Arzilla (razza), broccoli… e riso

Adoro questa minestra romana e soprattutto come la prepara il mio amico chef Stefano Serracchiani! Mi ha insegnato a farla con la sua ricetta, ma questa volta mentre la preparavo mi sono detta “perché non interpretarla con quell’ottimo carnaroli Pila Vecia che ho in dispensa?” così posso partecipare anche al contest di Rice blogger 2013!

Per arzilla a Roma si intende la razza, pesce dei nostri mari non troppo costoso, cartilagineo quindi senza spine e adatto ai bambini. Appartiene alla classe dei pesci cartilaginei, così come gli squali, le mante e i pesci spada e alla famiglia dei Raiformi; è un pesce antichissimo basti pensare che il primo esemplare fossile di razza risale al Giurassico (oltre 150 milioni di anni fa). Ha carni compatte, bianche dal sapore delicato simili alla sogliola e ottimi valori nutrizionali. Eppure, nonostante le sue eccellenti caratteristiche, è poco conosciuto e snobbato da molti, magari si preferisce acquistare dei pesci di allevamento o pangasio importato dal Vietnam e allevato nel Vietcong.

Valori nutrizionale della razza:

Calorie: 68 kcal

Grassi: 0.9 g

Carboidrati: 0.7 g

Proteine: 14.2 g

Fibre: 0 g

L’altro protagonista di questa ricetta è il broccolo romano: bellissimo! Ha una geometria perfetta come fossero tanti abeti messi uno accanto all’altro! Inoltre, come tutte le crucifere, contiene sostanze chiamati polifenoli e glucosinolati dai quali durante la masticazione, per un’azione di tipo meccanico, si liberano sostanze con forte attività antitumorale: gli isotiocianati e gli indoli.DSCF7021

Ora mettiamoci a lavoro per preparare questo economico piatto unico, molto salutare.

Ingredienti

Un’arzilla da 1 kg

Riso carnaroli 300 gr

Broccolo romano gr 500

1 cipolla

1 carota

1 costa di sedano

1 spicchio d’aglio

Un paio di acciughe sotto sale

Prezzemolo

Peperoncino

Olio evo

Sale

Procedimento

La minestra di arzilla, broccoli e riso

La minestra di arzilla, broccoli e riso

 Per prima cosa ho messo su del brodo vegetale con una cipolla una carota e una costa di sedano e li ho lasciati bollire per un quarto d’ora. Nel frattempo ho mondato il broccolo e l’ho tagliato, quindi tuffato nel brodo per due o tre minuti senza portarlo a cottura e poi l’ho scolato e messo da parte.

Ho tagliato l’arzilla in 4 pezzi e l’ho fatta cuocere nello stesso brodo scolandola dopo pochi minuti. Ho tolto tutta la polpa e l’ho messa da parte mentre le cartilagini sono state fatte bollire ancora sempre nello stesso brodo che poi ho filtrato.

In un tegame ho schiacciato uno spicchio d’aglio e l’ho fatto imbiondire. Ho sciacquato le acciughe e le ho private della lisca per poi metterle nell’olio dove si sono disfatte quasi subito. A questo punto ho aggiunto il riso e l’ho fatto tostare. Ho usato il brodo per farlo cuocere e gli ultimi minuti ho unito anche il broccolo e l’arzilla. Infine, quando tutti gli ingredienti hanno terminato la cottura simultaneamente, ho versato tutto il brodo nel tegame per ottenere la mia minestra. A vostro gusto si possono aggiungere del prezzemolo e del peperoncino. Buon appetito!

Con questa ricetta partecipo al contest di Rice blogger 2013 rice-food-blog

Print Friendly
Be Sociable, Share!

Related posts:

I commenti sono chiusi.