Crea sito

La pasta che passione

Casarecce ai tre peperoni con briciole di pane saporite.

Cucinare con le verdure di stagione è sicuramente un ottimo modo per risparmiare e per mangiare in modo sano e genuino (se poi le verdure arrivano dal vostro orto, nel mio caso da quello di mio papà, ancora meglio!).
La verdura di stagione della ricetta di oggi sono i peperoni che vi propongo in un primo piatto ricco di sapore e semplicissimo da preparare.

INGREDIENTI PER 2 PERSONE:
160 gr. di casarecce
1/2 peperone giallo
1/2 peperone rosso
1/2 peperone verde
1 cipollotto piccolo
60 gr. di mollica di pane
1 rametto di timo
10/12 capperi dissalati
parmigiano
olio
sale
pepe

Tagliare i peperoni a striscioline di dimensioni poco più grandi delle casarecce.
Saltare i peperoni in padella con un cipollotto tritato finemente, olio ben caldo e un po’ di sale per qualche minuto (i peperoni devono rimanere croccanti e di un bel colore brillante).
Tritare la mollica di pane al mixer con i capperi e il timo.
Saltare le briciole di pane in una padella con un po’ di olio fino a quando saranno croccanti.
Cuocere la pasta in abbondante acqua salata e scolarla un minuto prima del tempo di cottura previsto.
Versare la pasta nella padella con i peperoni e saltare il tutto per un minuto.
Aggiungere, a fuoco spento, le briciole di pane croccanti alle casarecce ai peperoni.
Servire le casarecce ai peperoni ben calde con abbondante parmigiano e una spolverizzata generosa di pepe.

Ho usato le casarecce del pastificio Garofolo (un’ottima pasta).
Scoprite i loro prodotti:
http://www.pastagarofalo.it

Pennette integrali con verdure saltate al curry.

Un primo piatto veloce ricco di fibre e verdure…e pieno di gusto!

INGREDIENTI PER 2 PERSONE:
200 gr. di pennette integrali
300 gr. di verdure miste (zucchini, carote, peperoni, germogli di soia, porro o scalogno)
curry q.b.
olio e.v.o.
sale
gomasio q.b.

Grattugiare le zucchine e le carote, affettare sottilmente il peperone e lo scalogno e sciacquare per bene i germogli di soia.
Saltare al wok con olio, sale e curry le verdure per pochi minuti.
Cuocere in abbondante acqua salata la pasta e scolarla un minuto prima del tempo di cottura previsto. (Tenere un po’ di acqua di cottura da parte).
Saltare la pasta e le verdure per circa un minuto aggiungendo qualche cucchiaio dell’acqua tenuta da parte.
Spolverare con un po’ di gomasio.

Fusilli con crema di peperoni al curry.

Un primo piatto cremosissimo.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
360 gr. di fusilli
2 peperoni gialli
200 ml. di panna vegetale
curry q.b.
porro q.b.
parmigiano q.b.
olio, sale e pepe

Far arrostire i due peperoni gialli in forno, farli raffreddare privandoli poi dei semi e della pelle.
Tagliarli a striscioline sottili e farli saltare in padella con un po’ di porro tritato, olio, sale e curry.
Frullare con il mixer i peperoni insieme alla panna vegetale fino ad ottenere una salsa cremosa e omogenea.
Cuocere i fusilli in abbondante acqua salata, scolarli al dente e farli saltare per qualche istante in padella con la crema di peperoni.
Impiattare spolverando con abbondante parmigiano e una macinata di pepe.

Pennette integrali con crema di Philadelphia alle erbette.

Qualche giorno fa mentre sfogliavo il giornale de “La prova del cuoco” mi sono soffermata su una ricetta di Alessandra Spisni in cui veniva proposta una pasta fredda alla erbette profumate.
Ora, non amando particolarmente la pasta fredda ma avendo trovato interessante l’accostamento della pasta alle erbette ho preso spunto per creare una ricetta che si avvicinasse ai miei gusti.
Vi assicuro che è “nato” un piatto ricco di profumi e sapori!
Insomma un primo d’effetto, che soddisfa il palato e che si preparara in un batter d’occhio…cosa si può volere di più?!

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
400 gr. di pennette integrali
250 gr. di Philadelphia
 10 foglie di prezzemolo fresco
1 rametto piccolo di rosmarino fresco
1 bel rametto di maggiorana fresca
 1 bel rametto di timo fresco
2/3 foglie di salvia piccole
 parmigiano q.b.
olio q.b.

Tritare molto finemente le erbette e tenerle da parte.
Mettere a cuocere la pasta in abbondante acqua salata.
Intanto far sciogliere a bagnomaria il Philadelphia aggiungendo un po’ di olio, il trito di erbette e qualche cucchiaio di acqua di cottura per rendere il tutto bello cremoso.
Quando la pasta sarà cotta, scolarla, condirla con la crema di Philadelphia ed erbette; impiattarla subito (affinchè non perda la sua cremosità e non si asciughi) guarnendo con una bella spolverata di parmigiano.

Spaghetti di Kamut con ragù di Seitan alle erbe aromatiche.

Questo è un primo “vegan style” ricco di gusto e carico di profumi! Provatelo anche se non siete vegetariani o vegani e ne rimarrete piacevolmente stupiti.
Ma adesso passiamo alla ricetta.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
320 gr. di spaghetti di Kamut
150 gr. di Seitan
300 gr. di passata di pomodoro
1 rametto di rosmarino
1 foglia di alloro
2/3 foglie di salvia
1 cipolla
1 carota piccola
olio q.b.
sale q.b.
gomasio g.b.

Tritare il Seitan con la mezzaluna (rimmarrà una “consistenza” più rustica) e mettetelo da parte.
Tritare insieme nel mixer la cipolla e le erbe aromatiche.
Tritare da parte la carota.
Scaldare in un padella l’olio e quando sarà ben caldo aggiungere il trito di cipolla e erbe aromatiche facendolo rosolare per qualche minuto.
Aggiungere a questo punto la carota e il Seitan tritati facendoli rosolare per un po’ (fare molta attenzione che non bruci nulla).
Versare la passata di pomodoro, aggiustare di sale e far cuocere a fuoco moderato per una quindicina di minuti (controllare e mescolare di tanto in tanto) aggiungendo un po’ acqua se il sugo diventa troppo asciutto prima che sia terminata la cottura.
Cuocere gli spaghetti di Kamut in abbondante acqua salata, scolarli belli al dente e condirli con il ragù ancora caldo.
Impiattare e guarnire con una spolverata di gomasio.