Crea sito

Calendario del Cibo Italiano – Aifb

Polpette di riso alla zucca e toma.

Nella Giornata Nazionale della Polpetta non potevo, dopo la raccolta che trovate appena sotto, esimermi dal proporvi una ricetta inedita.
…dal momento che adoro e impazzisco per le polpette!
Così facendo riaffiorare il concetto di “avanzo”, “ricetta del recupero”, “in cucina non si spreca nulla” che ben si sposa con l’immaginario della polpetta e di cui troverete qualche curiosità sul Calendario del Cibo Italiano nella giornata a lei dedicata ho preparato con del risotto avanzato dalla sera prima delle deliziose polpette di riso alla zucca cotte in forno dalla crosticina sfiziosa e dal ripieno di toma filante.

INGREDIENTI:
300 gr. circa di risotto alla zucca
1 tuorlo d’uovo
30 gr. di Grana Padano
toma q.b.
pangrattato q.b. + 1/2 uova per la panatura
olio extra vergine di oliva q.b.
pepe nero q.b.

Polpette di riso alla zucca e toma

(altro…)

…sulla giornata della polpetta

Vere ghiottonerie fino a qualche tempo fa scomparse dai menù dei ristoranti per lasciare posto a piatti più “in” e modaioli, a oggi le polpette (di cui potrete leggere albori e curiosità sul Calendario del Cibo Italiano nella Giornata Nazionale a loro dedicata) stanno ricominciando a tornare in auge anche sulle tavole delle ristorazione, come del resto tante altre ricette della “cucina povera” (se proprio così vogliamo chiamarla), in veste più raffinata e con una presentazione più elegante.

Cosa vuol dire per me polpetta?
…famiglia.
Dalle polpette di manzo con i piselli di mamma Graziella pranzo rassicurante di ogni sabato finita la scuola nel periodo delle elementari, a quelle al sugo di nonna Teresa che si scioglievano in bocca “costringendoti”  quando le avevi mangiate a una doverosa scarpetta per finire con le pallottole di nonna Vigina grandi e schiacciate ai poli dall’irresistibile crosticina e dall’indimenticabile profumo di allora che sprigionavano in tutta la cucina.

Oggi sono cresciuta, le polpette di carne sono rimaste un affettuoso ricordo dell’infanzia e hanno lasciato il posto alle tante varianti “appallottolate” a base di legumi, verdure, tofu e pane che oggi vi ripropongo per festeggiare a dovere Signora Polpetta.

Sulla giornata della polpetta

*Falafel di piselli alla menta
*Polpette di tofu alla provenzale
*Polpette di quinoa e lenticchie
*Polpette di pane e spinaci al sugo

…sulla giornata degli involtini di verza.

Quarto giorno di gennaio e quarto appuntamento con il Calendario del Cibo Italiano.
La dedica di oggi va agli Involtini di verza di cui sono fieramente Ambasciatrice e di cui potete leggere storia, fiere, varianti nazionali e non cliccando proprio QUI.
Da buona piemontese sono andata alla scoperta di una ricetta del focolare domestico che ha il sapore di un tempo lontano fatto di condivisione e di recupero degli avanzi: i Capunet.
Sulle pagine del mio blog celebro con orgoglio queste delizie avvoltolate con una ricetta che non perde il sapore del mio amato Piemonte.
Gli ingredienti parlano chiaro: cavolo verza di Montalto Dora, riso superfino Carnaroli del vercellese e toma della Val di Susa.
I sapori sono intesi.
I bocconi riempiono palato e pancia.
…come tradizione contadina comanda.

INGREDIENTI PER 6 INVOLTINI DI VERZA, RISO E TOMA:
6 foglie di cavolo verza

300 gr. di riso superfino Carnaroli
200 gr. di cuore di cavolo verza
180 gr. di toma (più è stagionata meglio è)
60 gr. di burro
1 cipolla bianca
100 ml. di vino bianco
brodo vegetale q.b.
foglie di alloro
foglie di salvia
2 spicchi di aglio

Involtini di verza, riso e toma

(altro…)

…sulla giornata della lenticchia.

Il 2016 inizia con un grande progetto.
Un progetto lungo un anno e che ha il sapore dell’amore incondizionato nei confronti della cultura gastronomina italiana.
Tradizione e cultura popolare, eccellenze, territorio, ingredienti e piatti che non devono in alcuno modo essere perduti ma anzi celebrati è tutto ciò che troverete sfogliando giorno dopo giorno il Calendario del Cibo Italiano.
Tutti i soci Aifb in veste di Ambasciatori e/o Contributors ogni giorno celebreranno con le loro storie e le loro ricette una Giornata o una Settimana Nazionale dedicata a prodotti e piatti che hanno maggiormente influenzato la storia e la cultura della cucina italiana.

La prima giornata del #calendariodelciboitaliano è dedicata alla Lenticchia di cui potrete leggere storia, curiosità e ricette cliccando QUI (l’articolo è a cura di Maria Greco Naccarato – Kitchen in the City).

…per quanto mi riguarda oserei quasi parlare di sua maestà la lenticchia.
Seguendo una dieta pressoché vegetariana e vegana i legumi sono i protagonisti di molte mie ricette e le lenticchie sono senza dubbio sul gradino più alto del mio personalissimo podio.
La mia dispensa ne è ricca: dalle mignon, alle giganti verdi, oppure quelle di Altamura e quelle rosso decorticate e non.
Adoro affondare le dita fra le loro piccole rotondità e sono pazza della loro grande versatilità.

Oggi le celebro raccogliendo e condividendo ancora una volta con voi le ricette che preferisco.

Collage giornata lenticchia

*Patè di lenticchie rosse
*Insalata di pane e lenticchie
*Pappardelle di farro con lenticchie stufate
*Polpette di quinoa e lenticchie