Il mio Kefir

Cercando notizie sui cibi probiotici mi sono imbattuta nel Kefir, in particolare i grani del kefir da latte.

Quel che si ottiene dal procedimento di fermentazione è una sorta di yogurt, leggermente più acidulo, ma ricco – anzi ricchissimo – di proprietà e benefici.

Mi sono procurata i grani (anzi se avete intenzione di cimentarvi possono fornirveli) e ho iniziato la mia “coltivazione”.

Ogni giorno produco sufficiente Kefir per tutta la famiglia: ottimo per la colazione (semplice come lo yogurt da bere, oppure arricchito con cereali, muesli o frutta).

Se ne avanza (ma si conserva bene per qualche giorno in frigorifero) lo si può utilizzare per sostituirlo al latte nella produzione di torte, dolci o salate, nei lievitati.

Perfetto anche per gli intolleranti al lattosio dato che questo zucchero viene sintetizzato dai grani ed è presente in minima parte nel prodotto finale.

Molto buoni sono anche i frullati, freschi, genuini e molto salutari, oppure il gelato.

Nei prossimi post le mie prove di utilizzo di questo elisir di lunga vita.

Precedente Patè di fegato (ricetta della signora Liliana) Successivo Zucchine tonde ripiene di cous cous, ricetta light

Un commento su “Il mio Kefir

  1. MADDALENA il said:

    CIAO HO LETTO IL TUO ANNUNCIO SONO INTERESSATA HAI GRANI DI KEFIR COME POSSO FARE GRAZIE IN ANTICIPO

I commenti sono chiusi.