Carrè d’ agnello al miele con riduzione di bordeaux con patate al forno e peperoni

DSCN6954 (FILEminimizer)

ingredienti:
carrè d’agnello 1 da 250 g
miele di acacia 2 cucchiai
peperone giallo 1
peperone rosso 1
cipolla dorata 1
pomodori cigliegino 15
patate 2
bordeaux 1 bicchiere
aceto di vino bianco 10 cl
rosmarino 1 rametto
timo 1 rametto
burro 1 noce
olio etravergine di oliva q.b
sale q.b
pepe nero q.b

preparazione:
mettete a marinare il carrè di agnello con olio extravergine di oliva, miele, timo, rosmarino, sale e pepe.
Tagliate i peperoni in quadrati non troppo grandi. Tagliate a julienne una cipolla e far soffriggere in una padella con dell’olio extravergine d’oliva. Quando la cipolla inizia a colorarsi aggiungete i peperoni tagliati aggiungete un po di sale e continuare con fiamma alta per 5 minuti. Mettete i pomodorini tagliati in quattro far cuocere per qualche minuto a fiamma alta e poi abbassate la fiamma fino a completare la cottura. Nel frattempo sbucciate e tagliate a spicchi le patate e dopo averle fatte sbianchire per due minuti in acqua e sale condite con olio sale e pepe e infornate per 15 minuti a forno ventilato a 180 gradi.

Scaldate bene una padella e rosolate a fiamma alta il carrè facendolo imbrunire da tutti i lati e infornate nel forno già caldo a 200° per 15 minuti. Mentre il carrè cuoce in forno preparate la salsa. In un pentolino versate l’aceto, il vino, il miele e il fondo della rosolatura del carrè; ponete sul fuoco e, a fuoco molto dolce, lasciate ridurre.
A cottura terminata del carrè, toglietelo dal forno e lasciatelo riposare per alcuni minuti.
Impiattate il carrè con la riduzione di bordeaux ben calda e sistemate sul piatto le patate e i peperoni.
Il carrè d’agnello va mangiato rosa all’interno, ma se proprio preferite la carne ben cotta prolungate il tempo in forno di 5-10 minuti.

Questa ricetta è frutto della collaborazione con:

DSCN7738 (FILEminimizer)


Precedente Ricetta regalata dall'Amico Armando Palmieri: Cheesecake al cioccolato Successivo Ricetta regalata dall'Amica Rosaria Spadaro: involtini di pesce spada, con arancio e mandorle tostate.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.