Crea sito

Minestre Vellutate e Zuppe

Crema di Borlotti con crostini al Parmigiano Reggiano, ricetta last minute.

Crema di Borlotti con crostini al Parmigiano Reggiano: una ricetta last minute per portare, però, in tavola un primo piatto corposo e sostanzioso.
Questa crema di Borlotti con crostini al Parmigiano Reggiano si prepara in circa venti minuti: una vera e propria ricetta salvatempo.
Con pochi ed economici ingredienti cucinerete un primo piatto da leccarsi baffi e farete mangiare i legumi, alimenti sani e preziosi per il benessere dell’organismo, ai vostri bambini.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
600 gr. di fagioli Borlotti in scatola (peso sgocciolato)
240 gr. di patate pelate
2 scalogni
800/850 ml. di brodo vegetale
20 gr. di Parmigiano Reggiano
4 cucchiai di latte
120 gr. di pane integrale o ai cereali
olio extra vergine di oliva q.b.
sale q.b.
(altro…)

Crema di patate e topinambur, ricetta comfort food.

Crema di patate e topinambur per coccolare, a tavola, i vostri bimbi, i vostri mariti o i vostri compagni e i vostri ospiti con la sua delicatezza e la sua corposità avvolgente.
Una ricetta molto semplice da realizzare e davvero economica grazie ai pochi ingredienti di stagione necessari per prepararla.
Un primo piatto ideale per disintossicare l’organismo dopo le feste appene finite senza però rinunciare a tutto il sapore di una semplicissima bontà.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
500 gr. di patate pulite
400 gr. di topinambur puliti
1 cipolla bianca piccola
1 lt. di brodo vegetale circa
8 cucchiai di latte
40 gr. di parmigiano reggiano
sale q.b.
olio extra vergine di oliva q.b.

Pelare le patate e tagliarle e piccoli cubetti regolari.
Pelare i topinambur e tagliarli a tocchetti.
Tritare finemente la cipolla bianca.
In una casseruola scaldare un filo di olio extra vergine di oliva e rosolare la cipolla bianca tritata con pizzico di sale.
Rosolare la cipolla per qualche minuto con qualche cucchiaio di brodo vegetale.
Aggiungere le patate a cubetti e i topinambur a tocchetti.
Versare il brodo vegetale e far cuocere per circa venti minuti (fino a quando le verdure si saranno ammorbidite).
Togliere dal fuoco, aggiungere il latte, il parmigiano reggiano e frullare con un minipimer fino ad ottenere una crema corposa, liscia e omogenea.
Impiattare la crema di patate e topinambur ben calda con un filo di olio extra vergine di oliva a crudo.
Guarnire ogni piatto di crema di patate e topinambur con un ciuffo di bietole o cime di rapa appena sbollentate, con qualche crostino di pane di segale e con riso venere bollito.Crema di patate e topinambur.

Vellutata di finocchi, ricetta comfort food.

Vellutata di finocchi: una ricetta comfort food cremosa e delicata per portare in tavola un primo piatto facile ed economico da preparare ideale per la stagione fredda in arrivo.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
680 gr. di finocchi
320 gr. di patate
30/40 gr. di porro
1,2 lt. di acqua calda
4 cucchiai di latte
60 gr. di parmigiano reggiano
120 gr. di pane (integrale, segale, nero)
olio extra vergine di oliva q.b.
sale fino q.b.
sale grosso q.b.
noce moscata q.b.

Lavare e pulire i finocchi (tenendo da parte le barbette) eliminado per bene i filamenti e tagliarli a pezzetti piuttosto piccoli.
Pelare le patate e tagliarle a cubetti.
Tritare finemente il porro.
In una casseruola far scaldare un filo di olio e poi aggiungere il porro tritato con un pizzico di sale fino.
Far stufare il porro per un paio di minuti aggiungendo qualche cucchiaio di acqua calda per evitare che bruci.
Aggiungere i finocchi, le barbette tenute da parte e le patate.
Rosolare il tutto per qualche minuto e poi aggiungere tutta l’acqua calda salando con sale grosso (non troppo per evitare di “rovinare” con troppa sapidità il gusto delicato della vellutata di finocchi).
Cuocere a fuoco medio e coperto per circa venti/venticinque minuti.
Trascorsi i venti/venticinque minuti, aggiungere il latte e il parmigiano mescolando per bene.
Frullare il tutto con il frullatore ad immersione fino ad ottenere una crema liscia, densa ed omogenea.
Fer riposare la vellutata di finocchi per un paio di minuti.
Mentre la vellutata riposa, tagliare a cubetti del pane e farlo saltare in padella con un filo di olio ben caldo fino a quando risulterà bello croccante e dorato.
A fuoco spento spolverizzare i crostini con un po’ di parmigiano e di noce moscata.
Servire la vellutata di finocchi con i crostini al parmigiano e un filo di olio extra vergine di oliva a crudo.

[banner network=”altervista” size=”300X250″]

Crema di zucca e patate allo zenzero.

La crema di zucca e patate è una deliziosa crema da assaporare calda accompagnata da crostini di pane fatti in casa.
Vellutata, densa e corposa la crema di zucca e patate può essere aromatizzata con le spezie che più si preferiscono (noce moscata, cannella, curry, zenzero, curcuma, peperoncino, pepe nero…).

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
400 gr. di zucca Delica o Hokkaido
400 gr. di patate a pasta gialla
1,3/1,4 lt. di brodo vegetale non salato
1 porro (la parte bianca)
olio extra vergine di oliva q.b.
zenzero in polvere q.b.
sale grosso integrale q.b.
pepe nero q.b.
semi misti q.b.

Crema di zucca e patate allo zenzero

(altro…)

Crema di zucchine al profumo di basilico.

Una crema dal sapore delicato e deliziosamente profumata.

INGREDIENTI PER 2 PERSONE:
450 gr. di zucchine
200 gr. di patate
1 scalogno
600/650 ml. di brodo vegetale
1 bel mazzetto di basilico
sale q.b.
olio q.b.
gomasio q.b.

Tagliare le zucchine e le patate a cubetti e tenerle da parte.
In una pentola far scaldare l’olio e soffriggere per qualche istante lo scalogno tritato finemente.
Aggiungere la dadolata di zucchine e patate facendola rosolare per qualche minuto (per non correre il rischio che il tutto si bruci aggiungere due/tre cucchiai di acqua).
Versare tutto il brodo vegetale in pentola, aggiustare di sale se necessario e far cuocere fino a quando le verdure inizieranno a disfarsi.
Aggiungere le foglie di basilico e frullare il tutto con un mixex fino ad ottenere una crema liscia, vellutata ed omogenea.
Servire calda o tiepida con l’aggiunta di un filo d’olio a freddo e una spolverata di gomasio.

[banner network=”altervista” size=”300X250″]