Polpette leggere al sugo – basic

Valerio, mio figlio, mi ha chiesto di scrivere qualche ricetta in modo che possa cucinare anche da solo. Queste gli piacciono tanto e ci vuole veramente poco. Forza! Mettiamoci al lavoro

Ingredienti

  • Carne macinata di manzo gr. 500
  • 2 uova
  • 2 fette di pane
  • Parmigiano reggiano
  • 2 spicchio d’aglio
  • Qualche foglia di menta
  • Noce moscata
  • Pomodoro ciliegino Bottega di Sicilia
  • Olio
  • Sale

Procedimento

La prima operazione da fare è mettere le fette di pane in una ciotola con un po’ d’acqua. Quando sono ammorbidite, bisogna strizzarle e sbriciolarle bene. Fatto questo, dobbiamo mettere la carne in una ciotola e cominciamo ad incorporare gli altri ingredienti. Prima il pane e le uova, poi il parmigiano grattugiato ed amalgamiamo bene con una forchetta, volendo sì può impastare anche con le mani.

Tritiamo la menta, schiacciamo l’aglio (mettiamo lo spicchio sul tagliere e con un coltello a lama larga facciamo pressione e lo schiacciamo ottenendo una pasta), grattugiamo un po’ di noce moscata ed aggiustiamo di sale e continuiamo ad amalgamare. L’impasto deve essere morbido, se è troppo duro ci si può aggiungere un goccino di latte.

In una padella antiaderente (Valerio prendi la Risolì Dr. Green), facciamo rosolare dolcemente uno spicchio d’aglio con un goccio d’olio e poi versiamo la salsa di ciliegino Bottega di Sicilia. E’ un prodotto fantastico, profumato e molto meglio dei pomodori fuori stagione che non sanno di niente e sono di dubbia produzione.

Facciamo le polpettine con le mani e quando il pomodoro prende bollore, le adagiamo delicatamente nella padella. Vanno girate dopo un po’ in modo che si siano solidificate un pochino.

Ovviamente vanno seguite e girate delicatamente con due forchette. Sono leggere perchè praticamente vengono bollite nel pomodoro e non fritte prima. Ci sono pochi grassi e restano digeribili e morbide. Volendo si possono cambiare le spezie secondo la nostra voglia e fantasia, per esempio si possono usare cumino, curry, paprika, origano… non tutte insieme!

In pochi minuti sono pronte. Quindi non ci resta che accomodarci e goderci questo manicaretto! Buon appetito

Print Friendly, PDF & Email
Be Sociable, Share!

Related posts:

Precedente Insalata di calamari con carciofi crudi Successivo Melanzana ricomposta (parmigiana)