Frittelle della Nonna Pierina

Ingredienti per circa 50 frittelle

  • 500 gr. di farina 00
  • 2 uova
  • 1 cubetto di lievito di birra
  • 1 bicchiere di latte
  • 1 limone (buccia grattugiata)
  • 4 cucchiai di zucchero
  • 1 pizzico di sale
  • 1/2 litro di olio di oliva
  • 100 gr. di uvette (facoltative) oppure 1 mela
  • 200 gr. di zucchero per la copertura

Procedimento

  1. Mettete in una ciotola capiente la farina setacciata, le uova, lo zucchero, il sale, e la buccia di limone.
  2. Fate scaldare il latte e scioglietevi il lievito.
  3. Versate il latte nella ciotola e amalgamate bene tutti gli ingredienti.
  4. Se il composto risulta troppo dure aggiungete ancora un pochino di latte. La consistenza deve essere “a nastro”.
  5. Fate lievitare per almeno un paio d’ore nel forno spento con la luce accesa oppure coprite la ciotola con un panno in modo che non prenda correnti d’aria o sbalzi di temperatura.
  6. In un pentolino piuttosto piccolo fate scaldare l’olio.
  7. Versate due, massimo tre, cucchiai di pastella e lasciate cuocere le frittelle un paio di minuti.
  8. Fate passare le frittelle nello zucchero e servite tiepide.

 

 

Precedente Filetto di maiale con riduzione di vin brulé Successivo Filettini di maiale e prosciutto crudo

4 commenti su “Frittelle della Nonna Pierina

  1. Ciao Cristina!
    Grazie per la tua ricetta. Sai che tra le varie ispirazioni che avevo avuto ce n’era proprio una legata ad una scultura sferica simile alla tua! Però non ero sicura a cosa associarla…dire che le tue frittelle ci stanno davvero bene! 🙂
    Inserisco subito la ricetta, però avrei bisogno del nome dell’autore e del titolo dell’opera. Grazie, a presto!
    Alice

    • chezchristina il said:

      Ciao
      hai ragione, scusa! Nell’enfasi di mandarti la ricetta e la foto ho dimenticato i riferimenti dell’opera.
      Eccoli: Sfera di Arnaldo Pomodoro. Ne ha prodotte in più esemplari sparsi per il mondo, dal lungomare di Pesaro a New York…
      Grazie mille e ancora complimenti per l’idea del contest.
      Cercherò di produrre un’altra ricetta nei prossimi giorni, sono in cerca di ispirazione!
      Ciao, Christina

  2. Pingback: Ricette a regola d’arte…il contest di Panelibrienuvole! | panelibrienuvole

  3. Pingback: Il contest Ricette a regola d’arte: tutte le ricette a confronto! | panelibrienuvole

I commenti sono chiusi.