La Cantina Brignolio incontra Coriolano

copertinaNel 1935 la famiglia Guerra di Amatrice apre una fiaschetteria a Roma, vicino a Porta Pia in Via Ancona, la Tattoria Coriolano e da allora questa bottega storica è un ritrovo per gli amanti del buon gusto. Il caldo abbraccio del legno del castagno della boiserie che arreda il locale crea subito un’atmosfera che ha il sapore di ieri. Colori, odori, le tavole apparecchiate con cura già sanno di buono e ci predispongono positivamente alla serata. Le padrone di casa ci hanno fatto accomodare con eleganza e familiarità mettendoci subito a nostro agio.

11276180_10205279430719650_2146170079_o

11241910_10205279608924105_1903055095_o11233135_10205279420719400_1232157608_oQuesta è una serata speciale con i vini di Gianni Brigliolio! E’ per questo che sono qui, sono una sua fan, innamorata dei suoi pregiati vini dell’astigiano. L’azienda è situata in Piemonte a Moncalvo (AT). Brignolio è viticoltore, titolare di 4 ettari di vigneto e vinifica grignolino, barbera, freisa, chardonnay, pinot nero, traminer e cabernet sauvignon. E’ un romantico appassionato della sua vigna e del suo lavoro, così riesce ad estrarre le migliori caratteristiche del suo territorio e portarle nel bicchiere. Il Wine & Beverage Manager Alessandro D’Armini ha organizzato questa piacevole serata dove amici con il comune amore per la buona tavola e il buon bere si sono ritrovati per degustare 5 vini abbinati sapientemente al menù preparato dallo chef Alessandro Fogli.11270773_10205278181088410_199918578_o

Mentre tutti i commensali prendevano posto, il signor Brignolio ci ha servito il suo rosè dall’aspetto limpido e brillante, con sentori di rosa e melograno al palato un’ottima freschezza e persistenza.

L’antipasto è una vignarola perfetta di prodotti freschissimi e mi sono chiesta se sono stati comprati nel vicino mercato storico di Piazza Alessandria. In abbinamento ci è stato servito il Metodo Classico, 36 mesi di Gianni Brignolio, pas dosé 60% chardonnay e 40% pinot nero. Colore giallo paglierino, leggermente intenso brillante con perlage fine e persistente, di notevole eleganza, buona struttura con buon equilibrio gustativo, gradevolissimo.

11265381_10205279689646123_277172022_o11243153_10205279428839603_1850931197_o

 Come prima portata lo chef ha scelto per noi delle pennette con asparagi, guanciale e pachino, un piatto equilibrato e gustoso che ben si sposa con il Barbera d’Asti 2013 che ci ha portato il signor Brignolio. Colore di un bel rubino caldo, al naso piacevolmente complesso, vinoso e con un buon corpo.11265698_10205279809649123_1591276469_o

11267782_10205279429519620_1432024027_oDalla cucina ora è uscito qualcosa di strepitoso! Una tagliata d’agnello al rosmarino accompaganta da verdurine fresche e croccanti. L’agnello rosato e tenero, profumato e succoso… una poesia! Il connubio con il Sunt di Gianni Brignolio è stato qualcosa di memorabile. Il vino è stato in grado di esaltare questa carne delicata e saporita senza sovrastarla ma arricchendo il palato per scoprire tutti i sapori e gli aromi. Un momento godurioso! Anche questo di un bel colore rubino intenso,  toni speziati e tannino morbido, molto gradevole.11270852_10205280059895379_1877096205_o

11258885_10205279429119610_1354640691_o
Finalmente il tanto atteso momento del dolce!!!! O più precisamente del Grignolino Chinato!!! Avevo già assaggiato questo vino e quando lo ho ritrovato scritto sul menù, ho avuto un moto di gioia…. Troppo buono! Molto particolare! Mi piace tantissimo. Il dolce non è stato da meno: una mousse al cioccolato fondende deliziosa! Assaporare un cucchiaino di mousse e un sorso di grignolino è stata un’esperienza mistica… Che serata!

“Ora viene la dolcezza della sera,
Riempite la coppa e passatela in tondo”

WILLIAM SHAKESPEARE

11287727_10205280214379241_22537598_o11271695_10205279604003982_1735821942_o 11287611_10205279605324015_174215625_o 11287513_10205279438279839_254613393_o

11264326_10205279438639848_2008830644_oMentre sorseggiavamo Barbera è stato impossibile non pensare a Gaber


Print Friendly, PDF & Email
Be Sociable, Share!
Precedente Sogliola alle rose e champagne Successivo Solstizio d'Estate 2015