Insalata di farro con salicornia e cozze

Studiando e pensando a cosa potevano mangiare gli etruschi per “Mediterraneo da scoprire“, l’insalata di farro è sicuramente un approccio sicuro. Noto anche per essere stato uno degli ingredienti principali della dieta dei legionari, il farro è stato un nutrimento fin dal neolitico. Ora sembra essere tornato di moda per la sua salubrità ed in un’epoca dove gli eccessi sono all’ordine del giorno, si passa dal Junk all’Healthy food agli integralismi di onnivori e vegani.

Comunque, mode a parte, in molte comunità rurali il farro non ha mai smesso di essere sulle tavole in varie forme: zuppe, insalate oppure farina per pane e pasta.

In questo caso l’ho coniugato con due ottimi prodotti dell’ Isola d’Oro: le cozze e la colatura di alici. Entrambi erano disponibili anche ad etruschi e romani come anche la salicornia, una pianta spontanea che cresce sui litorali, su terreni sabbiosi e vicino agli stagni. E’ caratterizzata da un sapore amarognolo e leggermente acidulo con una buona salinità. Molto buona e gustosa ed ha anche molte proprietà benefiche.

 

Ingredienti

  • Farro gr 300
  • Salicornia gr 200
  • Cozze al naturale Isola d’Oro gr 190
  • Colatura d’alici Isola d’Oro
  • Olio extra vergine d’oliva Principe Pignatelli
  • uno spicchio d’aglio

Preparazione

Pulite e lavate la salicornia avendo cura di togliere i gambi duri. Lessatela in abbondante acqua senza aggiungere sale. Scolatela,  mettetela in una ciotola e tagliatela un pochino. Nella stessa acqua, lessate il farro ed aggiungetelo alla salicornia. Scolate le cozze ed aggiungetele all’insalata, sono perfette così al naturale. Aggiungete l’aglio a pezzettoni e condite con l’olio e qualche goccia di colatura d’alici. Lasciate raffreddare e riposare per un paio d’ore. Ricordatevi di togliere l’aglio prima di servire l’insalata e buon appetito.

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Precedente LA VISCIOLA AUTENTICA a PIETRALUNGA Successivo Lo chef Niko Sinisgalli inaugura la "Terrazza Posh" a Palazzo Naiadi con il menù estivo