PANE PALEO AI SEMI SENZA FARINA

Chi di voi non ama il pane caldo? Credo che nessuno possa dire che una delle cose più appaganti sia quella di fermarsi al forno e prendere un tocco di pane e mangiarselo appena sfornato…ne avevo troppa voglia e cosi questa mattina ho deciso di provare a farne uno, in versione paleo ( oggi voglio tenere i carbo bassi e altissimi fat, facendo un giorno di scarico . Domani vedo)  No, non sto parlando di un pane dolce ma  di una vera e propria pagnotta di pane salato 🙂  Non riesco ancora a crederci .. ho fatto un vero e proprio pagnotta di pane! Ne sono entusiasta perchè praticamente non sono state usate farine e soprattutto è senza glutine , cosa che talvolta può creare un po’ di problemi nella buona riuscita delle ricette.

Sono rimasta piuttosto sorpresa di questa buona riuscita al primo colpo, se si può dire cosi! Se avessi saputo quanto fosse facile, di sicuro l’avrei già fatta altre mille volte, considerando che spesso mi ritrovo con tante patate , sia dolci che non , può essere mangiato freddo anche come merenda oppure appunto caldo a colazione.   Una delle cose principali che mi piace di questo pane è che è fatto di ingredienti naturali e genuini , senza conservanti o altro. Non fraintendetemi, ci sono un sacco di grandi marchi e prodotti presenti sul mercato, ora che fanno pane davvero incantevole, con ingredienti di buona qualità .. Tuttavia, a mio parere, niente è meglio di un bel po ‘di fresco pane fatto in casa , non trovate?

Uno dei principali ingredienti di questa ricetta è qualcosa che negli ultimi tempo sto apprezzando motlo: i semi. Inserire nella dieta le varie tipoligie di semi in maniera quotidiana è una buona e  sana abitudine, in quanto presentano un elevato contenuto di acidi grassi insaturi, omega 3 e 6, essenziali per l’organismo in quanto possono esser introdotti solo dall’alimentazione. Adatti anche a chi ha adottato uno stile di vita vegetariano/ vegano o crudista , sono ricchi di vitamine e di fibre, indispensabili per la regolarità intestinale e aiutano a tenere controllata l’insulina ( zuccheri nel sangue) donando un senso di sazietà, quindi adatti anche a chi è a dieta. Inoltre aiutano ad abbassare il colesterolo!

come avrete notato, io li utilizzo sia nelle insalate, sia nelle colazioni, aggiungendoli agli yogurt o ai porridge, oppure talvolta mi faccio fuori 2 / 3 cucchiaini cosi a “crudo”.

per uno stampo piccolo da plumcake ( ne sono uscite 9 fette)
– 230 gr di purea di patate dolci
– 30 gr di semi di girasole
– 10 gr di semi di papavero
– 10 gr di semi di canapa
– 10 gr di semi di zucca
– 10 gr di semi di lino
– 100 gr di albume
– 8 gr di lievito per torte salate/ pane
– 30 gr di farina di ceci
rosmarino, sale 1 pizzico e prezzemolo

in un mixer, riducete la patate dolce cotta in pentola o al forno a microonde in purea.
aggiungete poi l’albume, la farina di ceci e il lievito e mescolate.
A mano, incorporate tutti i vari semi.
rivestite lo stampo da plumcake con carta da forno e poi cuocete a 180° C forno statico x 30 minuti e poi 5 minuti a forno ventilato.
sfornate e lasciate intiepidire per 5 minuti togliendolo dallo stampo affinche’ l’umidita’ possa evaporare e poi gustate 🙂

 

macros x 3 fette (  kcal 237. carboidrati 25,2, grassi 9,5, proteine 11,9)

Precedente GNOCCHI DI RISO CINESI CON VERDURE E SUGO DI PESCE Successivo day 7