Primavera alla Landriana

Tante le novità per la 23 esima edizione: dalla creazione di giardini “a misura” di farfalla
alle fragranze più inebrianti ispirate alle essenze della Landriana a cura dell’Associazione
“I profumi di Boboli”. Immancabile uno spazio dedicato alla regina dei fiori: la Rosa!

Al via dal 20 al 22 Aprile ai Giardini della Landriana (Tor San Lorenzo, Ardea – Roma)
“Primavera alla Landriana” il flower show che celebra il giardinaggio ai più alti livelli. Ospitato

nei meravigliosi prati della Landriana, l’evento giunge alla 23esima edizione, accompagnato da
oltre un centinaio di espositori nazionali ed esteri che presenteranno non solo piante insolite e
rare ma anche soluzioni tra le più nuove e sostenibili per ideare giardini o balconi. Ampio spazio
ai momenti divulgativi per una Landriana sempre più tutorial grazie alla presenza di esperti che
forniranno al pubblico informazioni e spunti utili sull’arte del giardinaggio. Ad accogliere i
visitatori le fioriture della bella stagione, per ammirare l’esplosione di fiori, profumi e colori di
questa meravigliosa oasi a due passi dal litorale romano. Durante le giornate trascorse alla
Landriana, il pubblico potrà scoprire quanto è “terapeutico” svolgere attività all’aria aperta,
in giardino o semplicemente in un balcone, dedicandosi alla cura di piante e fiori. Alla
Landriana il verde è inteso come il miglior alleato contro la vita frenetica di tutti i giorni e gli
effetti benefici che la natura e le attività dedicate alla cura del verde hanno sulla nostra
salute e sul benessere sono notevoli. In questa edizione verranno analizzati almeno tre aspetti:
in chiave botanica a supporto della biodiversità, in chiave aromatica ed infine all’insegna del
gusto.
Un giardino a “misura di farfalla”
Quest’anno alla Landriana scopriremo come la scelta di particolari piante e fiori può influire
sullo sviluppo della biodiversità nei nostri giardini o spazi verdi. Durante i tre giorni di fiera Vivai
Valverde terrà una serie di incontri per presentare uno studio dedicato alle specie botaniche,
spontanee e non, che possono creare le condizioni per favorire la presenza delle farfalle nei
giardini o nei balconi privati. La ricerca presenterà gli accorgimenti principali che consentono di
ricostruire un piccolo eco-sistema per garantire una certa biodiversità. I ricercatori dopo avere
selezionato le specie botaniche più adatte ed averle utilizzate nella realizzazione di giardini
speciali per biologi ed appassionati di farfalle, hanno deciso di mettere a disposizione del
pubblico queste informazioni al fine di consentire una maggiore diffusione della biodiversità
negli spazi privati e creare dei “corridoi” che consentano ad insetti ed animali di spostarsi tra un
giardino privato e l’altro.

Durante gli incontri verranno presentate le collezioni di piante utili per la realizzazione di un
giardino “a misura” di farfalla nonché materiale informativo che servirà da supporto durante le
spiegazioni.
Fragranze “nell’aria” alla Landriana
La 23 esima edizione sarà anche all’insegna dei profumi, ispirati alle essenze della Landriana che
nella giornata di venerdi 20 Aprile inebrieranno l’aria del flower show. L’evento, dal titolo
Fragrance demo: dal concept al flacone è promosso dall’Associazione I profumi di Boboli, che
prende il nome dall’omonima manifestazione realizzata nel Monumentale Storico Giardino di
Firenze. L’attività interattiva, consiste nell’allestimento di un atelier olfattivo alla Landriana, con
una prima parte dedicata allo sviluppo della fragranza, attraverso l’analisi olfattiva delle materie
prime in relazione al concept, e con una parte più tecnica dedicata alla realizzazione del
compound. In questo caso legato agli elementi olfattivi contestualizzati alla stagione
primaverile e alla Landriana e delle diverse diluizioni per ottenere i prodotti finiti in alcool
(extrait de parfum, eau de parfum, eau de toilette, eau de cologne) ed olio.
Una particolare cura dell’intervento sarà rivolta all’importanza della scelta delle materie prime,
sottolineando l’importanza dell’uso di elementi di origine non animale ed ecosostenibili,
impegno da sempre sostenuto dall’associazione I profumi di Boboli.
L’evento condurrà i visitatori in un percorso esperenziale come veri e propri “nasi” da compiere
nel magico scenario dei Giardini della Landriana.
Rose protagoniste a “Primavera”

