Cavolfiore gratinato light

cavolfiore

 photo Ci stiamo trasferendo_zpsuoccljns.gifPer gli amanti del cavolfiore, propongo una ricetta davvero molto light: il cavolfiore gratinato.
Ma vi chiederete come può la besciamella essere light! Io ho la soluzione!

INGREDIENTI

  • Cavolfiore 250g
  • Brodo vegetale 250g
  • Farina 3 cucchiai
  • Sale
  • Pepe
  • Noce moscata
  • Parmigiano 1 cucchiaio
  • Pan grattato 1 cucchiaio

PROCEDIMENTO

Per prima cosa dovete lessare il cavolfiore.
Privatelo delle foglie esterne e del gambo e staccate i fiori, lasciandoli a bagno per qualche minuto.
Una volta lavati, calateli in acqua bollente non salata e lasciateli lessare finché non saranno morbidi.

Da parte preparate del brodo, io ho usato del dado vegetale TecAl.
Se non è salato, ricordatevi di aggiungere il sale al piatto prima di cuocerlo.

In una ciotola inserite tre cucchiai di farina con pepe e noce moscata.
Quando il brodo sarà ben bollente, versatelo poco a poco nella farina e mescolate vigorosamente con una frusta.
Evitando di fare grumi, aggiungete brodo finché non otterrete una pastella liquida ma comunque collosa.

Assaggiate il composto per rendervi conto della salinità ed eventualmente aggiustate di sale.

Scolate i cavolfiori ormai cotti e inseriteli nella ciotola dove avete preparato la pastella.
Immergendoli bene, verranno coperti in ogni loro parte dalla pastella che in cottura sostituirà la besciamella, che come sappiamo non è molto light, data la grande quantità di burro.

Sistemate i cavolfiori in una terrina di coccio e cospargeteli di parmigiano e pan grattato.
Infornate a 200° finché non si formerà una bella crosticina sulla parte superiore e la finta besciamella non si sarà asciugata.

Servite tiepidi.

cavolfiore

 

Buon appetito
Cesca



The following two tabs change content below.
Chiamatemizia

Chiamatemizia

Ciao! Mi chiamo Francesca, ma voi potete anche chiamarmi Zia. Mi piace cucinare, mangiare ed essere sempre con le mani in pasta. Adoro i rustici, le pizze e la pasta fatta in casa, ma in generale qualsiasi cosa che, quando la mordi, ti fa sentire felice.
Chiamatemizia

Ultimi post di Chiamatemizia (vedi tutti)

Lascia un commento