Cannoli siciliani

cannoli siciliani

 photo Ci stiamo trasferendo_zpsuoccljns.gifLa prima volta che ho provato a fare questa ricetta ho indovinato il guscio, ma ho utilizzato la ricotta sbagliata, e quindi il risultato è stato una frolla frollosa e croccante, ma un ripieno molle e disgustoso  :mrgreen: 

Anche i migliori sbagliano, infatti sono qui, piena di esperienza, a dirvi tutti i segreti di un cannolo spettacolare.

cannoli siciliani

Ingredienti per 30/40 cannoli

  • Farina 500g
  • Strutto 100g
  • Uova 2 tuorli
  • Limone grattugiato
  • Un cucchiaino di aceto
  • Vino bianco per impastare
  • Ricotta di bufala o di pecora 750g
  • Zucchero 500g

Procedimento

Impastare gli ingredienti partendo dalla farina a cui aggiungerete lo strutto, i tuorli, l’aceto, la scorza di un limone e vino bianco q.b. per impastare ed ottenere una pagnotta soda ma anche facilmente lavorabile.

Fate riposare questo impasto, avvolto nella pellicola da cucina, per almeno 10 minuti.

Per preparare i cannoli, dovete necessariamente munirvi degli stampi in alluminio di forma cilindrica.

Ecco l’attrezzo di cui sto parlando. Con questi è possibile ottenere dei cannoli siciliani di egual misura e della grandezza che preferite.

Stendete l’impasto molto sottile (potete farlo con la macchina per stendere la pasta alla misura 6, ovvero quasi la più sottile) e, con l’aiuto di un foglio di carta da forno, ricavate un quadrato che vada bene per la misura del vostro stampo.

Posizionate il quadrato sul lenzuolo di pasta sottile e tagliate tanti quadrati uguali.
Fate riscaldare dell’olio di arachidi in un wok o una padella molto profonda e cominciate ad avvolgere i quadrati di pasta sugli stampi.

Un quadrato alla volta, spennellatelo di olio di semi (leggermente) e avvolgetelo attorno al cilindro metallico.
Premete molto sul punto di congiunzione dei due lembi e friggete fino a doratura.

Con l’aiuto di una pinza, sfilate il cilindro dal cannolo e sciacquatelo prima di riutilizzarlo.

Per il ripieno:  Stemperare la ricotta con lo zucchero ed aggiungetevi a piacere le gocce di cioccolato e un cucchiaio di liquore a vostro piacimento (io ho scelto la Strega) che andrà a nascondere un po’ il sapore di ricotta.

La consistenza del ripieno dovrà essere spumosa, ma comunque densa, o scapperà via dai gusci.

Con l’aiuto di una sac-à-poche, quando i cannoli saranno freddi, riempiteli con una generosa dose di ripieno e spolverizzateli di cacao o di zucchero a velo.

Se volete servirli il giorno dopo, vi consiglio di non riempirli prima, ma di conservare i gusci in una busta per alimenti ben chiusa.

Buon appetito
Cesca

 



The following two tabs change content below.
Chiamatemizia

Chiamatemizia

Ciao! Mi chiamo Francesca, ma voi potete anche chiamarmi Zia. Mi piace cucinare, mangiare ed essere sempre con le mani in pasta. Adoro i rustici, le pizze e la pasta fatta in casa, ma in generale qualsiasi cosa che, quando la mordi, ti fa sentire felice.
Chiamatemizia

Ultimi post di Chiamatemizia (vedi tutti)

Lascia un commento