Millefoglie alla crema

DSC_0400

Un dolce eccezionale! Forse il preferito e il più gettonato per le occasioni di festa. All’apparenza complicato in realtà bisogna solo organizzarsi e procedere per piccoli passi. La nostra occasione speciale è il compleanno del mio “maggiore” che diventa grande. Siamo alla fatidica soglia dei 18!
Così mamma, Zia Marina e Andrea alleati in una associazione di stampo dolciario a 6 mani, hanno prodotto questa meraviglia. 

Ingredienti per 20 persone

  • 2 rotoli di sfoglia rettangolari
  • 1 bicchiere di Cointreau
  • zucchero a velo
  • granella di nocciole

Per la crema

  • 1 litro di latte
  • 8 tuorli
  • 200 gr. di zucchero
  • 80 gr. di farina
  • 1/2 litro di panna da montare
  • 3 gr. di agar agar o 3 foglie di colla di pesce

Per il pan di spagna

  • 5 uova
  • 80 gr. di zucchero
  • 90 gr. di farina
  • 2 strisce di cartoncino per “mantenere la forma della torta”
  1. Cominciate dal pan di spagna e dividete i tuorli dagli albumi. Aggiungete ai tuorli lo zucchero e montate fino ad ottenere una crema spumosa e chiara.
  2. Aggiungete la farina setacciata e mescolate fino a che si sarà completamente assorbita.
  3. Montate ora gli albumi a neve ben ferma e amalgamateli poco alla volta ai tuorli montati.
  4. Foderate una teglia (io ho usato la leccarda del forno 30×40) con carta forno e versatevi l’impasto.
  5. Fate cuocere a 180 gradi per 10/12 minuti poi sfornate, trasferite il pan di spagna (insieme alla carta forno) su un panno e coprite con la pellicola in modo che l’umidità mantenga la morbidezza.
  6. Dedicatevi ora alla crema: montate i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto soffice e spumoso, aggiungete lentamente la farina setacciata e amalgamate bene.
  7. Fate scaldare un litro di latte e quando è tiepido unitelo poco alla volta al composto di uova e zucchero.
  8. Rimettete sul fuoco e fate cuocere qualche minuto, fino a che la crema non diventa densa. Aggiungete l’agar agar o i fogli di colla di pesce (ammollata precedentemente e fatta sciogliere nel latte).
  9. Trasferite la crema in una ciotola e copritela con un foglio di pellicola a contatto in modo che non si formi la crosticina. (Potete fare il pan di spagna e la crema il giorno prima in modo da ottimizzare i tempi).
  10. Montate la panna e unitela alla crema (quando si sarà raffreddata).
  11. Riponete in frigorifero e dedicatevi alla sfoglia.
  12. Srotolate le sfoglie, tiratele un po’ con il mattarello: devono risultare molto sottili.
  13. Ponetele (una alla volta) su una teglia, bucherellatele e fatele cuocere qualche minuto in forno a 200 gradi.
  14. Quando la parte inferiore è leggermente colorata, girate la sfoglia (se si è gonfiata schiacciatela leggermente) e fatela cuocere anche sul “lato B.
  15. Ora potete assemblare il dolce: adagiate una sfoglia sul vassoio da portata e circondatela con il cartoncino in modo da formare il perimetro. Fissate il cartoncino con lo scotch (non si deve muovere e deve contenere la torta).
  16. Versate poco alla volta metà della crema avendo cura di distribuirla bene su tutta la superficie.
  17. Bagnate il pan di spagna con il cointreau, adagiatelo sulla crema e versate il resto della crema.
  18. Terminate appoggiando la seconda sfoglia.
  19. Coprite con la pellicola e riponete in frigorifero.
  20. Prima di servite coprite con zucchero a velo e cospargete i bordi con la granella di nocciole.

 

Precedente Ravioli con lonza e formaggio Successivo Filetto di maiale con riduzione di vin brulé