Focaccia, lievitazione a freddo

Ho voluto provare questa lievitazione perchè oltre a rendere la pasta molto soffice permette di organizzare le diverse fasi di lavorazione ottimizzando i tempi. In questo modo anche chi ha poco tempo, lavora o ha tanti impegni può preparare focacce, pizze e pane a volontà. Si impasta il pomeriggio o la sera prima e si cuoce a pranzo, a merenda oppure a cena!

Ingredienti per 16 porzioni

  • 1/2 kg di farina 0
  • 1/2 kg di farina Manitoba (50%)
  • 1/2 litro di acqua
  • 2 cubetti di lievito fresco
  • 1 pugno di sale
  • 4 cucchiai di olio evo

Procedimento

  1. Mescolate le farine in una ciotola capiente.
  2. Sciogliete il lievito nell’acqua.
  3. Versate a poco a poco l’acqua con il lievito nella farina e, con l’aiuto di una forchetta, cominciate ad amalgamare.
  4. Terminate di versare l’acqua, aggiungete il sale e l’olio. Amalgamate ancora un poco poi versate l’impasto sul tavolo infarinato e impastate energicamente per almeno 10 minuti.
  5. Dividete l’impasto in due e mettetelo in due ciotole leggermente infarinate.
  6. Chiudete bene con la pellicola e riponete in frigorifero per 18 ore o più (potete impastare la sera per preparare la focaccia per pranzo o per cena).
  7. Riprendete l’impasto e, sul tavolo infarinato, allargatelo con l’aiuto del mattarello.
  8. Ungete le teglie e deponetevi la pasta.
  9. A piacere potete spolverare con sale grosso, origano e olio oppure condire con verdure e formaggi.
  10. Fate riposare mezz’ora poi infornate a 200 gradi per 15 minuti.

Precedente Strudel Successivo Pesto di melanzane