Patè di fegato (ricetta della signora Liliana)

Ingredienti (per 800 grammi)

  • 200 gr. di fegatini di pollo (no i cuoricini)
  • 200 gr. di fegato di vitello
  • 100 gr. di fesa di vitello
  • 50 gr. di lardo
  • 2 cipolle bianche
  • 250 gr. di mascarpone
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 1 bicchierino di cognac
  • un cucchiaio di olio extra vergine
  • una noce di burro
  • due ciuffetti di salvia
  • due foglie di alloro
  • sale, pepe q.b

Procedimento

  1. Mettete l’olio e la noce di burro in una padella capiente.
  2. Tagliate a fette sottili le cipolle e fatele stufare a fuoco molto basso: le cipolle devono diventare morbide e restare chiare.
  3. Nel frattempo pulite bene i fegatini, il fegato di vitello e la fesa togliendo ogni traccia di grasso o pellicina.
  4. Tagliate a pezzetti e unite il tutto alle cipolle.
  5. Unite il lardo a pezzetti, la salvia e le foglie di alloro..
  6. Fate rosolare qualche minuto poi aggiungete il vino.
  7. Quando il vino è del tutto evaporato, salate, pepate e aggiungete il cognac.
  8. Lasciate cuocere a fuoco molto basso per circa un’ora.
  9. Fate raffreddare completamente.
  10. Togliete le foglie di alloro e salvia e frullate.
  11. Aggiungete il mascarpone, frullate di nuovo per amalgamate il tutto e trasferite in un contenitore ermetico.
  12. Il patè si conserva per un paio di giorni in frigorifero (anzi è meglio lasciarlo riposare 24 ore prima di consumarlo).
  13. Si possono predisporre porzioni più ridotte e conservarle in freezer.
  14. A noi non piace molto ma si può “avvolgere” il patè in una buona gelatina.

Precedente Grissini Successivo Il mio Kefir