Presente anche quest’anno al flower show di Primavera Nicla Edizioni che proporrà al pubblico
della Landriana un viaggio esplorativo nell’universo della rosa, attraverso la rassegna dal titolo
Regine a colazione. Le rose sulle tavole e nei menu delle signore italiane, presentata dalla
scrittrice Nicoletta Campanella. Tre appuntamenti, che si susseguiranno dal venerdi alla
domenica, insieme ad esperti nel campo della botanica, della cucina, dell’arte floreale per
conoscere, attraverso racconti e dimostrazioni pratiche, utilizzi, tradizioni e mode delle rose
come cibo e come ornamento delle tavole imbandite. Nicla Edizioni è una casa editrice d’arte
che ha eletto a sua filosofia “il recupero della memoria” ed è specializzata nel settore delle rose
e del florovivaismo, con la finalità di portare a conoscenza di un pubblico sempre più vasto il
tema della rosa da un punto di vista culturale oltre che botanico e giardinicolo, facendone
apprezzare quanto di più bello e di importante esso racchiude.
I Giardini della Landriana, sono stati creati dalla Marchesa Lavinia Taverna Gallarati Scotti e dal
famoso architetto paesaggista inglese Russell Page a partire dai primi anni ’60. Oggi – curati da
Donna Stefanina Aldobrandini, figlia della Marchesa Lavinia Taverna – sono uno dei giardini
mediterranei più apprezzati d’Europa ed un punto di riferimento per esperti ed appassionati di
gardening.

Ai Giardini della Landriana sono a disposizione del pubblico i servizi di bar ristorante, tavola
calda, barbecue e un ampio parcheggio gratuito per una piacevole pausa nel cuore del
giardino.
La Landriana è anche un Dog Friendly Garden, dove gli amici a quattro zampe – tenuti a
guinzaglio – hanno libero accesso!

Tutte le info su: www.landriana.com ed anche su Facebook dove i Giardini della Landriana
sono presenti con una Pagina “Fan”.
Ufficio Stampa Giardini della Landriana
comunicazione@aldobrandini.it
www.landriana.com

Programma

Venerdì 20 Aprile
ore 12.00 “Fragrance demo: dal concept al flacone”
Promosso dall’Associazione I profumi di Boboli, l’evento, a cura di Alba Chiara De
Vitis, condurrà i visitatori in un percorso esperenziale attraverso le essenze della
natura
ore 15.00 “Dalla Belle Époque agli anni Sessanta: le tavole imbandite di regine e principesse”
Insieme a Nicoletta Campanella, l’insegnante di Flower Design Rosa Fioroni,
presidente Arte della Gioia Flowers Club SIAF ROMA, si esibirà in una dimostrazione
floreale
ore 15.30 “Colorare tessuti e carta in modo naturale”
Dimostrazione di stampa vegetale su carta e stoffa a cura dell’ ”Ass. Il lavoro
impreciso” presso il loro stand al prato dei cipressi
ore 16.00 Un giardino a misura di ”farfalla”
Insieme a Vivai Valverde scopriremo come realizzare l’habitat perfetto per un giardino
a “misura di farfalla”. Sarà presentato uno studio dedicato alle specie botaniche,
spontanee e non, che possono creare le condizioni per favorire la presenza delle farfalle
nei nostri giardini o balconi

Sabato 21 Aprile
– ore 12.00 “A tavola con le rose: effetti benefici per la salute”
Con Nicoletta Campanella, la professoressa Mariantonietta Fabbricatore, medico
nutrizionista psicoterapeuta, specializzata in Scienze della Nutrizione Umana
– ore 15.00 Un giardino a misura di ”farfalla”
Insieme a Vivai Valverde scopriremo come realizzare l’habitat perfetto per un giardino
a “misura di farfalla”. Sarà presentato uno studio dedicato alle specie botaniche,
spontanee e non, che possono creare le condizioni per favorire la presenza delle farfalle
nei nostri giardini o balconi
– ore 15.30 “Colorare tessuti e carta in modo naturale”
Dimostrazione di stampa vegetale su carta e stoffa a cura dell’ ”Ass. Il lavoro
impreciso” presso il loro stand al prato dei cipressi
ore 16.00 “Biodiversità e salvaguardia delle sementi antiche nel panorama orticolo italiano”
a cura dell’Associazione culturale Cercatori di semi

Domenica 22 Aprile
– ore 12.00 “Piatti di rose: 1000 gusti”
Insieme a Nicoletta Campanella, Rossella Ansaldi, founder owner di JB Rose Farm,
azienda agraria biologica di Ronco Scrivia (Genova) specializzata nella
produzione di prodotti alimentari a base di rose antiche dell’Alta Valle Scrivia
– ore 15.00 Un giardino a misura di ”farfalla”
Insieme a Vivai Valverde scopriremo come realizzare l’habitat perfetto per un giardino
a “misura di farfalla”. Sarà presentato uno studio dedicato alle specie botaniche,
spontanee e non, che possono creare le condizioni per favorire la presenza delle farfalle
nei nostri giardini o balconi
– ore 15.30 “Colorare tessuti e carta in modo naturale”
Dimostrazione di stampa vegetale su carta e stoffa a cura dell’ ”Ass. Il lavoro
impreciso” presso il loro stand al prato dei cipressi
– ore 16.00 “Biodiversità e salvaguardia delle sementi antiche nel panorama orticolo italiano”
a cura dell’Associazione culturale Cercatori di semi

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Torta di Mrs. Smith Successivo Queen Makeda Grand Pub: think out of the box!