Roccocò morbidi

Roccocò

 photo Ci stiamo trasferendo_zpsuoccljns.gifOrmai è tempo di biscotti natalizi e mi sento in dovere di condividere con voi questa fantastica ricetta che si prepara solitamente durante le feste di Natale.
Si tratta dei roccocò, biscotti a forma di ciambella, con mandorle e cannella.

Dalle mie parti le pasticcerie si adoperano per preparare dei vassoi contenenti tutte le specialità natalizie: i mostaccioli,susamielli, i raffiuoli e i roccocò.
Roccocò

Diciamo che prima di Natale, in casa mia (e in quelle dei miei corregionali), appaiono magicamente “vassoietti” proprio simili a questo qui.

Già vi ho dato la ricetta dei mostaccioli tempo fa, quindi quest’anno la amplieremo aggiungendo anche quella dei roccocò (che sono quelli subito dietro ai mostaccioli).

La ricetta che uso è molto simile a quella di Leitv.it, e la riporterò qui sotto:

Ingredienti

  • Farina 500g
  • Mandorle pelate 150g
  • Zucchero 300g
  • Acqua tiepida 130ml
  • Bicarbonato una punta di cucchiaino
  • Scorzetta d’arancia q.b.
  • Miele 1 cucchiaino
  • Cannella una bustina
  • Un tuorlo per spalmare

Procedimento

  • Mettete in una planetaria tutti gli ingredienti, cominciando dalla farina.
    Dosate bene l’acqua versandola poco a poco, perché potrebbe esserci la possibilità di non utilizzarla tutta.
  • Mescolate bene e otterrete un impasto piuttosto appiccicoso.
  • Formate delle palline di circa 90/100g l’una e assottigliatele in un salsicciotto.
    Componete così la ciambellina e poggiatela su una teglia foderata di carta da forno.
  • Distanziate bene i roccocò, perché in cottura si gonfiano parecchio.
  • Spennellateli con un tuorlo d’uovo sbattuto e infornateli in forno preriscaldato a 180° per circa 20 minuti.
  • Fateli raffreddare nella teglia senza toccarli, perché all’inizio saranno piuttosto morbidi, ma poi si induriranno con l’abbassarsi della temperatura.

I roccocò si possono conservare: basta metterli in una bustina per alimenti chiusa e possono resistere fino a una settimana dalla cottura.

Possono fungere anche come graditissimo regalo di natale, magari accompagnati da una bella bottiglia di liquore fatto in casa.

Roccocò Roccocò

Buon appetito
Cesca



The following two tabs change content below.
Chiamatemizia

Chiamatemizia

Ciao! Mi chiamo Francesca, ma voi potete anche chiamarmi Zia. Mi piace cucinare, mangiare ed essere sempre con le mani in pasta. Adoro i rustici, le pizze e la pasta fatta in casa, ma in generale qualsiasi cosa che, quando la mordi, ti fa sentire felice.
Chiamatemizia

Ultimi post di Chiamatemizia (vedi tutti)

Lascia un commento