Crea sito

Dolci

Paris-Brest, ricetta golosa.

Paris-Brest: un classico della pesticceria francese creato in occasione della storica corsa ciclistica Paris-Brest-Paris da un mastro pasticcere parigino che pensò di dare alle classiche èclairs la forma di una ruota di bicicletta.
Il Paris-Brest altro non è che un anello di pasta choux farcito, secondo la ricetta tradizionale, con creme praliné e guarnito con lamelle di mandorle tostate e una spolverizzata di zucchero a velo.
Ovviamente il Paris-Brest si presta bene a innumerevoli varianti e può anche essere servito in deliziose monoporzioni.

INGREDIENTI PER 6 PARIS-BREST MONOPORZIONE:
125 gr. di acqua
75 gr. di farina
50 gr. di burro
2 uova
1 pizzico di sale
350 ml. di panna fresca
35 gr. di zucchero a velo + zucchero a verlo per decorare q.b.
60 gr. di cioccolato fondente
60 gr. di nocciole
6 cucchiai di crema di nocciole (di quella buona)
6 praline di nocciole al fondente

Versare l’acqua in una casseruola antiaderente e farla bollire.
Aggiungere all’acqua il burro e il sale facendo sciogliere il tutto per bene.
Togliere la casseruola dal fuoco e versare la farina setacciata amalgamando il tutto.
Rimettere la casseruola sul fuoco e continuare a mescolare fino a quando l’impasto si asciugherà e diventerà una palla compatta.
Far raffreddare l’impasto.
Aggiungere, poi, una alla volta le uova e mescolare fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo.
Trasferire l’impasto in un sac-a-poche con una bocchetta liscia del diametro di circa 1,5/2 cm e formare, su una teglia rivestita di carta forno, sei anelli del diametro di circa 8 cm distanziandoli per bene tra loro.
Far cuocere in forno statico per quindici minuti a 220 gradi (200 gradi se il forno è ventilato) e poi proseguire la cottura per altri dieci minuti a 190 gradi.
A questo punto spegener il forno, aprire leggermente lo sportello e lasciar riposare i Paris-Brest per circa un quarto d’ora.
Sfornare e far raffreddare.
Mentre i Paris-Brest si raffreddano montare la panna con lo zucchero a velo a neve ben ferma e tritare grossolanamente il cioccolato e le nocciole.
Tagliare a metà i sei Paris-Brest e spalamare sulla base inferiore di ognuno un cucchiaio di crema di nocciole.
Dopodichè farcire ogni Paris-Brest con ciuffi di panna montata, nocciole e cioccolato tritati.
Ricomporre i Paris-Brest, decorarli con un ricciolo di panna montata al centro, una pralina di nocciola al fondente e spolverizzare con abbondante zucchero a velo.
Far riposare i Paris-Brest per qualche ora in frigorifero e poi servirli con un buon bicchiere di Moscato fresco.
Paris-Brest mignon

Profiteroles cake, ricetta golosa.

Profiteroles cake: come mettere i profiteroles in torta!
La profiteroles cake è un golosissimo dolce, ottimo per le feste di compleanno se gli invitati sono tanti.

INGREDIENTI PER CIRCA 20 PERSONE:
per il pan di spagna:
9 uova da 50/60 gr.
270 gr. di farina
270 gr. di zucchero
per la farcia del pan di spagna:
250 gr. di crema di nocciole (di quella buona)
latte intero q.b.
per i profiteroles:
24 bignè già pronti (se li volete fare la ricetta è qui)
3 uova (i tuorli)
250 ml. di latte intero
75 gr. di zucchero
25 gr. di farina
300 ml. di panna + 30 gr. di zucchero
250 ml. di panna + 10 ml. di latte intero
200 gr. di cioccolato fondente
per guarnire:
600 ml. di panna + 60 gr. di zucchero

Iniziare a preparare il pan di spagna montando le uova intere con lo zucchero per circa 20/25 minuti con le fruste elettriche (o meglio ancora con una planetaria). Le uova dovranno “scrivere” usando il termine tecnico.
Incorporare al composto di uova e zucchero la farina setacciata a più riprese mescolando delicatamente per evitare di smontare il tutto.
Imburrare una teglia rettangolare (35×25) e versarvi dentro l’impasto.
Cuocere a 160 gradi per circa trenta minuti senza mai aprire il forno.
Sfornare il pan di spagna, farlo raffreddare leggermente e lasciarlo riposare per circa 12 ore nella teglia capovolgendolo al contrario.
Trascorse le dodici ore tagliare il pan di spagna in due metà.
Farcire la metà inferiore con la crema di nocciole stemperata nella quantità di latte sufficiente a renderla facilmente spalmabile.
Con la metà superiore ricavare una cornice (avendo cura di controllare che riesca a contenere quattro file da sei profiteroles ciascuna) e adagiarla sulla metà già farcita.
Preparare la crema per i profiteroles montando, per prima cosa, a neve ben ferma la panna con lo zucchero.
In un pentolino far scaldare il latte intero (tranne una tazzina) e intanto montare i rossi d’uovo con lo zucchero aiutandosi con le fruste elettriche.
Quando i rossi saranno belli spumosi versare a filo il latte tiepido e aggiungere la farina setacciata continuando a montare con le fruste.
Versare il composto ottenuto nel pentolino e far cuocere a fuoco bassissimo mescolando di continuo con una frusta e aggiungendo il latte tenuto da parte nella tazzina poco alla volta (la crema pasticcera dovrà esser molto densa).
Far raffreddare la crema pasticcera.
Incorporare la panna alla crema pasticcera.
Farcire i profiteroles con la crema ottenuta aiutandosi con una siringa.
Una volta farciti tutti i profiteroles immergerli nella ganache di cioccolato sciolto in panna e latte e fatta raffreddare.
Sistemare tutti i profiteroles sulla torta.
Montare infine la panna per decorare i bordi della profiteroles cake e per riempire gli spazi tra i vari profiteroles.
Far riposare la profiteroles cake in frigo per qualche ora.
Servire la profiteroles cake con un buon bicchiere di moscato.

