Grande successo a Rolo con lo chef Simone Pezzulla

image
Quest’anno l’estate a Rolo è iniziata il 4,5,6 e 7 giugno: bella stagione, sole caldo e gran festa in tutta la zona sportiva con la fiera “I Primi di Rolo”, giunta ormai alla terza edizione le con il patrocinio di ITALIA-Expo Milano 2015. È stata la rassegna di gastronomia e spettacoli organizzata da RoloInFesta che ha mostrato le eccellenze del nostro paese in ambito culinario, e anche in quelle artistico e culturale, insomma quel che sono “primi” in ogni senso.
Certo il lato gastronomico è stato fondamentale: per tre giorni si è potuto mangiare presso l’area sportiva di Rolo esclusivamente a base di primi piatti, tutti gustosi e tipici della nostra zona: cappelletti, tortelli, risotti, gramigna, gnocchi, garganelli, passatelli in brodo e la nuova ricetta del risotto CogliateRolo

La formula era molto semplice e invariata rispetto agli anni precedenti, all you can eat (tut quel ca ta gla chev a magnèer): si paga una quota fissa e poi si mangia quello che si vuole, quanto si vuole o si può.
Quest’anno è stato nostro ospite il cuoco Simone Pezzulla di Cogliate, il paese delle Brianza gemellato con Rolo, che ha portato all’EXPO il risotto “CogliateRolo”, un piatto unico e innovativo creato rivisitando il classico riso “alla monzese” con l’aggiunta di due ingredienti di punta della terra reggiana: il lambrusco e il parmigiano-reggiano. Così dall’estro di Simone e dall’unione dei sapori di entrambi i paesi è nato il “CogliateRolo”, il risotto allo zafferano e salsiccia con gelatina di lambrusco e spuma al parmigiano. Simone per questa ricetta ha ottenuto il Marchio di Qualità dell’Expo, quindi tutto il mondo ora può assaggiare e apprezzare il risotto CogliateRolo.
La domenica abbiamo avuto ospite insieme a Simone anche Elia Frascella, chef del Grand Hotel I Portici di Bologna. Un’occasione di grande gastronomia in simpatia e amicizie fra i fornelli di Rolo.

La festa è iniziata all’insegna del caldo e della bella stagione la sera di giovedì 4 con l’esibizione della scuola di ballo “Escuela Loca”; con circa 120 giovani che si sono esibiti in questa serata di danze e musica.
Nella vicina area spettacoli sotto l’insegna Rololive 2015 si sono dati il cambio nei giorni successivi le band musicali più conosciute dai giovani, ricordiamo fra tutti i RIDILLO che suonano da anni con Gianni Morandi nelle sue tournèe in Italia e all’estero, e sono ritornati a Rolo venerdì sera 5 giugno dopo quasi vent’anni con il loro travolgente sound funcky “The summer of Ridillove”, e ancora altre band il sabato e la domenica con nomi più complicati.

E la festa quest’anno ha ospitato anche il calcio-balilla umano che i più piccoli hanno molto apprezzato saltellando sui bordi del gonfione, e i più grandi giocando a pallone. E la domenica sera anche i “giochi del cortile” per volare con la fantasia.

Presso la zona industriale al Sinner’s Pub grande festa con musica e moto già dal sabato sera, e dal mattine di domenica erano in esposizione bici, moto e mezzi particolari, con stand di birrifici artigianali, bancarelle e tanto altro.

Non è mancato il momento istituzionale la domenica mattina presso la Sala del Consiglio Comunale, con la consegna di una copia della Costituzione della Repubblica Italiana ai neodiciottenni del nostro paese, alla presenza delle Autorità, del vice presidente dell’assemblea regionale Soncini e di una delegazione dal comune gemellato di Cogliate che è venuta a trovarci per l’occasione e per condividere con noi questa giornata di festa.

Nel pomeriggio della domenica si è svolta la premiazione del concorso “Primi di Rolo fatti in casa”, la gara di cappelletti riservata alle razdore/i rolesi di origine o adozione. Fra i serissimi giurati abbiamo annoverato i nostri ospiti gli chef Simone Pezzulla ed Elia Frascella, anch loro intenti nel sorbire cappelletti in brodo bollente nel pomeriggio torrido, e disquisire sulla sfoglia, sul ripieno e sulla fattura del cappelletto. Complimenti al vincitore Clara Freddi, Vanna Borghi e Giuseppina Lugli rispettivamente seconda e terza, ed al coraggio dei giudici.

Il top delle manifestazioni di domenica sera è stata la sfilata “Rolo in moda”, curata dagli esercenti di Rolo che hanno presentato i migliori capi di abbigliamento, calzature e stile del nostro piccolo paese. Uno sforzo organizzativo notevole per una grande serata di bellezza e divertimento, che ha concluso nel migliore dei modi questa edizione de I Primi di Rolo 2015.
Insomma, è stata una grande festa in cui tutti, grandi e piccoli, rolesi e forestieri, hanno potuto trovare tante occasioni di divertimento e tanti motivi per tornare a Rolo il prossimo anno.
E noi saremo qui, con RoloInFesta, tra artisti, cuochi e razdore, a dar da mangiare a tutti quanti.

Fausto Gazzoli

Precedente "I Primi di Rolo" con lo chef Simone Pezzulla Successivo Orecchiette cime di rapa, speck, capperi e olive

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.