Pappardelle ripiene

Pappardelle ripiene

 photo Ci stiamo trasferendo_zpsuoccljns.gifMi pare di aver visto questo formato di pasta in un supermercato e subito ho pensato:
“a me? A me che sono la regina della pasta fresca, come è potuta sfuggire una cosa del genere?”

In effetti credo di aver preparato tutti i formati di pasta fresca, soprattutto ripiena; ma le pappardelle, già golose di loro, non avrei mai pensato di riempirle!

Quindi ho subito ingegnato un ripieno adatto all’occasione e subito al lavoro!

Ingredienti

  • Farina 00 250g
  • Semola rimacinata 50g
  • Sale 1 pizzico
  • Uova 3
  • Olio d’oliva 1 cucchiaio
  • Funghi champignon 6
  • Ricotta 250g
  • Sale e pepe

Procedimento

Pochissimi gli ingredienti per ottenere un piatto davvero strabiliante.
Cominciamo subito dalla pasta all’uovo.
Mescolate in una ciotola le due farine.
Aprite le uova in un bicchiere e aggiungete l’olio ed un pizzico di sale.
Non sbattetele, mi raccomando, a noi serve aggiungerne una alla volta.
Aggiungete le uova, mescolate e formate un panetto. Lasciate il panetto in frigo, avvolto dalla pellicola trasparente, per almeno dieci minuti.
Se volete il procedimento più dettagliato, potete leggerlo a questo link; una volta capito il procedimento tornate qui a scoprire come condire questa meravigliosa pasta.

Prepariamo la farcitura.
Ho deciso di riempire le nostre pappardelle con della ricotta e dei funghi saltati in padella.
Quindi cominciamo con lo spellare i funghi e spazzolarli per eliminare residui di terra.

Tagliateli in cubetti molto piccoli e fateli soffriggere in un fondo di olio con uno spicchio d’aglio.
Condite con sale e prezzemolo e fate appassire.
Eliminate l’aglio e unite i funghi saltati a 250g di ricotta.
Mescolate bene e pepate.

Riempite una sac a poche con questo composto e lasciatela in frigo fino a che non vi servirà.

Con una macchina per la pasta, stendete a misura 5 (la terzultima) la pasta.
Formate dei rettangoli e per lunghezza tagliateli a metà con una rotella dentellata.

I rettangoli dovranno essere larghi 5/6cm e lunghi una ventina.
Inizialmente potete anche abbondare con le misure, e tagliare l’eccesso con la rotella.
Con la sac a poche poggiate una striscia di impasto giusto al centro del rettangolo.

Pappardelle ripiene

Richiudete i due lati attorno all’impasto pigiando bene con le dita.
Tagliate l’eccesso con la rotella ed ottenete dei rettangoli perfetti.

Pappardelle ripiene

Esaurite l’impasto e la farcia ed otterrete circa 25 pappardelle ripiene.
Per ogni commensale con appetito medio, ho calcolato circa 6 pappardelle.

Potete condirle con dell’ottima bolognese, del pomodorino fresco o con un pesto sfizioso.

Buon appetito
Cesca



The following two tabs change content below.
Chiamatemizia

Chiamatemizia

Ciao! Mi chiamo Francesca, ma voi potete anche chiamarmi Zia. Mi piace cucinare, mangiare ed essere sempre con le mani in pasta. Adoro i rustici, le pizze e la pasta fatta in casa, ma in generale qualsiasi cosa che, quando la mordi, ti fa sentire felice.
Chiamatemizia

Ultimi post di Chiamatemizia (vedi tutti)

Lascia un commento