 

 

Tiramisù, a modo mio.

Il tiramisù è un delizioso dolce al cucchiaio famossissimo in tutto il mondo: chi non lo conosce?!
Io vi propongo la mia personalissima ricetta del tiramisù.

INGREDIENTI PER 6/8 PERSONE:
2 confezioni di pavesini
4 tuorli
3 albumi
250 gr. di mascarpone
4 cucchiai di zucchero
6 tazzine di caffè freddo (circa)
2 cucchiai di crema di cioccolato e nocciole (di quella buona)
200 ml. di panna
20 gr. di zucchero a velo
gocce di cioccolato fondente q.b.
cacao amaro in polvere

Per prima cosa iniziare a preparare le creme per il tiramisù: montare a neve fermissima gli albumi con un pizzico di sale, montare i tuorli con lo zucchero fino a quando saranno chiari e cremosi, montare la panna con lo zucchero a velo e lavorare con una frusta il mascarpone fino ad ottenere una crema liscia.
Aggiungere alla crema di mascarpone il composto di tuorli e zucchero sbattendo con le fruste elettriche.
Unire alla crema di mascarpone e uova gli albumi montati a neve mescolando delicatamente dall’alto verso il basso per evitare che il tutto si smonti.
A questo punto dividere la crema ottenuta in due parti uguali aggiungendo a una di queste la crema di cioccolato e nocciole.
Aggiungere alla panna montata una manciata di gocce di cioccolato fondente.
Iniziare a comporre il tiramisù stendendo uno primo strato di crema al mascarpone e cioccolato sul fondo di una teglia.
Sistemare sullo strato di crema al cioccolato i pavesini bagnati nel caffè e coprirli con una strato di crema al mascarpone.
Procedere con un altro strato di pavesini bagnati nel caffè e ricoprirli con la panna e le gocce di cioccolato.
Aggiungere un altro strato di pavesini bagnati nel caffè coprendoli con la crema al mascarpone e cioccolato.
Procedere con l’ultimo strato di pavesini bagnati nel caffè e termiare con l’ultimo strato di crema al mascarpone.
Spolverizzare il tiramisù con un po’ di cacao amaro in polvere (senza esagerare) e docorare a piacere.
Lasciar riposare il tiramisù per un paio di ore nel frigorifero.
Servire il tiramisù con un buon calice di moscato fresco.


Biscotti con pistacchi e cioccolato bianco.

I biscotti con pistacchi e cioccolato bianco sono un’ottima e golosa merenda casalinga da accompagnare con una bella tazza di té fumante, un bicchiere di latte freddo o un buon succo di frutta.
Semplici da praparare questi biscotti possono essere cucinati da voi mamme in compagnia dei vostri bimbi: con le mani in pasta ci si diverte sempre!

INGREDIENTI PER CIRCA 30/35 BISCOTTI :
250 gr. di farina
100 gr. di zucchero
125 gr. di burro
2 uova
2/3 di una bustina di lievito per dolci
1 bustina di vanillina
100 gr. di pistacchi di Bronte non salati
gocce di cioccolato bianco q.b.

Sciogliere il burro in un pentolino, a fiamma dolcissima, o al microonde e farlo raffreddare un po’.
In un ciotola capiente versare la farina setacciata con il lievito e la vanillina.
Formare al centro una piccola fontana e aggiungere le uova, poi lo zucchero e infine il burro fuso.
Impastare per bene la pasta per i biscotti.
Tritare grossolanamente i pistacchi.
Aggiungere i pistacchi tritati e una bella manciata di gocce di cioccolato bianco all’impasto per i biscotti amalgamando per bene.
Rivestire una teglia con carta da forno e sistemarvi sopra piccoli mucchietti di impasto per biscotti (delle dimensioni di una grossa noce) distanziandoli un po’ tra di loro dal momento che con la cottura il loro volume aumenterà.
Infornare i biscotti a 180 gradi per circa quindici/venti minuti impostando durante gli ultimi cinque minuti cottura la funzione grill.
Quando i biscotti saranno belli dorati in superficie sfornarli e farli raffreddare su una griglia.
Servire i biscotti…
…buona merenda!!!


Profiteroles al pistacchio.

I profiteroles al pistacchio sono un’ottima alternativa a quelli classici.
L’abbinamento tra la crema di pistacchio, usata per farcire i profiteroles, e il cioccolato fondente è davvero delizioso.

INGREDIENTI PER CIRCA 25 PROFITEROLES:
25 bignè già pronti (se, invece, li volete fare in casa la ricetta la trovate QUI)
250 gr. di crema ai pistacchi

5000 ml. di panna
200 gr. di cioccolato fondente
zucchero q.b. 

Montare 200 ml. di panna con un cucchiaio di zucchero a neve ben ferma.
Stemperare la crema di pistacchio con 50 ml. di panna.
Preparare la crema con cui farcire i profiteroles amalgamando con delicatezza, mescolando dall’alto verso il basso, la crema di pistacchio con la panna montata.
Farcire i bignè con la crema di pistacchio e panna aiutandosi con un sac a poche.
Sistemare i profiteroles in un piatto da portata.
Preparare la salsa al cioccolato sciogliendo a bagno maria il cioccolato fondente con 250 ml. di panna.
Versare la salsa di cioccolato sui profiteroles e far riposare in frigo qualche ora.