo di carne!
Queste polpette di Borlotti profumate alla paprika sono un ottimo aperitivo gustoso e alternativo.

INGREDIENTI PER CIRCA 30 POLPETTE:
300 gr. di fagioli Borlotti in scatola
1 cucchiaio di farina
Pangrattato q.b.
Gomasio q.b.
Paprika dolce q.b.
Sale q.b.

Sgocciolare e sciacquare per bene i Borlotti.
Una volta cotti farli raffreddare e poi frullarli nel mixer.
Aggiungere al composto un cucchiaio di farina, il gomasio e la paprika nella quantità desiderata secondo i propri gusti.
Iniziare ad aggiungere il pangrattato fino a quando l’impasto risulterà essere ben maneggiabile.
Aggiustare di sale se necessario.
Formare le polpette (delle dimensioni di un’oliva ascolana), passarle nel pangratto e saltarle in padella in un po’ di olio caldo.
Servire le polpette tiepide.