Crea sito

Minestre Vellutate e Zuppe

Zuppa di cavolo verza e patate con crostoni al parmigiano.

Ultimi cavoli verza dell’orto del papà, ultimi freddi…
Vi propongo questa zuppa davvero facilissima da preparare.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
400 gr. di cavolo verza
400 gr. di patate
1,5 l. di brodo vegetale
1/2 cipolla bianca
olio q.b.
sale q.b.
8 fette di pane
parmigiano q.b.

Tagliare le foglie del cavolo verza in modo grossolano, pelare le patate e tagliarle a cubetti e affettare sottilmente la cipolla.
In una pentola far scaldare l’olio, aggiungere la cipolla e farla soffriggere.
Quando la cipolla sarà ben dorata aggiungere la verza e le patate e far rosolare il tutto per qualche minuto.
Aggiungere a questo punto tutto il brodo vegetale caldo e aggiustare di sale.
Far cuocere a fuoco dolce per 45 minuti circa.
Quando la zuppa sarà cotta aggiungere due manciate di parmigiano mescolando per bene.
Preparare i crostoni di accompagnamento facendo tostare su una piastra le fette di pane leggermente unte su entrambi i lati cospargendole poi di parmigiano quando saranno belle calde e croccanti (questa operazione farla a fuoco spento).

[banner network=”altervista” size=”300X250″]

Pappa al pomodoro a modo mio.

Pochissimi ingredienti, prodotti semplici e “poveri” per un delizioso piatto della tradizione italiana.

INGREDIENTI:
4 fette di pane raffermo
700 gr. di passata di pomodoro
800 ml. di brodo vegetale
1 cipolla
1 spicchio di aglio
Pangrattato q.b.
Olio q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.
Basilico q.b.

Strofinare le fette di pane con lo spicchio di aglio e metterle a tostare.
Tagliare sottilmente una cipolla e rosolarla nell’olio caldo.
Posizionare le fette di pane, ben tostate, sul fondo di una casserruola, versare sopra tutta la passata di pomodoro.
Aggiungere un cucchiaino di zucchero e il sale.
Coprire con tutto il brodo.
Cuocere per cinquanta minuti.
A parte tostare due cucchiai di pangratto in una padella nell’olio ben caldo facendo attenzione a non bruciarlo.
A cottura ultimata aggiungere il pangrattato e un po’ di basilico tritato dando una bella mescolata.
Impiattare guarnendo con un filo d’olio, una spolverata di pepe e un ciuffo di basilico.
In aggiunta si può accompagnare il piatto con dei bei crostoni di pane casalinghi (magari aromatizzati al basilico, o alla paprika dolce, o come più vi piacciono).

Vellutata di patate profumata al curry con crostini, ricetta comfort food.

La vellutata di patate è un delizioso primo piatto facile ed economico da preparare.
Un vero è proprio piatto in stile comfort food, cremoso e saporito, ideale per la stagione fredda in arrivo e per riportare in tavola piatti della propria infanzia.
Questa vellutata di patate risulta cremosissima e delicata al palato senza l’uso della panna, come spesso capita, in modo tale da avere un occhio di riguardo a calorie e linea.

INGREDIENTI PER 2 PERSONE:
500 gr. di patate
1 cipolla piccola
700 ml. di brodo vegetale
1 cucchiaio di parmigiano
2 cucchiai di latte
olio extra vergine di oliva q.b.
sale q.b.
pepe nero q.b.
curry q.b.

Pelare le patate e tagliare a cubetti.
Affettare la cipolla e rosolarla in olio caldo con una bella spolverata di curry aggiungendo un po’ di acqua tiepida per evitare che si bruci.
Quando la cipolla sarà ben stufata ed appassita aggiungere le patate e un po’ di sale (la quantità dipende se il brodo vegetale è più o meno salato) e farle rosolare per un paio di minuti.
Aggiungere il brodo ben caldo e far cuocere fino a quando le patate saranno morbide e si sfalderanno.
Spegnere il fuoco, aggiungere il parmigiano, il latte e frullare con il frullatore ad immersione fino ad ottenere una crema densa liscia ed omogenea.
Far cuocere ancora per un paio di minuti.
Servire la vellutata di patate calda con una spolverizzata di parmigiano, di pepe nero macinato fresco e un filo d’olio a crudo.
Accompagnare la vellutata di patate con crostini fatti in casa (tagliare a cubetti del pane e farli saltare in padella nell’olio caldo con qualche spezia a piacere fino a quando diventano belli dorati e croccanti o con l’agginata di parmigiano a fuoco spento).
Varianti: possibile insaporire questa vellutata di patate con le spezie che si preferiscono (dal curry, allo zafferano, alla paprika dolce, al peperoncino) per portare in tavola sapori e profumi sempre diversi.


Zuppa di riso e patate.

La zuppa di riso e patate è una ricetta davvero semplice, di rapida esecuzione, con pochi ingredienti ma dall’ottimo sapore e ideale in queste giornate così “freddolose”.
Poi è anche un ricordo di quando ero bambina e quindi tutte le volte che la mangio ha profumi e sapori ancora più speciali.
Ve la ripropongo in una versione un po’ più “adulta” perchè da piccina pepe e paprika dolce non erano certo la mia passione.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
200/240 gr. di riso
400 gr. di patate
1 cipolla (o 1 porro per un sapore più delicato)
1 lt. di brodo vegetale
3 cucchiai di parmigiano
olio e.v.o.
pepe q.b. oppure paprika dolce q.b.

Tritare finemente la cipolla e farla rosolare nell’olio ben caldo.
Quando sarà ben imbiondita aggiungere il riso e le patate precedentemente tagliate a cubetti e farle rosolare per qualche minuto.
A questo punto aggiungere tutto il brodo ben caldo e far cuocere a fuoco moderato per una ventina di minuti senza coperchio e mescolando di tanto in tanto.
Quando il riso sarà ben cotto e le patate belle morbide spegnere il fuoco e  aggiungere il parmigiano mescolando molto bene.
Impiattare  e servire la zuppa calda guarnita con una spolverata di parmigiano e di pepe o paprika dolce.
N.B.: la dose di brodo vegetale indicata negli ingredienti serve ad attenere una zuppa molto densa, come piace a me. A seconda dei vostri gusti regolatevi a piacere.