Ciambellone classico

ciambellone semplice

 photo Ci stiamo trasferendo_zpsuoccljns.gifOggi è una di quelle giornate in cui vorrei rimanere a letto fino a sera; con il piumone tirato fino al collo, al caldo delle lenzuola, a riparo da tutti i pensieri e da tutti i doveri che ti inseguono quando sorge il sole. Oggi è una di quelle giornate da passare sul divano, a sorseggiare tè, alzandosi solo per andare in bagno per poi preparare altro tè. Oggi è una di quelle giornate in cui con quel tè ci vuoi un bel ciambellone classico; uno di quelli che ti rende felice perchè puoi mangiarlo senza impegno, senza forchettine, senza piattini, a mani nude come facevi da bambino.
Qualche giorno fa il mio sorello gourmet mi ha chiesto di farle un ciambellone. Niente dolci stratificati, niente semifreddi, niente torte impegnative. Un ciambellone semplice, come quello che trovavo sempre a casa della nonna, quello che dopo un po’ di giorni diventa un po’ “ammazzacuto” ma è comunque buono nel latte o nel caffè. Quello che profuma di limone e di arance e di vaniglia.
Insomma, il ricordo del dolce quando non esistevano ancora tutti questi ingredienti di alta pasticceria e quando in tv davano ancora “La ruota della fortuna“.
Oggi è una giornata uggiosa. Quelle giornate da dedicare alla cottura di un ciambellone semplice. Vai in cucina, prepari gli ingredienti e lo fai, senza sforzi, senza stress, senza paura che possa venire male.

ciambellone semplice

 

Ingredienti per uno stampo da 24 cm

  • 300 gr. di farina 00
  • 150 gr. di zucchero semolato
  • 100 gr. di fecola di patate
  • 150 gr. di burro
  • 3 uova intere
  • 150 gr. di latte
  • buccia grattuggiata di 1 limone
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • zucchero in granella q.b.
  • mandorle q.b.

Procedimento

Lavorare con delle fruste il burro a temperatura ambiente e lo zucchero fino a creare un composto bianco e consistente. Aggiungere le uova, una alla volta cercando di amalgamarle bene al composto. Aggiungere la buccia del limone lavata e grattuggiata. Setacciare a parte la farina, la fecola e il lievito e aggiungere queste polveri poco alla volta al composto, alternando il latte. L’impasto dovrà risultare abbastanza sodo, ma morbido. Imburrare e infarinare uno stampo per ciambelle del diametro di 24 cm. e versare all’interno il composto cercando di livellarlo con una spatola il più possibile.

ciambellone semplice

A piacere, si può spennellare l’impasto con un po’ di uovo sbattuto e distribuire lo zucchero a granella e le mandorle intere sulla superficie.
Cuocere in forno preriscaldato a 180° per 40-45 minuti. Estrarre il ciambellone dal forno, farlo raffreddare del tutto e sformarlo.

ciambellone semplice

Oggi è una di quelle giornate un po’ cosi. Ma domattina sarà migliore. Ho un ciambellone che mi aspetta.

[line]

Per ulteriori domande potete contattarmi sulla nostra pagina Facebook:

Facebookhttps://www.facebook.com/chiamatemizia



The following two tabs change content below.
Gabriella

Gabriella

Ciao sono Gabriella, cugina di Zia. Amo la pasticceria, la chimica che c’è dietro. L'idea di partire dagli ingredienti più basilari della cucina, unirli e farli "reagire" fino a creare dolci di tutti i tipi, mi affascina da sempre. C’è sempre un risultato alla fine di un esperimento, amo vederlo sul viso di chi assaggia i miei “composti”. A dirla tutta, sono un'inguaribile golosona. C’è sempre spazio per il dolce, un pasto non dovrebbe mai finire senza.
Gabriella

Ultimi post di Gabriella (vedi tutti)

Lascia un commento