Ciambella stella di pizza | farina Varvello

pizza

 photo Ci stiamo trasferendo_zpsuoccljns.gifEd ecco che vi propongo un’altra ricetta realizzata con una farina particolare.
La farina Pizzagiovane di Farine Varvello, è una miscela particolare adatta per gli impasti lievitati rustici, soprattutto per le pizze.

pizzagiovane

Ha innumerevoli proprietà:

Gli estratti d’oliva e le bucce d’uva rossa che hanno una maggiore biodisponibilità di Polifenoli. Ilgrano khorasan, il farro spelta e l’avena, fonti naturali di Selenio. Ilgerme di grano e la farina di lino dorato, ricchi di Omega 3 vegetale (acido Alfa Linolenico).

Quindi oltre a risultare particolarmente soffice alla cottura, fa anche bene al nostro organismo e può essere tranquillamente un’ottima sostituzione alla solita farina 00 che usiamo in casa.

La ricetta che propongo oggi è una ciambella di pizza che al suo interno presenta una stella che evita la fuoriuscita del ripieno e la rende più bella alla vista.

INGREDIENTI

  • Farina PizzaGiovane Varvello 350g
  • Lievito di birra 10g
  • Acqua 125g
  • Zucchero 1 cucchiaino
  • Sale 1/3 cucchiaio
  • Prosciutto cotto 200g
  • Formaggio filante (io ho usato il Gouda) 100g
  • Wurstel 3/4

PROCEDIMENTO

Riscaldate l’acqua senza farla bollire e scioglietevi il cucchiaino di zucchero ed il lievito.
In un contenitore versate prima il sale e poi copritelo con la farina: il lievito non dovrà subito venire a contatto con il sale o il suo potere lievitante ne risentirà.

Versate l’acqua nella farina e cominciate a mescolare.
La quantità d’acqua necessaria varia a seconda dell’umidità della farina e della giornata, quindi aggiungetene finché l’impasto non si staccherà dai bordi del recipiente.

Formate un panetto e lasciate lievitare per circa 2h.

Quando sarà lievitato, imburrate una teglia tonda da pizza con bordi medio alti.
Stendete l’impasto sottilmente arrivando fino ai bordi e continuando su.

Disponete il ripieno su tutta la circonferenza della teglia evitando di andare al centro.

Partendo dal centro della teglia, con una rotella tagliapizza, praticate dei tagli a forma di asterisco.
Otterrete sei punte che vi serviranno a sigillare la vostra pizza.

Alzate ogni punta e portatela verso il bordo.
Arrotolate il bordo e bloccate la punta.
Ecco che la vostra pizza avrà una stella al centro!

Lasciate crescere almeno un’altra ora e infornate in forno preriscaldato a 220° fino a che non sarà ben cotta.

pizza Pizza

 

Come potete notare dalla foto, questa non è una farina ordinaria, si nota subito la presenza di altri cereali che la rendono molto più scura.
E, anche se non avete potuto testarlo, sappiate che la morbidezza è davvero unica!

Buon appetito
Cesca



The following two tabs change content below.
Chiamatemizia

Chiamatemizia

Ciao! Mi chiamo Francesca, ma voi potete anche chiamarmi Zia. Mi piace cucinare, mangiare ed essere sempre con le mani in pasta. Adoro i rustici, le pizze e la pasta fatta in casa, ma in generale qualsiasi cosa che, quando la mordi, ti fa sentire felice.
Chiamatemizia

Ultimi post di Chiamatemizia (vedi tutti)

4 Comment

  1. Marta Pedone says: Rispondi

    Che meraviglia, complimentissimi da Martolina

  2. marilù says: Rispondi

    wowww… complimenti davvero invitantissima… mi piacciono un sacco gli impasti salati e questo merita…

  3. Passioni & Curiosità says: Rispondi

    Ottima!

  4. mette appetito, complimenti per la presentazione

Lascia un commento