Crea sito

Riso e Risotti

Insalata di riso integrale con legumi e verdure croccanti.

L’insalata di riso integrale con legumi è un’ottima alternativa alla classica insalata di riso e una deliziosa variante per vegetariani e vegani perchè con un po’ di inventiva tantissimi  piatti possono essere tradotti nella loro versione “veg”.
Quest’insalata offre una buona dose di fibre grazie al riso integrale, un buon apporto di proteine grazie ai legumi e vitamine grazie alle verdure.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
240 gr. di riso integrale
80 gr. di ceci secchi piccoli
80 gr. di fagioli secchi (ho usato i “fagioli allegri)
80 gr. di lenticchie secche piccole
3 carote medie
1 cuore di sedano
1 limone
prezzemolo tritato q.b.
sale grigio dell’atlantico q.b.
curcuma q.b.
olio e.v.o.

Mettere a mollo i legumi e lessarli secondo le modalità e i tempi previsti (io uso la pentola a pressione per una questione velocità e rapidità) e farli raffreddare.
Sciacquare per bene il riso integrale e farlo cuocere in abbondante acqua salata.
Quando il riso sarà cotto, scolarlo e raffreddarlo sotto l’acqua fredda.
Tagliare le carote a piccoli cubetti e il sedano a pezzi.
Trasferire il riso in un’isalatiera.
Aggiungere al riso i legumi, le verdure tagliate a pezzetti e il prezzemolo tritato (circa due cucchiai).
Condire l’insalata di riso con olio, il succo di un limone e aggiunstare di sale se necessario e secondo i propri gusti.
Aromatizzare l’insalata di riso con un po’ di curcuma.
L’insalata di riso dovrà riposare per qualche ora in frigo prima di essere servita.

Riso integrale alla crema di asparagi.

Il tradizionale riso agli asparagi rivisitato in una versione “veg” e integrale.

INGREDIENTI PER 2 PERSONE:
160 gr. di riso integrale
1,5 lt. di brodo vegetale
15/20 asparagi
1/2 cipolla bianca
olio e.v.o.
sale
2 cucchiai di lievito di birra a scaglie

Pulire gli asparagi privandoli della parte legnosa se necessario.
Tagliare le punte tenendole da parte e mettere a bollire i gambi in acqua leggermente salata.
Quando gli asparagi saranno cotti, scolarli e frullarli al mixer con un filo d’olio e qualche cucchiaio di brodo vegetale per ottenere una crema liscia ed omogenea.
Tritare finemente la cipolla, farla imbiondire in olio caldo e aggiungere il riso tostandolo per qualche minuto.
Iniziare ad aggiungere il brodo poco alla volta (il tempo di cottura del riso integrale è di 35/40 minuti) mescolando di tanto in tanto per cuocere il riso.
Circa 5 minuti prima del termine della cottura del riso aggiungere le punte degli asparagi tenute da parte.
Un minuto prima di spegnere il fuoco aggiungere al riso la crema facendo rapprendere un po’ il tutto ma lasciando che il riso rimanga bello cremoso.
A fuoco spento mantecare il riso con un filo di olio e due cucchiai (non troppo abbondanti) di lievito di birra a scaglie.

Riso con germogli di soia e mandorle.

Domenica sera ho aperto il frigo per studiare qualche ricetta per la cena e i miei occhi sono caduti su una confezione di germogli di soia comprati il giorno prima ed essendo un’amante della cucina cinese/giapponese mi è venuta una bella idea.
Ho preso riso, germogli, mandorle, uova, salsa Tamari e mi sono messa all’opera.

INGREDIENTI PER 2 PERSONE
(porzioni abbondanti):
180 gr. di riso Thai o Basmati
200 gr.di germogli di soia
100 gr. di mandorle a lamelle
1 cipolla non troppo grande
4 cucchiai di salsa Tamari*
2 uova
olio

Mettere a bollire il riso senza salare troppo l’acqua.
Affettare sottilmente la cipolla e farla rosolare nell’olio in un wok.
Aggiungere i germogli di soia e le mandorle e far saltare il tutto per un paio di munti.
Aggiungere due cucchiai di acqua di cottura del riso e quando i germogli di soia saranno cotti unire al tutto due cucchiai di salsa Tamari e spegnere il fuoco (mi hanno insegnato che la salsa di soia o la salsa Tamari in linea di massima non vanno mai cotte).
In un padellino a parte fare friggere due uova con un po’ di olio e un cucchiaio di salsa Tamari.
Scolare il riso un minuto prima del tempo di cottura previsto e versarlo nel wok insieme alle uova e a tutti gli altri ingredienti.
Aggiungere ancora un cucchiaio di salsa Tamari e far saltare il tutto per un minuto a fuoco allegro.
Servire ben caldo.

(*Il Tamari è una salsa di soia giapponese, molto salata e dal sapore più forte rispetto alla shoyu. È tradizionalmente usata per condire il riso e i piatti a base di verdura.)