Croissant di pasta sfoglia

Cornetti

 photo Ci stiamo trasferendo_zpsuoccljns.gifDopo aver sperimentato la ricetta della pasta sfoglia (ricetta qui), non potevo non preparare dei fedelissimi croissant sfogliati.
Adoro i cornetti, e ogni volta che vado a Parigi non manco di mangiarne quintali e quintali.
Quel sapore di burro che non stanca mai, la contentezza di addentarne uno e scoprire che sotto il guscio croccante e friabile, c’è un ripieno morbido e cremoso.
Ora basta tergiversare, anche perché mi sta venendo l’acquolina in bocca!

Ripeto, segnatevi la ricetta della pasta sfoglia e conservatela nei vostri libri di famiglia, perché è davvero riuscitissima e molto molto buona sia per preparazioni dolci che salate.

Con un’ottima pasta base, potete ottenere dei croissant proprio come se foste in una boulangerie di Parigi.

Ingredienti

  • Pasta sfoglia (qui)
  • Nutella o crema
  • Un uovo

Procedimento

Prendete la vostra pasta sfoglia; io ho usato circa 300g di pasta e ho ottenuto 5 cornetti di dimensioni medie.
Dividetela in due parti uguali e stendete ognuna delle due in due dischi spessi mezzo centimetro.
Aiutatevi con un po’ di farina, perché il burro contenuto nella sfoglia potrebbe farla attaccare al piano di lavoro.
Sovrapponete i due dischi e fate una leggerissima passata di matterello.
Così facendo avete raddoppiato gli strati di sfogliatura della pasta, e i vostri cornetti saranno ancora più gonfi!

Dividete l’impasto in spicchi.
Per ottenere un cornetto di media misura, il triangolo dalla punta alla base deve essere lungo almeno 15 cm. Per ottenere cornetti grandi, invece, prevedete un’altezza di circa 20cm per una base di 10 almeno.

Cornetti

Praticate un taglietto alla base del triangolo.

Cornetti

Mettete una cucchiaiata di ripieno al centro (se non volete riempirli il procedimento è lo stesso), e arrotolateli tirando leggermente la pasta.

Cornetti

Et voilà! Ecco riusciti dei bellissimi croissant!
Potete tranquillamente congelarli così, oppure cuocerli e mangiarne almeno 10!
Basterà preriscaldare il forno a 180°, spennellarli di uovo sbattuto e aggiungere zucchero o granella di zucchero, perché, ricordate, la pasta è insipida.
Dopo più di 20 minuti di cottura, i vostri cornetti saranno dorati e fragranti, come appena usciti da una pasticceria!

Cornetti

Buon appetito
Cesca

 



The following two tabs change content below.
Chiamatemizia

Chiamatemizia

Ciao! Mi chiamo Francesca, ma voi potete anche chiamarmi Zia. Mi piace cucinare, mangiare ed essere sempre con le mani in pasta. Adoro i rustici, le pizze e la pasta fatta in casa, ma in generale qualsiasi cosa che, quando la mordi, ti fa sentire felice.
Chiamatemizia

Ultimi post di Chiamatemizia (vedi tutti)

Lascia un commento