Non si parla con la bocca piena ma si ride con il riso in bocca!

Dopo tre mesi che ci sono sembrati lunghissimi, il 28 gennaio c’è stato un nuovo appuntamento di Luca Borghini per Chef on the Road in tour e la novità di questa volta è stata la joint venture con la kermesse Risate & Risotti di Luca Puzzuoli…. Luca & Luca!DSCF6421

Lo spirito gioviale del Borghini’s team si è sposato egregiamente con l’amore per la buona cucina e la buona compagnia che è il motto di Risate & Risotti: il risultato è stato una serata trionfale sia per il pubblico che per la critica…. Si perché questa volta era con noi anche il noto critico enogastronomico Leonardo Romanelli!

Ci siamo ritrovati in cucina con delle assenze pesanti, alcune carissime amiche non sono potute venire ma ci saranno altri appuntamenti e le ritroveremo presto sicuramente. Contemporaneamente abbiamo avuto delle new entry che hanno sopperito egregiamente le defezioni e sono diventate anche delle nuove amiche: Titti  Dell’Erba, dolcissima e preparatissima amica di Lecce e personaggio televisivo,  le food bloggers Marianna e  Melissa Carbone, Cecilia Rosi, Emanuela Martinelli e Maddalena Laschi.

Il resto della squadra lo conoscevo già: Antonio Scaccio (altro che il finto chef Antonio Banderas!!!) con i suoi boys Tancredi Pappalardo e Giuseppe Lo Presti, Shady Hasbun poliedrico e multietnico accompagnato da Andrea Bianchini, la cioccolatosa Giovanna Geremicca che ho scoperto anche essere una scrittrice brillante e ormai è il suo braccio destro Willi La Paglia con il suo sorriso contagioso, i Rossi & Rossi con le loro carni pregiate, gli occhi stupendi di Serena Menci  e i superlativi panini di Vincenzo Petrizzelli. Questa volta Solochef ha preparato per loro delle ganzissime divise nere con il logo di Risate & Risotti.

La cena è stata impostata per una celebrazione del riso fornito da Gabriele Ferron con un sontuoso menù che però è stato arricchito da diversi piatti usciti estemporaneamente dall’estro dei nostri chef con il pregiato zafferano di Fabio Elettrico, il Re dei Re. Anche i vini della cantina Ruffino scelti da Marina Ciancaglini dello staff direttivo di Risate e Risotti, sono stati memorabili soprattutto il rosatello a parer mio.

Ecco che la sala si riempie di una pletora di amici vecchi e nuovi tutti pervasi da uno spirito goliardico e pronti a nuove esperienze culinarie. Ho ritrovato Simona delle Pellegrine-Artusi (viaggiano sempre insieme ed è stato un trauma vederla senza la sua amica siamese) accompagnata dalla simpaticissima  Morena Domini e Marco Cibusfaber. La passione per le scarpe che condivido con Simona ci ha portato a nasconderci in un angolino per farle provare i miei 13 centimetri di tacco ma non siamo passate inosservate e la manovra è stata immortalata!  Poi al mio tavolo c’erano  anche lo svitato Moreno Nazzaretto,  gestore della “Farmacia dei Sani” di Montefiascone, Stefania Pianigiani e l’immancabile Luca Puzzuoli, ruota motrice dell’organizzazione di Risate e Risotti.

Tra una portata e l’altra abbiamo goduto dell’intrattenimento del Giullar Cortese alias Gianluca Foresi che con le sue rime ha compiuto l’altra parte della missione: le risate! Ha preso di mira diversi commensali  e non sono stata risparmiata… mi ha coinvolto facendomi divertire ancora di più.

Dulcis in fundo …è il caso di dirlo… è stata servita la torta di Tiziana Tinari ma è quasi riduttivo chiamarla torta visto che era una vera e propria scultura che riproduceva i personaggi salienti della serata. 413405_322945877826618_2011753659_o

Credo che succeda anche a voi di leggere un buon libro e dispiacersi di essere arrivato alla fine tanto da volerne leggere subito un altro (sensazione da cui nascono molte saghe), questo è quello che si prova dopo una giornata di questo tipo:  non vedi l’ora che se ne organizzi un’altra.

Non so se sono riuscita a trasmettere quello che ho provato in questa serata elettrizzante, stimolante e indimenticabile e per aiutarmi, qui sotto trovate un link con una raccolta di foto.

Oltre a quello affettivo, questo è un altro motivo per cui pesa l’assenza di Velia De Angelis che al ritorno, ci avrebbe impresso ancor più nella memoria gli eventi con i suoi racconti brillanti e coinvolgenti.

Inizia il conto alla rovescia per le prossime serate! To be continued….

Osteria di Rendola 28 gennaio 2013

contest-risate-e-risotti-300x298

Print Friendly, PDF & Email
Be Sociable, Share!

Related posts:

Precedente Banana Bread Successivo Filetto alla Wellington