Limoncello mio

limoniMi devo scrivere la ricetta del mio limoncello altrimenti non mi ricordo le dosi che ho usato. Questa volta è venuto come piace a noi di casa, non troppo dolce e non troppo forte, quindi devo prendere appunti.

Ingredienti

  • 10/12 limoni (dipende dalla grandezza) non trattati
  • una bacca di vaniglia
  • 1 litro di alcool
  • 1 litro di acqua
  • gr 650 zucchero

Preparazione

Sbucciate i limoni facendo attenzione a non tagliare la parte bianca e riporre le bucce in un barattolo a chiusura ermetica. Tagliate longitudinalmente la bacca di vaniglia e unitela alle bucce. Versate l’alcool nel barattolo, coprirlo con della carta stagnola per proteggerlo dalla luce e riponetelo in un luogo fresco. Normalmente lo metto in cantina… e poi me lo dimentico per 2 o 3 mesi ma basterebbero 3 o 4 settimane.

Ho fatto lo stesso liquore anche con dei mandarini ed è venuto spettacolare. Il segreto sarà dimenticarselo in cantina?

Trascorso il tempo necessario, riprendete il baratto e filtrate le bucce dal liquido. Preparate uno sciroppo facendo sciogliere lo zucchero nell’acqua in una pentola a fiamma bassa. Unite l’alcool allo sciroppo quando è freddo ed imbottigliate.

Un’altra versione è di versare lo sciroppo nel barattolo prima di filtrarlo e di aspettare un’altra settimana poi filtrare tutto ed imbottigliare. Non ho notato differenza fra i due procedimenti forse anche perché, dimenticandomi il barattolo in cantina, trovo le bucce talmente disidratate che hanno rilasciato già tutti gli aromi nell’alcool. Brindo a voi! Slurp!

 

Print Friendly, PDF & Email
Be Sociable, Share!
Precedente Mangialonga Picena 2015 Successivo Involtini di pesce spada con zenzero e sesamo